Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Insegnamento

FONDAMENTI DI INFORMATICA (codice 92389)

Curriculum: Gestionale del corso di Ingegneria industriale FROSINONE
Programmazione per l'A.A.: 2018/2019

Appelli d'esame: Calendario - Prenotazioni
Orari del corso di Ingegneria industriale FROSINONE: apri


Crediti Formativi Universitari (CFU): 6
Settore Scientifico Disciplinare (SSD): ING-INF/05
Ambito disciplinare: Matematica, informatica e statistica
Attività: Attività formative di base (A)
Ore aula: 28
Ore laboratorio:10
Ore esercitazioni: 10
Crediti Formativi Universitari (CFU): 3
Settore Scientifico Disciplinare (SSD): ING-INF/05
Ambito disciplinare: Attività formative affini o integrative
Attività: Attività formative affini ed integrative (C)
Ore aula: 14
Ore laboratorio:5
Ore esercitazioni: 5

Canale unico
  • Docente: MARROCCO CLAUDIO Scheda informativa del docente MARROCCO

Obiettivi:
Obiettivo del corso è lo studio delle strutture di dati e degli strumenti e dei metodi per lo sviluppo di programmi secondo il modello della programmazione orientata agli oggetti. Verranno analizzati gli aspetti essenziali di tale modello con particolare attenzione al concetto di tipo di dato astratto ed ai meccanismi dell’ereditarietà e del polimorfismo. Verranno anche trattati argomenti relativi ai concetti fondamentali dei sistemi di gestione di basi di dati relazionali.
Al termine del corso gli allievi dovranno essere in grado di progettare e codificare semplici programmi sulla base di algoritmi noti e utilizzare le funzionalità di base dei sistemi di gestione delle basi di dati.

Programma:
Introduzione alla programmazione dei sistemi di elaborazione. Il concetto di algoritmo. Il modello di von Neumann. Organizzazione della memoria centrale e della CPU. Tecniche di codifica e rappresentazione dei dati nei registri di memoria. Linguaggi formali. Caratteristiche dei linguaggi ad alto livello. Traduttori: compilatori ed interpreti. Le fasi di codifica, traduzione e verifica di un programma.
Tipi e strutture dati. La tipizzazione dell'informazione. Tipi di dati elementari: dati semplici e dati strutturati. Tipi di dati astratti: definizione dell’insieme dei valori e delle operazioni consentite.
Costrutti di programmazione e modello di programmazione ad oggetti. I costrutti di programmazione: costrutti seriali, selettivi e ciclici. Il concetto di classe di oggetti: interfaccia ed implementazione. Strutture dati dell’oggetto e funzioni membro. Ereditarietà e polimorfismo.
Strumenti e metodi per la progettazione dei programmi. Componenti di un programma: documentazione, dichiarazioni, istruzioni eseguibili. Il concetto di funzione: variabili locali e parametri formali. Modalità di scambio fra parametri formali ed effettivi. Regole di visibilità delle variabili. Organizzazione del codice in più moduli separati. Progettazione modulare dei programmi. Descrizione ed uso delle librerie standard.
Algoritmi fondamentali e loro uso nello sviluppo dei programmi. Gestione di array monodimensionali: ricerca, eliminazione, inserzione, ordinamento, fusione. Gestione di array bidimensionali: ricerca, eliminazione, inserimento, prodotto di matrici. Gestione di liste dinamiche. Esercizi e applicazioni.
Basi di dati. Proprietà fondamentali delle basi di dati. Modello relazionale dei dati. Il modello Entità-Relazione (ER). Structured Query language (SQL). SQL nei linguaggi di programmazione. Esercizi e applicazioni.

Testi:
H. Schildt, “Guida al C++”, McGraw-Hill, 3/ed.
W. Savitch, "Programmazione di base e avanzata con JAVA", Pearson, 2/ed.
A. Chianese, V. Moscato, A. Picariello, L. Sansone, “Basi di dati per la gestione dell’informazione”, McGraw-Hill, 2/ed.

Valutazione:
L'esame è composto da due parti:
1) Una prova pratica al calcolatore della durata di 2 ore e 30 minuti che consiste in un esercizio di progettazione di un'applicazione in Java con interfacciamento ad un database che mira a verificare la capacità dello studente di risolvere correttamente alcune delle problematiche affrontate durante il corso.
2) Una prova orale della durata di circa 30 minuti, a cui si è ammessi a valle del superamento della prova scritta e solitamente svolta entro una settimana dalla prova pratica, che consiste in una verifica del contenuto della prova scritta e in almeno quattro domande su tutti i contenuti visti durante il corso.


[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]