Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Insegnamento

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI (codice 90232)

Curriculum: Gestionale del corso di Ingegneria industriale FROSINONE
Programmazione per l'A.A.: 2018/2019

Appelli d'esame: Calendario - Prenotazioni
Orari del corso di Ingegneria industriale FROSINONE: apri


Crediti Formativi Universitari (CFU): 9
Settore Scientifico Disciplinare (SSD): ING-IND/33
Ambito disciplinare: A scelta dello studente
Attività: Attività formative a scelta dello studente (art.10, comma 5, lettera a) (D)
Ore aula: 42
Ore laboratorio:15
Ore esercitazioni: 15

Canale unico
  • Docente: VARILONE PIETRO Scheda informativa del docente VARILONE
  • Docente: DI FAZIO ANNA RITA Scheda informativa del docente DI FAZIO

Obiettivi:
Obiettivo generale del modulo è quello di fornire le competenze necessarie per la gestione degli impianti elettrici industriali con riferimento ai principali aspetti tecnici ed economici da tenere in conto nelle fasi di esercizio, verifica, manutenzione, adeguamento degli impianti stessi. Obiettivi formativi specifici sono: fornire i principi di base per la scelta e per il dimensionamento dei componenti degli impianti elettrici; introdurre gli allievi ai criteri per la gestione degli impianti elettrici industriali con riferimento agli aspetti tecnici ed economici, inclusi gli aspetti contrattuali e tariffari relativi alle forniture di energia elettrica

Programma:
Generalità sugli impianti elettrici produzione, trasporto, distribuzione ed utilizzazione dell'energia elettrica; corrente continua e corrente alternata; impianti trifase e monofase. Condizioni di funzionamento normali ed anormali.
Gli utilizzatori e relativa classificazione. I carichi elettrici: coefficienti di utilizzazione e di contemporaneità.
Componenti degli impianti elettrici industriali:conduttori in cavo, apparecchi di manovra (interruttori e fusibili), relè, sistemi di protezione.
Condizioni di funzionamento normali e relativi criteri di scelta e di dimensionamento dei componenti.
Condizioni di funzionamento anormali e relativi criteri di scelta e di dimensionamento dei componenti.
Classificazione delle alimentazioni. Alimentazioni ordinarie e di riserva.
Schemi elettrici e funzionamento. Criteri di scelta.
Elementi di sicurezza elettrica. L'impianto di terra. Contatti diretti e contatti indiretti. Classificazione degli impianti in funzione dei criteri di esercizio del neutro e di gestione delle masse.
Il rifasamento. Rifasamento centralizzato e distribuito. Aspetti tariffari.

Testi:
appunti del docente

Valutazione:
La prova orale, della durata indicativa di 30 minuti, prevede almeno tre domande relative agli argomenti principali trattati nel modulo, la progettazione e la sicurezza elettrica. In particolare si valuterà il livello di approfondimento e consapevolezza raggiunto dallo studente nello studio della materia e la capacità dello studente di ragionare sulle tematiche esposte nel modulo.


[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]