Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

FALCONE DOMENICO - Professore Ordinario

English version

Afferente a: Dipartimento: Ingegneria Civile e Meccanica

Settore Scientifico Disciplinare: ING-IND/17

Orari di ricevimento: Martedi ore 10.30 - 12.30 Mercoledì ore 10.30 - 12.30

Recapiti:
E-Mail: falcone@unicas.it
Telefono ufficio: 0776.2993635

  • Insegnamento GESTIONE DELLA LOGISTICA E DELLA MANUTENZIONE DEI SISTEMI PRODUTTIVI (32403)

    Primo anno di Ingegneria Gestionale (LM-31), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00

    Obiettivi:
    Il corso analizza le diverse aree della Catena Logistica (Supply Chain), dall’approvvigionamento all’immagazzinamento, dalla movimentazione interna alla distribuzione, dalla gestione della ricambistica ai servizi post-vendita, ponendosi quale obiettivo la corretta gestione della movimentazione e dello stoccaggio delle merci. Si forniranno nozioni e strumenti atti a valutare le ricadute che le scelte logistiche hanno sull’intera filiera produttiva. Particolare risalto verrà data alla logistica dei ricambi ed alle implicazioni con la gestione della manutenzione, imprescindibilmente collegata allo studio dell’affidabilità e disponibilità dei sistemi produttivi.

    Programma:
    1- Introduzione al concetto di logistica. La nuova visione della funzione logistica e la sua integrazione nel processo aziendale. La logistica come chiave di competitività.
    2- Innovazione di prodotto e ricadute logistiche. Mezzi di contenimento: definizione di Unità di Carico. Il pallet: caratteristiche e dimensioni. L'imballo primario, secondario e terziario. Il modulo base.
    3- Il layout dei sistemi produttivi e le scelte logistiche. Group Technology – FMS – FAS.
    4- Il sistema logistico: struttura e funzionamento. La catena logistica ed i flussi del processo logistico: fisico ed informativo. La raccolta e l’elaborazione degli ordini.
    5- L’immagazzinamento e lo stoccaggio delle merci: sistemi manuali e sistemi automatici. Principali tipologie di magazzini industriali. Indici caratteristici dei magazzini. Caratteristiche e dimensionamento.
    6- La movimentazione delle merci: sistemi tradizionali e sistemi flessibili. Criteri di scelta e dimensionamento di un sistema di trasporto. Sistemi di trasporto flessibili AGV.
    7- Il trasporto delle merci. Le strategie di approvvigionamento, produzione e distribuzione.
    8- I metodi di pianificazione dei fabbisogni dei materiali. Le politiche di gestione delle scorte dei materiali. La gestione dei materiali a domanda dipendente e a domanda indipendente. Criteri di ordinazione a quantità calcolata: Costo minimo unitario e bilanciamento dei costi. Lotto economico di ordinazione: definizione e determinazione del lotto di ordinazione EOQ e di produzione EMQ. Determinazione del lotto EOQ nel caso di costi di acquisto variabili. Lotto di acquisto ed intervallo di fabbricazione. Analisi ABC per la gestione dei materiali a domanda indipendente. Determinazione del livello di riordino e della scorta di sicurezza. Criterio di tipo ROL e di tipo ROC. Determinazione del tempo di riordino.
    9- La logistica distributiva. Le modalità di trasporto: il trasporto marittimo, il trasporto aereo, il trasporto ferroviario, il trasporto stradale. L’intermodalità.
    10- La simulazione e la logistica.
    11- I costi logistici. Il livello del servizio logistico. La terziarizzazione dei servizi logistici (“Outsourcing Logistics” e “Global Service”).
    12- Concetti fondamentali di ingegneria dell’affidabilità. Raccolta dei dati di affidabilità. Analisi dei dati di affidabilità. Rateo o tasso di guasto.La funzione affidabilità, la funzione densità di guasto, misure di affidabilità. Distribuzione dei tempi di guasto: guasti casuali, guasti per usura. Intervalli di confidenza.
    13- Affidabilità dei sistemi: Elementi di affidabilità dei sistemi, configurazione in serie, configurazioni ridondanti, configurazioni complesse. Affidabilità e teorema di Bayes, cause comuni di guasto, sistemi riparabili, disponibilità, manutenibilità.
    14- Metodologie di analisi di affidabilità e sicurezza degli impianti industriali: Analisi di affidabilità e sicurezza: approccio deterministico e probabilistico. Analisi degli eventi. Gli operatori logici: definizione ed uso. Albero dei guasti, analisi e soluzione degli alberi dei guasti.
    15- Le politiche manutentive e relativi costi di gestione (a guasto, preventive, ecc).

    Testi:
    - A.Pareschi: Logistica integrata e flessibile - Ed. Progetto Leonardo.
    - D.Falcone: Appunti del corso
    - F.Da Villa: La logistica dei sistemi manifatturieri - Ed. ETAS - G.Vignati: Manuale di logistica - Ed. Hoepli Milano
    -C.Ferrozzi, R.Shapiro: Dalla logistica al supply chain management - Ed. ISEDI
    - A.Andriano: Produzione e Logistica - Ed. Franco Angeli

  • Insegnamento GESTIONE E QUALITA' DEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI (32429)

    Primo anno di Ingegneria Meccanica (LM-33), Dual Degree Mechanical Engineering
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Obiettivi:
    Il corso intende fornire le nozioni necessarie alla gestione degli impianti industriali in ottica qualità. In tal senso vengono analizzati i principi di base della qualità, nonché le principali tecniche utilizzabili in azienda per il miglioramento continuo.
    Al termine del corso gli allievi sapranno:
    - applicare le principali tecniche per il miglioramento della qualità in azienda;
    - costruire una carta di controllo per variabili e per attributi;
    - condurre uno studio di funzionalità del processo;
    - gestire sistemi di qualità aziendali conformi alla normativa vigente.

    Programma:
    1. EVOLUZIONE DEI SISTEMI PRODUTTIVI: dalla produzione di massa alla produzione snella. Caratteristiche della produzione snella. I pilastri della produzione snella: JIT, TQM e TCI.
    2. I METODI DI PIANIFICAZIONE DEL FABBISOGNO DEI MATERIALI. Le politiche di gestione delle scorte dei materiali. La gestione dei materiali a domanda dipendente. Criteri di ordinazione a quantità calcolata: Costo minimo unitario e bilanciamento dei costi.
    3. LA GESTIONE DEI MATERIALI A DOMANDA INDIPENDENTE. Lotto economico di ordinazione: definizione e determinazione del lotto di ordinazione EOQ e di produzione EMQ. Analisi ABC per la gestione dei materiali a domanda indipendente. Determinazione del livello di riordino e della scorta di sicurezza. Criterio di tipo ROL e di tipo ROC.
    4. PRINCIPI DEL TQM E SUA EVOLUZIONE. Storia del concetto di qualità. Obiettivi della funzione qualità. Le strategie e le politiche della qualità. Strumenti e Tecniche del TQM. Filosofia del TQM: Duran, Deming, Feigenbaum, Ishikawa, Crosby. Cenni sul TCI.
    5. STRUMENTI E TECNICHE DEL TQM. Identificazione delle problematiche da analizzare. Il problem solving: metodi e strumenti. Il brainstorming ed il benchmarking.
    6. IL JIT: verso la produzione zero difetti. Il kanban di produzione ed ordinazione. Calcolo del numero di kanban. Effetti del JIT sul layout di impianto.
    7. LA CERTIFICAZIONE DI PRODOTTO E DI SISTEMA. I Sistemi di qualità Aziendale. Le Norme ISO 9001:2008 e relativi standards. Enti ed organismi nazionali ed europei della qualità. I premi per la qualità in Italia ed Europa.
    8. INTRODUZIONE AL CONTROLLO STATISTICO DI PROCESSO. Concetti base di statistica.Cause naturali ed accidentali della variabilità.Cause determinabili della variabilità.La media o tendenza centrale. Campo di variabilità e deviazione standard.La distribuzione normale. Teorema del limite centrale.
    9. I SETTE STRUMENTI DELLA QUALITA': Fogli raccolta dati. Istogrammi. Stratificazioni. Diagrammi di Pareto. Diagrammi causa-effetto. Diagrammi di corelazione. Carte di controllo. Carte di controllo per attributi e per variabili. Carte p. Carte p-n. Carte c. Carte u. Carte x-R. Impiego delle carte di controllo.
    10. FUNZIONALITA' DI PROCESSO. Indici di funzionalità. Sigma effettivo rispetto a sigma stimato. Indici Cp e Cpk. Relazione tra Cp e Cpk.

    Testi:
    D.Falcone, F.De Felice, A.Petrillo: World Class Manufacturing. Ed. McGraw Hill
    D.Falcone, F.De Felice: Appunti del corso
    E.Masturzi, D.Falcone, altri: “La certificazione di qualità. Guida per la piccola impresa”
    A.Galgano: “La Qualità Totale” - Ed.Il Sole 24 ore
    A.Galgano: “I sette strumenti della qualità” - Ed.Il Sole 24 ore
    P.B.Crosby: “La qualità è facile” -Ed. MacGraw Hill, Amburgo
    A.V.Feigenbaum: “Total Quality Control” - Ed. MacGraw Hill
    J.Monden: “Il JIT” Ed.ISEDI

  • Insegnamento GESTIONE E QUALITA' DEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI (32429)

    Primo anno di Ingegneria Meccanica (LM-33), Progettazione meccanica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Obiettivi:
    Il corso intende fornire le nozioni necessarie alla gestione degli impianti industriali in ottica qualità. In tal senso vengono analizzati i principi di base della qualità, nonché le principali tecniche utilizzabili in azienda per il miglioramento continuo.
    Al termine del corso gli allievi sapranno:
    - applicare le principali tecniche per il miglioramento della qualità in azienda;
    - costruire una carta di controllo per variabili e per attributi;
    - condurre uno studio di funzionalità del processo;
    - gestire sistemi di qualità aziendali conformi alla normativa vigente.

    Programma:
    1. EVOLUZIONE DEI SISTEMI PRODUTTIVI: dalla produzione di massa alla produzione snella. Caratteristiche della produzione snella. I pilastri della produzione snella: JIT, TQM e TCI.
    2. I METODI DI PIANIFICAZIONE DEL FABBISOGNO DEI MATERIALI. Le politiche di gestione delle scorte dei materiali. La gestione dei materiali a domanda dipendente. Criteri di ordinazione a quantità calcolata: Costo minimo unitario e bilanciamento dei costi.
    3. LA GESTIONE DEI MATERIALI A DOMANDA INDIPENDENTE. Lotto economico di ordinazione: definizione e determinazione del lotto di ordinazione EOQ e di produzione EMQ. Analisi ABC per la gestione dei materiali a domanda indipendente. Determinazione del livello di riordino e della scorta di sicurezza. Criterio di tipo ROL e di tipo ROC.
    4. PRINCIPI DEL TQM E SUA EVOLUZIONE. Storia del concetto di qualità. Obiettivi della funzione qualità. Le strategie e le politiche della qualità. Strumenti e Tecniche del TQM. Filosofia del TQM: Duran, Deming, Feigenbaum, Ishikawa, Crosby. Cenni sul TCI.
    5. STRUMENTI E TECNICHE DEL TQM. Identificazione delle problematiche da analizzare. Il problem solving: metodi e strumenti. Il brainstorming ed il benchmarking.
    6. IL JIT: verso la produzione zero difetti. Il kanban di produzione ed ordinazione. Calcolo del numero di kanban. Effetti del JIT sul layout di impianto.
    7. LA CERTIFICAZIONE DI PRODOTTO E DI SISTEMA. I Sistemi di qualità Aziendale. Le Norme ISO 9001:2008 e relativi standards. Enti ed organismi nazionali ed europei della qualità. I premi per la qualità in Italia ed Europa.
    8. INTRODUZIONE AL CONTROLLO STATISTICO DI PROCESSO. Concetti base di statistica.Cause naturali ed accidentali della variabilità.Cause determinabili della variabilità.La media o tendenza centrale. Campo di variabilità e deviazione standard.La distribuzione normale. Teorema del limite centrale.
    9. I SETTE STRUMENTI DELLA QUALITA': Fogli raccolta dati. Istogrammi. Stratificazioni. Diagrammi di Pareto. Diagrammi causa-effetto. Diagrammi di corelazione. Carte di controllo. Carte di controllo per attributi e per variabili. Carte p. Carte p-n. Carte c. Carte u. Carte x-R. Impiego delle carte di controllo.
    10. FUNZIONALITA' DI PROCESSO. Indici di funzionalità. Sigma effettivo rispetto a sigma stimato. Indici Cp e Cpk. Relazione tra Cp e Cpk.

    Testi:
    D.Falcone, F.De Felice, A.Petrillo: World Class Manufacturing. Ed. McGraw Hill
    D.Falcone, F.De Felice: Appunti del corso
    E.Masturzi, D.Falcone, altri: “La certificazione di qualità. Guida per la piccola impresa”
    A.Galgano: “La Qualità Totale” - Ed.Il Sole 24 ore
    A.Galgano: “I sette strumenti della qualità” - Ed.Il Sole 24 ore
    P.B.Crosby: “La qualità è facile” -Ed. MacGraw Hill, Amburgo
    A.V.Feigenbaum: “Total Quality Control” - Ed. MacGraw Hill
    J.Monden: “Il JIT” Ed.ISEDI

  • Insegnamento GESTIONE E QUALITA' DEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI (32429)

    Primo anno di Ingegneria Meccanica (LM-33), Energia e ambiente
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Obiettivi:
    Il corso intende fornire le nozioni necessarie alla gestione degli impianti industriali in ottica qualità. In tal senso vengono analizzati i principi di base della qualità, nonché le principali tecniche utilizzabili in azienda per il miglioramento continuo.
    Al termine del corso gli allievi sapranno:
    - applicare le principali tecniche per il miglioramento della qualità in azienda;
    - costruire una carta di controllo per variabili e per attributi;
    - condurre uno studio di funzionalità del processo;
    - gestire sistemi di qualità aziendali conformi alla normativa vigente.

    Programma:
    1. EVOLUZIONE DEI SISTEMI PRODUTTIVI: dalla produzione di massa alla produzione snella. Caratteristiche della produzione snella. I pilastri della produzione snella: JIT, TQM e TCI.
    2. I METODI DI PIANIFICAZIONE DEL FABBISOGNO DEI MATERIALI. Le politiche di gestione delle scorte dei materiali. La gestione dei materiali a domanda dipendente. Criteri di ordinazione a quantità calcolata: Costo minimo unitario e bilanciamento dei costi.
    3. LA GESTIONE DEI MATERIALI A DOMANDA INDIPENDENTE. Lotto economico di ordinazione: definizione e determinazione del lotto di ordinazione EOQ e di produzione EMQ. Analisi ABC per la gestione dei materiali a domanda indipendente. Determinazione del livello di riordino e della scorta di sicurezza. Criterio di tipo ROL e di tipo ROC.
    4. PRINCIPI DEL TQM E SUA EVOLUZIONE. Storia del concetto di qualità. Obiettivi della funzione qualità. Le strategie e le politiche della qualità. Strumenti e Tecniche del TQM. Filosofia del TQM: Duran, Deming, Feigenbaum, Ishikawa, Crosby. Cenni sul TCI.
    5. STRUMENTI E TECNICHE DEL TQM. Identificazione delle problematiche da analizzare. Il problem solving: metodi e strumenti. Il brainstorming ed il benchmarking.
    6. IL JIT: verso la produzione zero difetti. Il kanban di produzione ed ordinazione. Calcolo del numero di kanban. Effetti del JIT sul layout di impianto.
    7. LA CERTIFICAZIONE DI PRODOTTO E DI SISTEMA. I Sistemi di qualità Aziendale. Le Norme ISO 9001:2008 e relativi standards. Enti ed organismi nazionali ed europei della qualità. I premi per la qualità in Italia ed Europa.
    8. INTRODUZIONE AL CONTROLLO STATISTICO DI PROCESSO. Concetti base di statistica.Cause naturali ed accidentali della variabilità.Cause determinabili della variabilità.La media o tendenza centrale. Campo di variabilità e deviazione standard.La distribuzione normale. Teorema del limite centrale.
    9. I SETTE STRUMENTI DELLA QUALITA': Fogli raccolta dati. Istogrammi. Stratificazioni. Diagrammi di Pareto. Diagrammi causa-effetto. Diagrammi di corelazione. Carte di controllo. Carte di controllo per attributi e per variabili. Carte p. Carte p-n. Carte c. Carte u. Carte x-R. Impiego delle carte di controllo.
    10. FUNZIONALITA' DI PROCESSO. Indici di funzionalità. Sigma effettivo rispetto a sigma stimato. Indici Cp e Cpk. Relazione tra Cp e Cpk.

    Testi:
    D.Falcone, F.De Felice, A.Petrillo: World Class Manufacturing. Ed. McGraw Hill
    D.Falcone, F.De Felice: Appunti del corso
    E.Masturzi, D.Falcone, altri: “La certificazione di qualità. Guida per la piccola impresa”
    A.Galgano: “La Qualità Totale” - Ed.Il Sole 24 ore
    A.Galgano: “I sette strumenti della qualità” - Ed.Il Sole 24 ore
    P.B.Crosby: “La qualità è facile” -Ed. MacGraw Hill, Amburgo
    A.V.Feigenbaum: “Total Quality Control” - Ed. MacGraw Hill
    J.Monden: “Il JIT” Ed.ISEDI

  • Insegnamento PROGETTO DI ALTA FORMAZIONE (91530)

    Secondo anno di Ingegneria Meccanica (LM-33), Progettazione meccanica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 18,00
  • Insegnamento PROGETTO DI ALTA FORMAZIONE (91530)

    Secondo anno di Ingegneria Meccanica (LM-33), Energia e ambiente
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 18,00
  • Insegnamento QUALITA' E LEAN PRODUCTION (92055)

    Secondo anno di Ingegneria Gestionale (LM-31), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    Introduzione: concetti e definizioni di qualità: Aree di applicazione della statistica in ambito aziendale.
    - La Gestione per processi: definizione di processo, approccio funzionale e approccio per processi, strumenti per il coordinamento. Classificazione dei processi con particolare riferimento alle norme ISO. Mappatura dei processi: metodologie di analisi e tipologie di rappresentazione. Monitoraggio e miglioramento: sistema di misura, indicatori ed obiettivi. Esempi e applicazioni.
    - Controllo Statistico di Processo: le Carte di Controllo per Attributi, CUSUM ed EWNA.
    - Progetto e miglioramento del processo produttivo tramite la programmazione statistica degli esperimenti: i principi di base della programmazione degli esperimenti (D.O.E.), analisi della varianza two-way, piano a blocchi casualizzato, esperimenti fattoriali completi e frazionari, aggiunta di punti centrali in un piano fattoriale, metodo della superficie di risposta, ottimizzazione del processo.
    - Qualità nella Progettazione: Strumenti per il Robust Design ed il modello Taguchi, il Quality Function Deployment (QFD).
    - Il Six Sigma: definizione, il ciclo di Deming, il DMAIC, gli strumenti del Six Sigma, il Lean Six Sigma, progettare in Six Sigma.
    - Il World Class Manufacturing (WCM): definizione, gli strumenti del WCEAM, il Total Productive Maintenance (TPM), le logiche Lean Manufacturing (Produzione snella) ed il Total Quality Management (TQM), i 10 Pilastri Tecnici ed i 10 Pilastri Manageriali
    - Integrazione tra qualità e gestione aziendale: metodologie di controllo della qualità e di controllo di gestione a confronto; la balanced scorecard; gli indicatori di misurazione delle performance; i costi della qualità.

    - MINITAB: introduzione ai software per la Gestione della Qualità, esercitazioni numeriche

    Testi:
    Falcone D., De Felice F Petrillo A., Il World Class Manufacturing: origine, sviluppi e strumenti
    Norme UNI e ISO sui sistemi per la Gestione della Qualità.
    Taguchi: Introduzione alle Tecniche per la Qualita', F. Angeli.
    A. V. Feigenbaum: Total Quality Control, 3rd Ed., McGraw Hill.
    P. Andreini: Certificare la Qualita', Hoepli.
    D.J. Wheeler and D.S. Chambers: Il Controllo Statistico dei Processi, Franco Angeli.
    Douglas C. Montgomery: Controllo Statistico della Qualita', John Wiley & Sons.
    D. C. Montgomery, G.C. Runger, N.F. Hubele, Statistica per Ingegneria, EGEA.
    Douglas C. Montgomery, Progettazione ed Analisi degli Esperimenti, McGraw-Hill.

  • Insegnamento IMPIANTI INDUSTRIALI (91549)

    Modulo IMPIANTI INDUSTRIALI - TIP. B

    Terzo anno di Ingegneria industriale CASSINO - via G. Di Biasio 43, 03043 (L-9), Meccanica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    PROGRAMMA DEL CORSO
    - L'azienda come sistema produttivo: Criteri di classificazione dei sistemi produttivi. Sistemi di tipo job-shop e flow-shop.
    - Evoluzione dei sistemi produttivi: la Lean-Production. Principi di base e metodologie della Lean Production.
    - Studio di fattibilità di un impianto industriale. Studio del mercato e del prodotto. Tecniche per la determinazione della domanda di un prodotto. Criteri di previsione equiponderali ed autoadattativi. Studio delle componenti della domanda di un prodotto; Metodo del livellamento esponenziale; Media mobile e media mobile pesata.
    - L'economia nella progettazione e nell'esercizio degli impianti industriali: Criteri di valutazione di soluzioni alternative. Indici di valutazione. Determinazione delle risorse finanziarie necessarie. Costo di installazione e costo di esercizio. Costi industriali: costo fisso e costo variabile. Diagramma di redditività e determinazione del punto di pareggio. Azienda mono prodotto e multi prodotto. Margine lordo e margine di contribuzione.
    - Il progetto degli impianti industriali: Principi fondamentali di progettazione. Fasi del processo di progettazione: dal progetto di massima al progetto esecutivo. Impiego di tecniche di programmazione reticolare nella progettazione degli impianti industriali e nella programmazione delle attività produttive: Il PERT deterministico, il PERT probabilistico e PERT costi. Il Gantt.
    - La scelta ubicazionale di un impianto industriale: principali metodi di scelta dell’ubicazione di un impianto industriale (Metodo del punteggio, metodo dei costi, metodo del trasporto ed altri).
    - Progettazione del prodotto e scelta del processo produttivo: Stima dei fabbisogni produttivi. Gli archivi tecnici: distinta base e cicli di lavoro.
    - Studio e scelta del processo processo produttivo: diagrammi qualitativi e quantitativi.
    - Studio dei tempi e dei metodi di lavorazione: tecniche di valutazione preventiva (MTM), tecnica del cronometraggio. Grado di saturazione dell'operatore, problema dell'abbinamento.
    - Studio e progetto del lay-out generale: Analisi P-Q (prodotto-quantità). Studio del flusso dei materiali: analisi del flusso dei materiali: foglio del processo operativo monoprodotto, multiprodotto, foglio origine -destinazione. Cenni sulla Group-Technology. Tabella dei rapporti, tabella combinata dei rapporti.
    - Metodi per l’ottimizzazione del lay-out di impianti industriali (Metodo dei baricentri di Noy, di Hollier, ed altri).
    - Cenni sui magazzini industriali: principali tipologie. Indici caratteristici dei magazzini. Criteri di progettazione e dimensionamento dei magazzini industriali.

    Testi:
    TESTO ADOTTATO:
    D.Falcone; F.De Felice: “Gestione e Progettazione degli impianti industriali” Ed. Hoepli

    ALTRI TESTI CONSIGLIATI:
    Elio Masturzi: "Organizzazione e gestione della produzione industriale" - Volumi 1-2-3 Liguori Editore
    Arrigo Pareschi: “Impianti Industriali” - Progetto Leonardo - Bologna
    Ferdinando de' Rossi : "Corso di impianti Meccanici" -Volumi 1-2 - Liguori Editore
    A.Brandolese, M.Garetti: “Processi produttivi. Criteri tecnici di scelta e di progettazione” C.L.U.P. Milano
    J.M.Moore: "Progettazione e lay-out degli impianti" F.Angeli Milano
    G.Moore - T.Hendrich: "Production Operations Management" Ed. Irwin Inc. (USA)
    R.Reed: "Studio progettazione e manutenzione degli impianti industriali" F.Angeli Milano
    F.Turco: “Principi generali di progettazione degli impianti industriali” C.L.U.P. Milano
    Enciclopedia di Ingegneria, Vol.III, Sez.10, ISEDI - Milano
    Autori Vari: "Impianti Meccanici" - Istituto di Tecnologie, Politecnico di Milano, CLUP - Milano

  • Insegnamento IMPIANTI INDUSTRIALI (91549)

    Modulo IMPIANTI INDUSTRIALI - TIP. B

    Terzo anno di Ingegneria industriale CASSINO - via G. Di Biasio 43, 03043 (L-9), Elettrica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    PROGRAMMA DEL CORSO
    - L'azienda come sistema produttivo: Criteri di classificazione dei sistemi produttivi. Sistemi di tipo job-shop e flow-shop.
    - Evoluzione dei sistemi produttivi: la Lean-Production. Principi di base e metodologie della Lean Production.
    - Studio di fattibilità di un impianto industriale. Studio del mercato e del prodotto. Tecniche per la determinazione della domanda di un prodotto. Criteri di previsione equiponderali ed autoadattativi. Studio delle componenti della domanda di un prodotto; Metodo del livellamento esponenziale; Media mobile e media mobile pesata.
    - L'economia nella progettazione e nell'esercizio degli impianti industriali: Criteri di valutazione di soluzioni alternative. Indici di valutazione. Determinazione delle risorse finanziarie necessarie. Costo di installazione e costo di esercizio. Costi industriali: costo fisso e costo variabile. Diagramma di redditività e determinazione del punto di pareggio. Azienda mono prodotto e multi prodotto. Margine lordo e margine di contribuzione.
    - Il progetto degli impianti industriali: Principi fondamentali di progettazione. Fasi del processo di progettazione: dal progetto di massima al progetto esecutivo. Impiego di tecniche di programmazione reticolare nella progettazione degli impianti industriali e nella programmazione delle attività produttive: Il PERT deterministico, il PERT probabilistico e PERT costi. Il Gantt.
    - La scelta ubicazionale di un impianto industriale: principali metodi di scelta dell’ubicazione di un impianto industriale (Metodo del punteggio, metodo dei costi, metodo del trasporto ed altri).
    - Progettazione del prodotto e scelta del processo produttivo: Stima dei fabbisogni produttivi. Gli archivi tecnici: distinta base e cicli di lavoro.
    - Studio e scelta del processo processo produttivo: diagrammi qualitativi e quantitativi.
    - Studio dei tempi e dei metodi di lavorazione: tecniche di valutazione preventiva (MTM), tecnica del cronometraggio. Grado di saturazione dell'operatore, problema dell'abbinamento.
    - Studio e progetto del lay-out generale: Analisi P-Q (prodotto-quantità). Studio del flusso dei materiali: analisi del flusso dei materiali: foglio del processo operativo monoprodotto, multiprodotto, foglio origine -destinazione. Cenni sulla Group-Technology. Tabella dei rapporti, tabella combinata dei rapporti.
    - Metodi per l’ottimizzazione del lay-out di impianti industriali (Metodo dei baricentri di Noy, di Hollier, ed altri).
    - Cenni sui magazzini industriali: principali tipologie. Indici caratteristici dei magazzini. Criteri di progettazione e dimensionamento dei magazzini industriali.

    Testi:
    TESTO ADOTTATO:
    D.Falcone; F.De Felice: “Gestione e Progettazione degli impianti industriali” Ed. Hoepli

    ALTRI TESTI CONSIGLIATI:
    Elio Masturzi: "Organizzazione e gestione della produzione industriale" - Volumi 1-2-3 Liguori Editore
    Arrigo Pareschi: “Impianti Industriali” - Progetto Leonardo - Bologna
    Ferdinando de' Rossi : "Corso di impianti Meccanici" -Volumi 1-2 - Liguori Editore
    A.Brandolese, M.Garetti: “Processi produttivi. Criteri tecnici di scelta e di progettazione” C.L.U.P. Milano
    J.M.Moore: "Progettazione e lay-out degli impianti" F.Angeli Milano
    G.Moore - T.Hendrich: "Production Operations Management" Ed. Irwin Inc. (USA)
    R.Reed: "Studio progettazione e manutenzione degli impianti industriali" F.Angeli Milano
    F.Turco: “Principi generali di progettazione degli impianti industriali” C.L.U.P. Milano
    Enciclopedia di Ingegneria, Vol.III, Sez.10, ISEDI - Milano
    Autori Vari: "Impianti Meccanici" - Istituto di Tecnologie, Politecnico di Milano, CLUP - Milano

  • Insegnamento IMPIANTI INDUSTRIALI (91549)

    Modulo IMPIANTI INDUSTRIALI - TIP. F

    Terzo anno di Ingegneria industriale CASSINO - via G. Di Biasio 43, 03043 (L-9), Meccanica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    PROGRAMMA DEL CORSO
    - L'azienda come sistema produttivo: Criteri di classificazione dei sistemi produttivi. Sistemi di tipo job-shop e flow-shop.
    - Evoluzione dei sistemi produttivi: la Lean-Production. Principi di base e metodologie della Lean Production.
    - Studio di fattibilità di un impianto industriale. Studio del mercato e del prodotto. Tecniche per la determinazione della domanda di un prodotto. Criteri di previsione equiponderali ed autoadattativi. Studio delle componenti della domanda di un prodotto; Metodo del livellamento esponenziale; Media mobile e media mobile pesata.
    - L'economia nella progettazione e nell'esercizio degli impianti industriali: Criteri di valutazione di soluzioni alternative. Indici di valutazione. Determinazione delle risorse finanziarie necessarie. Costo di installazione e costo di esercizio. Costi industriali: costo fisso e costo variabile. Diagramma di redditività e determinazione del punto di pareggio. Azienda mono prodotto e multi prodotto. Margine lordo e margine di contribuzione.
    - Il progetto degli impianti industriali: Principi fondamentali di progettazione. Fasi del processo di progettazione: dal progetto di massima al progetto esecutivo. Impiego di tecniche di programmazione reticolare nella progettazione degli impianti industriali e nella programmazione delle attività produttive: Il PERT deterministico, il PERT probabilistico e PERT costi. Il Gantt.
    - La scelta ubicazionale di un impianto industriale: principali metodi di scelta dell’ubicazione di un impianto industriale (Metodo del punteggio, metodo dei costi, metodo del trasporto ed altri).
    - Progettazione del prodotto e scelta del processo produttivo: Stima dei fabbisogni produttivi. Gli archivi tecnici: distinta base e cicli di lavoro.
    - Studio e scelta del processo processo produttivo: diagrammi qualitativi e quantitativi.
    - Studio dei tempi e dei metodi di lavorazione: tecniche di valutazione preventiva (MTM), tecnica del cronometraggio. Grado di saturazione dell'operatore, problema dell'abbinamento.
    - Studio e progetto del lay-out generale: Analisi P-Q (prodotto-quantità). Studio del flusso dei materiali: analisi del flusso dei materiali: foglio del processo operativo monoprodotto, multiprodotto, foglio origine -destinazione. Cenni sulla Group-Technology. Tabella dei rapporti, tabella combinata dei rapporti.
    - Metodi per l’ottimizzazione del lay-out di impianti industriali (Metodo dei baricentri di Noy, di Hollier, ed altri).
    - Cenni sui magazzini industriali: principali tipologie. Indici caratteristici dei magazzini. Criteri di progettazione e dimensionamento dei magazzini industriali.

  • Insegnamento IMPIANTI INDUSTRIALI (91549)

    Modulo IMPIANTI INDUSTRIALI - TIP. F

    Terzo anno di Ingegneria industriale CASSINO - via G. Di Biasio 43, 03043 (L-9), Elettrica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    PROGRAMMA DEL CORSO
    - L'azienda come sistema produttivo: Criteri di classificazione dei sistemi produttivi. Sistemi di tipo job-shop e flow-shop.
    - Evoluzione dei sistemi produttivi: la Lean-Production. Principi di base e metodologie della Lean Production.
    - Studio di fattibilità di un impianto industriale. Studio del mercato e del prodotto. Tecniche per la determinazione della domanda di un prodotto. Criteri di previsione equiponderali ed autoadattativi. Studio delle componenti della domanda di un prodotto; Metodo del livellamento esponenziale; Media mobile e media mobile pesata.
    - L'economia nella progettazione e nell'esercizio degli impianti industriali: Criteri di valutazione di soluzioni alternative. Indici di valutazione. Determinazione delle risorse finanziarie necessarie. Costo di installazione e costo di esercizio. Costi industriali: costo fisso e costo variabile. Diagramma di redditività e determinazione del punto di pareggio. Azienda mono prodotto e multi prodotto. Margine lordo e margine di contribuzione.
    - Il progetto degli impianti industriali: Principi fondamentali di progettazione. Fasi del processo di progettazione: dal progetto di massima al progetto esecutivo. Impiego di tecniche di programmazione reticolare nella progettazione degli impianti industriali e nella programmazione delle attività produttive: Il PERT deterministico, il PERT probabilistico e PERT costi. Il Gantt.
    - La scelta ubicazionale di un impianto industriale: principali metodi di scelta dell’ubicazione di un impianto industriale (Metodo del punteggio, metodo dei costi, metodo del trasporto ed altri).
    - Progettazione del prodotto e scelta del processo produttivo: Stima dei fabbisogni produttivi. Gli archivi tecnici: distinta base e cicli di lavoro.
    - Studio e scelta del processo processo produttivo: diagrammi qualitativi e quantitativi.
    - Studio dei tempi e dei metodi di lavorazione: tecniche di valutazione preventiva (MTM), tecnica del cronometraggio. Grado di saturazione dell'operatore, problema dell'abbinamento.
    - Studio e progetto del lay-out generale: Analisi P-Q (prodotto-quantità). Studio del flusso dei materiali: analisi del flusso dei materiali: foglio del processo operativo monoprodotto, multiprodotto, foglio origine -destinazione. Cenni sulla Group-Technology. Tabella dei rapporti, tabella combinata dei rapporti.
    - Metodi per l’ottimizzazione del lay-out di impianti industriali (Metodo dei baricentri di Noy, di Hollier, ed altri).
    - Cenni sui magazzini industriali: principali tipologie. Indici caratteristici dei magazzini. Criteri di progettazione e dimensionamento dei magazzini industriali.

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

    Al momento non ci sono appelli disponibili.

Ingegnere meccanico, laureato con lode presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli. Dal 1988 presta servizio presso la Facoltà di Ingegneria di Cassino, ove ricopre il ruolo di Professore Ordinario di “Impianti Industriali Meccanici” per il corso di Laurea in Ingegneria Meccanica.
E’ inoltre supplente dei corsi di “Gestione della Qualità” e “Logistica e Manutenzione” per il Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale.
Ha collaborato con il Dipartimento di Ingegneria Meccanica della Facoltà di Ingegneria di Roma TorVergata, svolgendo attività di docenza e di ricerca.
Ha collaborato con il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e della Produzione dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, dove dal 2003 al 2009 è stato titolare del corso di “Logistica Industriale” per corso di Laurea in Ingegneria Gestionale, Logistica e Produzione.
Collabora con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università degli Studi Parthenope di Napoli, dove dal 2012 è titolare del corso di "Gestione della Produzione e della Qualità" nell'ambito del corso di Laure ani Ingegneria Gestionale.
Nell’ambito del 1° EuroMaster in "Total Quality Management" promosso dal consorzio Quatec di Napoli (DIMP - Innovare) è stato docente in Total Quality Management.
Ha svolto attività di consulenza e formazione presso numerose aziende manifatturiere tra cui: ABB SACE, Gruppo ALENIA, ATS, ANEA, BITRON, BTICINO (Torre del Greco), CIFOPA, CONSIEL, CRATI, DATITALIA (Gruppo Banco di Napoli, Gruppo Olivetti), ELCOM, ERGOM, FIAT Cassino, KLOPMAN, IFA, LA MANTIA, MARECO, MIELE, MERI.MEC, OLIVETTI RICERCHE, IBM Italia, PALMER, PRAXI, SPLINTEX-GLAVERBEL, TECHNOVA, TECNOLOGIA FILTRO, TEPCO, VIDEOCOLOR.
Ha partecipato a numerosi programmi di ricerca nazionali ed internazionali in collaborazione con:
- Boston University (USA): Department of Educational Media and Technologies, Progetto congiunto sul tema "Sistemi ipermediali per la formazione e l'addestramento";
- Imperial College of Scienze and Technology (UK): Department of Management Science, Ricerca su "Sistemi Esperti per supporto alle decisioni manageriali";
- University of Cranfield (UK): Department of Manufacturing, progetto congiunto "Organizzazione della produzione nelle piccole e medie aziende manifatturiere";
- Comunità Economica Europea: Progetto COMETT: ricerca locale per la produzione di unità didattiche multimediali;
- C.C.I.A.A. di Napoli;
- E.R.S.A.C.-Regione Campania "Sviluppo di supporti multimediali per piani di settore".
Ha ricevuto numerosi incarichi accademici e non tra cui:
- Membro del Comitato Scientifico dell’ESAOCI (Ente Sammarinese di Accreditamento di Organismi di Certificazione ed Ispezione);
- Membro della Commissione Qualità dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli;
- Membro del Comitato Direttivo della Sezione "Sistemi di Qualità e Gestione della Produzione" dell'ANIMP (Associazione Nazionale di Impiantistica)

Le attività di ricerca di studio e di docenza si sono concretizzate in una serie di pubblicazioni relative a:
- Miglioramento del processo produttivo attraverso tecniche di simulazione
- Impiego di tecniche multimediali come supporto alla logistica industriale
- Impiego di tecniche di simulazione per il miglioramento della qualità nelle PMI
- Sicurezza negli impianti industriali

Svolge attività di ricerca in ambito industriale, con particolare riferimento agli aspetti di: gestione della produzione, logistica industriale, tecniche di simulazione per l'ottimizzazione dei processi produttivi, sicurezza degli impianti industriali, gestione della qualità ed ottimizzazione dei processi produttivi. E' stato Responsabile di numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali:
2009 – 2013 Responsabile Scientifico del progetto di Ricerca “Infrastrutture di Logistica avanzata per linee ad elevata flessibilità” finanziato dalla Regione Lazio – Assessorato Sviluppo economico, ricerca, innovazione e turismo.
2008- 2009 Responsabile Scientifico della Convenzione di Ricerca “Analisi dei fattori di competitività del Settore Lapideo: qualità, sicurezza ed Innovazione di Processo” finanziata dalla Regione Lazio – Direzione Regionale Attività Produttive
2006 Responsabile scientifico della Convenzione finanziata dalla Arcobaleno s.r.l. su “Implementazione di un sistema di qualità in un’azienda di smaltimento rifiuti”.
2005-2006 Responsabile scientifico del Progetto: Analisi comparata su modelli e strumenti di valutazione di progetti di ricerca e formazione - Obiettivo 3 P.O.R. – Misura di sistema 1-A Regione Lazio
2005 - 2006 Responsabile scientifico della Convenzione finanziata dalla SABEMI s.r.l. su “Analisi dei rischi e stesura di un piano di sicurezza”.
2005 - 2006 Responsabile scientifico della Convenzione finanziata dalla SABEMI s.r.l. su “Implementazione di un sistema di qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2000”.
2002 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dalla General Constructions S.p.A.su “Studio di impatto ambientale acustico di una centrale termoelettrica a ciclo combinato da 760 MW in studio di realizzazione in Paduli (BN)” .
2002 – 2005 Responsabile di fase del Progetto EQUAL - "PERSEO" PERcorsi Sviluppo Ed Orientamento – Iniziativa Comunitaria IT G - LAZ - 009
2001 Responsabile Scientifico del progetto “Sviluppo di un prodotto multimediale per l’orientamento universitario” Facoltà di Ingegneria – Università degli Studi di Cassino .
2001 Responsabile Scientifico del progetto “Creazione di Impresa” promosso dal PA.L.MER. (Parco Scientifico e Tecnologico del Lazio Meridionale) .
2001 Responsabile Scientifico del progetto “Sviluppo di un prodotto multimediale per l’orientamento universitario” Facoltà di Ingegneria – Università degli Studi di Cassino
2001 Responsabile Scientifico del progetto “Creazione di Impresa” promosso dal PA.L.MER. (Parco Scientifico e Tecnologico del Lazio Meridionale) .
2000 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dall’ITG A.Righi di Reggio Calabria su “La sicurezza nei cantieri – DLG 494/96” .
1999 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dalla NLC S.p.a. di Latina su “Implementazione di un sistema di qualità in una azienda manifatturiera conforme alle norme ISO 9002” .
1998 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dall’ABB-SACE S.p.a. di Frosinone su “Progettazione di una linea di produzione mediante l’impiego di tecniche di simulazione” .
1997 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dalla VIDEOCOLOR S.p.a. di Anagni (FR) su “Sviluppo di un pacchetto multimediale sul tema prodotto/processo in una azienda produttrice di cinescopi” .
1996 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dalla Bticino S.p.a. di Torre del Greco (Napoli) su “Controllo di processo e certificazione di qualità in una azienda elettromeccanica” .
1996 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dall’IPSIA “C.Pesenti” di Bergamo su “Produzione di un prodotto informatico di tipo multimediale a configurazione ipertestuale e con interazione di codici linguistici e possibili interventi interattivi ai fini dell’organizzazione di un corso di riconversione” .
1996 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dall’ITIS G.Marconi di Campobasso “Sviluppo di un pacchetto formativo multimediale sulla “Chimica dei nuovi materiali” .
1995 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dalla VIDEOCOLOR S.p.a. di Anagni (FR) su “Reingegnerizzazione del processo e dimensionamento ottimale dei magazzini in una azienda produttrice di cinescopi” .
1995 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dall’IPSIA A.Righi di S.M.Capua Vetere (CE ) su “Progettazione ed implementazione di un pacchetto multimediale sul tema dell’Automazione Industriale” .
1994-1996 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dalla GESSICA S.r.l. di Napoli su “Information Providing e scelta dei mezzi di esercizio e del lay-out” (Progetto S.T.ART.) .
1994 Responsabile scientifico della convenzione finanziata dalla Bticino S.p.A. di Torre del Greco (Napoli) su “Implementazione di un sistema di qualità in una azienda elettromeccanica secondo le norme UNI-EN 29000” .

PROGETTI FINANZIATI MURST e CNR
2001 Impiego delle metodologie R.A.M.S. per il miglioramento dell’efficienza degli impianti industriali - Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
2000 Impiego dell’analisi vibrazionale come metodo per il controllo di qualità - Responsabile ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1999 Abbattimento dell’inquinamento acustico negli impianti industriali - Responsabile ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1998 Impiego della “Robust Design” e dei “Metodi di Teguchi” nelle aziende manifatturiere per il miglioramento della qualità
Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1997 Impiego della “Robust Design” e dei “Metodi di Teguchi” nelle aziende manifatturiere per il miglioramento della qualità
Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1996 Sicurezza nella progettazione degli impianti industriali
Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1995 Sicurezza nella progettazione degli impianti industriali
Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1995 Qualità e sicurezza degli impianti industriali
Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 40% .
1994 Analisi delle caratteristiche di un sistema produttivo basato sul modello “Lean Production”
Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1994 Metodologie e tecniche per la qualità nella piccola e media industria manifatturiera
Responsabile della ricerca: Massimo Tronci – CNR .
1993 Qualità e sicurezza degli impianti industriali
Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1992 Miglioramento della qualità del processo produttivo negli impianti industriali - Responsabile della ricerca: Domenico Falcone - MURST 60% .
1991 Modelli di simulazione per la sicurezza degli impianti industriali
Responsabile unità di ricerca locale: Domenico Falcone
Responsabile del Progetto Nazionale: Elio Masturzi
MURST 40% Valutazione della sicurezza degli impianti industriali .
1991 Analisi termoeconomica di impianti di cogenerazione
Responsabile della ricerca: Salvatore Cicconardi - MURST 60% .

PRESSO L'UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II
1985-1994 Collabora con il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e della Produzione della Facoltà di Ingegneria di Napoli , cattedra di "Gestione della Produzione Industriale" del Prof.E.Masturzi, partecipando a programmi di ricerca nazionali ed internazionali. In particolare:
Boston University (USA): Department of Educational Media and Technologies, Progetto congiunto sul tema "Sistemi ipermediali per la formazione e l'addestramento" - Resp.Prof. Elio Masturzi
Imperial College of Scienze and Technology (UK): Department of Management Science, Progetto congiunto su "Sistemi Esperti per supporto alle decisioni manageriali" - Resp. Prof. Elio Masturzi
University of Cranfield (UK): Department of Manufacturing, Progetto congiunto "Organizzazione della produzione nelle piccole e medie aziende manifatturiere" - Resp. Prof. Elio Masturzi
Progetto COMETT sul tema “Produzione di unità didattiche multimediali” finanziato dalla Comunità Economica Europea - Resp. Prof. Elio Masturzi
Progetto di ricerca su "Indagine conoscitiva sull'artigianato: Necessità tecnologiche ed organizzative nei settori: alimentare, abbigliamento, artistico" finanziato Camera di Commercio Industria Agricoltura ed Artigianato di Napoli.
Responsabile: Prof. Elio Masturzi
Progetto di ricerca su "Studio sulla costituzione di organismi consortili per la valorizzazione della produzione artigiana e la gestione marchi di origine" finanziato Camera di Commercio Industria Agricoltura ed Artigianato di Napoli.
Responsabile: Prof. Elio Masturzi
Progetto di ricerca su "Studio di fattibilità per la realizzazione di un Sistema di Qualità Aziendale nelle imprese artigiane della Campania"
finanziato Camera di Commercio Industria Agricoltura ed Artigianato di Napoli - Resp. Prof. Elio Masturzi
Progetto di ricerca su "Sviluppo di supporti multimediali per piani di settore", finanziato dall’E.R.S.A.C. – Regione Campania - Resp. Prof. Elio Masturzi

131. D. FALCONE, A. SILVESTRI, F.DE FELICE, A.PETRILLO (2016). Lay-out optimisation through an integrated approach based on material flow and operations mapping using a commercial software. International Journal of Services and Operations Management. 23 (1), pp. 113-134

130. D. FALCONE, G. DI BONA, V. DURACCIO, A. FORCINA, A. SILVESTRI, C.CERBASO (2015). A new method for reliability allocation: Critical flow method. Lecture Notes in Mechanical Engineering-Volume 20, 2015, Pages 249-261

129. D.FALCONE et alii. (2015). Disaster and emergency management simulation in industrial plants. 26th European Modeling and Simulation Symposium, EMSS 2014; Bordeaux; France; 10 September 2014 through 12 September 2014; Code 108914

128. D. FALCONE, V. DURACCIO, A. FORCINA, A. SILVESTRI, C.CERBASO (2014). Maintenance critical analysis and priority index: A new model for maintenance policy. 26th European Modeling and Simulation Symposium, EMSS 2014; Bordeaux; France; 10 September 2014 through 12 September 2014; Code 108914

127. D. FALCONE, F. DE FELICE, G. DI BONA, V. DURACCIO, A. FORCINA, A. SILVESTRI (2014). Validation and application of a reliability allocation technique (Advanced Integrated Factors Method) to an industrial system. 33rd IASTED International Conference on Modelling, Identification and Control. Innsbruck, 17-19 February 2014.

126. D. FALCONE, A. SILVESTRI, A. FORCINA, G. DI BONA, C. CERBASO, V. DURACCIO (2014). Verifica della qualità del prodotto mediante analisi vibrazionale ed acustica. 3° Congresso Nazionale del Coordinamento della Meccanica Italiana. Naples, 30 Giune - 1 Giuly 2014.

125. D. FALCONE, A. SILVESTRI, C. CERBASO, A. FORCINA, G. DI BONA (2014). Proposal of a Methodology For Non-Formal Competence Certification
The Online Journal of New Horizons in Education Vol.4 Issue3 PP 133-144.

124. F. DE FELICE, D. FALCONE, A. FORCINA, A. PETRILLO, A. SILVESTRI (2014). Inventory management using both quantitative and qualitative criteria in manufacturing system. 19th World Congress of The International Federation of Automatic Control. Cape Town, August 24-29, 2014

123. V. DURACCIO, D. FALCONE , A. SILVESTRI, A. FORCINA, G. DI BONA (2014). Chemical Risk Evaluation through Movarish Methodology. XIX Summer School "Francesco Turco" 2014, Senigalla 9-12 september 2014

122. D. FALCONE, A. SILVESTRI, G. DI BONA, A. FORCINA, C. CERBASO,V. DURACCIO (2014) : A New Method for Reliability Allocation: Critical Flow Method (C.F.M.). 9th World Congress on Engineering Asset Management 2014. Pretoria 27-31 October 2014

121. A. SILVESTRI. D. FALCONE, C. CERBASO, A. FORCINA (2014) : Proposal of a weighing algorithm for checking missing components in pharmaceutical packaging . International Journal of Engineering Business Management. ISSN 1847-9790 ( Article in press)

120. FALCONE D , SILVESTRI A.,FORCINA A, DI BONA G, DURACCIO V, CERBASO C (2013). Technical and economic verification of the convenience in reengineering a production line using simulation techniques. The 25th European Modeling and Simulation Symposium, EMSS 2013. Athens, Greece, 25-27 September, 2013 ISBN: 978-889799922-5

119. FALCONE D , SILVESTRI A, CERBASO C, FORCINA A, DI BONA G (2013). PROPOSAL OF A METHODOLOGY FOR NON-FORMAL COMPETENCES CERTIFICATION. ICQH 2013 – International Conference on Quality in Higher Education. Sakarya, Turkey, December 12-14, 2013 P. 640-653

118. FALCONE D , SILVESTRI A., DE FELICE F, PETRILLO A (2013). A multi-objective methodological approach for Mapping material flows and optimizing layout. In: WIN-LOG 2013 - The International Workshop on Innovation for Logistics. Campora San Giovanni- Amantea (CS), Calabria, Italy, November 14-15, 2013 - ISBN 978-88-979993-0-0

117. FALCONE D, SILVESTRI A., DURACCIO V, DI BONA G, FORCINA A (2013). Safety Engineering: development of a new method for Risk Assessment, EfficientRiskPriorityNumber. In: GV-CONF 2013 – The 1th International Virtual Conference. 8-12 April 2013 – p.555-559 ISBN 978-80-554-0649-7 ISSN: 1339-2778

116. FALCONE D, SILVESTRI A., FORCINA A, PACITTO A (2011). Application of AHP to inventory management and comparison to cross analysis. In: ISAHP 2011 - The Eleventh International Symposium on the Analytic Hierarchy Process. Sorrento, Naples, Italy, 15-18 June 2011 - ISBN 978-88-906147-0-5

115. FALCONE D, SILVESTRI A., DI BONA G, DURACCIO V, FORCINA A (2011) Modeling and Simulation of an assembly line: a new approach for assignment and optimization of activities of operators. In: MAS2011 - The 10th International Conference on Modelling and Applied Simulation. Rome, Italy, 12-14 September 2011

114. FALCONE D., V. DURACCIO,A. SILVESTRI, G. DI BONA (2011) Material Flow Map and Layout Optimization: action plan and software validation. In XVI Summer School “Francesco Turco” Impianti Industriali Meccanici Abano Terme (Padova, Italy)- 14-16 September 2011 “Breaking down the barriers between research and industry”

113. FALCONE D, DI BONA G, FORCINA A, A.SILVESTRI (2010) Advanced Integrated Factors Method (A.I.F.M.): an advanced reliability allocation method applied to the aerospace field. In: WAMS 2010. Rio de Janeiro & Buzios, Brazil, May 5-7, 2010

112. FALCONE D, DI BONA G, FORCINA A, A.SILVESTRI, PACITTO A (2010). Study and modelling of very flexible lines through simulation. In: EAIA2010. Orlando, Florida, USA, April 11-15, 2010

111. FALCONE D, DE FELICE F, DI BONA, A.SILVESTRI G (2010). Proposal of a new reliability allocation methodology: the Integrated Factors Method. INTERNATIONAL JOURNAL OF OPERATIONS AND QUANTITATIVE MANAGEMENT, vol. 16, ISSN: 1082-1910

110. FALCONE D., DE FELICE FABIO, THOMAS SATY (2009). Il decision making e i sistemi decisionali multicriterio. Le metodologie AHP ed ANP. MILANO: HOEPLI, ISBN: 978-88-203-4184-8

109. A.SILVESTRI, G.DI BONA, FALCONE D. (2009). Advanced Integrated Factors Method (A.I.F.M.): an advanced reliability allocation method applied to the aerospace field. In: "Sustainable Development: The Role of Industrial Engineering". Monopoli, 15-19 settembre 2009

108. FALCONE D., V.DURACCIO, A.SILVESTRI (2009). TPM Application to a Company of Automative Components. In: Recent Advances in Maintenance and Infrastructure Management, LONDON: Springer, p. 171-223, ISBN/ISSN: 978-1-84882-488-1, doi: 10.1007/978-1-84882-489-8_4

107. FALCONE D., A.SILVESTRI, G.DI BONA (2009). Proposal of a new reliability allocation methodology: the Integrated Factors Method. In: International Journal of Operations and Quantitative Management

106. FALCONE D., A.SILVESTRI, G.DI BONA, A.FORCINA (2009). Allocation of Reliability Requirements to a Liquid Nitrogen Cooling System Trough a New Technique: Critical Flow Method (C.F.M.). In: The Fourth World congress on Engineering Asset Management. Athens, Greece, 28-30 settembre 2009

105. V. DURACCIO, FALCONE D., A. SILVESTRI, G. DI BONA (2008). “Project of an Agv Transport System through Simulation Techniques”. In: International Workshop on Modeling & Applied Simulation MAS 2008. Campora S.Giovanni (Italy), 17-19 settembre 2008

104. V. DURACCIO, FALCONE D., A. SILVESTRI, G. DI BONA (2008). “Data Warehousing And Processing Software for the Maintenance Management Optimization in an Industry Ofthermoplastic Film: MDM - Maintenance Data Management”. In: The Modern Information Technology in the Innovation Processes of the Industrial Enterprises MITIP 20. Prague, Czech Republic, 12-14 November 2008

104. G.DI BONA, DURACCIO V., FALCONE D., SILVESTRI A. (2007)

103. FALCONE D., A. SILVESTRI, G. DI BONA (2007). “ Use of Simulation for the Prevention of Environmental Problems”. In: Summer Computer Simulation Conference (SCSC 2007). San Diego, California (USA), 15 July – 18 July 2007

102. FALCONE D., DE FELICE F, SILVESTRI A, DURACCIO V, DI BONA G, PETRILLO A (2007). Recupero energetico dalle apparecchiature elettriche ed elettroniche. In: Convegno III Mostra dell’ingegneria Meccanica. Cassino (Italia), 22-23 maggio 2007

101. FALCONE D., F. DE FELICE, A. SILVESTRI, V. DURACCIO, G. DI BONA, A. PETRILLO (2007). “Recupero Energetico dalla apparecchiature elettriche ed elettroniche”. In: Convegno “Risparmio Energetico e Fonti Rinnovabili”. Cassino (FR), 22-23 Marzo 2007

100. FALCONE D., G. DI BONA, V. DURACCIO, A. SILVESTRI, A. FORCINA (2007). “Applicazione e sviluppo di metodologie RAMS per la progettazione di piani di manutenzione nel settore lavorazione del rottame metallico”. Maintenance Management 2007 –. Roma, 27-28 settembre 2007

99. FALCONE D., V. DURACCIO, A. SILVESTRI (2007). “Manutenzione in una linea di volo aerotattica:ottimizzazione delle metodologie”. In: XXXIV Convegno ANIMP-OICE-UAMI. Portoferraio - Isola D’Elba, 26 – 28 aprile 2007

98. FALCONE D., V. DURACCIO, A. SILVESTRI (2007). “Integrated Hazards Method (IHM): a new safety allocation technique”. In: Modelling and Simulation 2007 –. Montreal, 30May-01June 2007

97. FALCONE D., V. DURACCIO, A. SILVESTRI (2007). “Risk assessment in a co-generation system: Validation of a new safety allocation technique”. In: Applied Simulation and Modelling –. Palma de Mallorca (Spain), 29-31 august 2007

96. FALCONE D., F. DE FELICE (2007). “Progettazione e gestione degli impianti industriali”. MILANO: HOEPLI, ISBN: 978-88-203-3941-8

95. FALCONE D., V. DURACCIO, A. SILVESTRI, G. DI BONA (2006). “DMAIC methodology application to the improvement of the product Front Wheel Group (F.W.G.)”. In: Spring Simulation Multiconference - Business and Industrial Symposium. Huntsville, AL, USA, 2 – 6 April 2006

94. FALCONE D., V. DURACCIO, A. SILVESTRI, G. DI BONA (2006). “Improvement of performances of an optical system for defectiveness survey in a company of the automotive field”. In: SCSC 2006 – Summer Computer Simulation Conference. Calgary, Canada, 31 July – 2 August 2006

93. FALCONE D., DE FELICE F, PETRILLO A (2005)
A Proposal of a new Methodology for the Optimization of WEEE Management process in a company producing Cathode Ray Tubes. In: 1th International Conference on Safety and Security Engineering. Rome (Italy), June 2005

92. D.Falcone, V. Duraccio, G.Di Bona
“Ergonomia applicata alla linea di montaggio di una nuova autovettura” XXXII Convegno ANIMP-OICE-UAMI 6,7 Ottobre 2005, Rimini-Italia


91. D. Falcone, A. Silvestri, G. Di Bona
"Applicazione del Sei Sigma per il Miglioramento del Prodotto Gruppo Ruota Anteriore in un’Azienda del Settore Automotive" “Six Sigma Challenge 2005” - 2° Conferenza Nazionale sul Sei Sigma - 15-16 Aprile 2005, Napoli, Italia

90. D.Falcone, V. Duraccio, A. Silvestri
"Proposal of a New Algorithm for Manufacturing Quantity Evaluation: Integrated Demand Manufacturing Quantity (IDMQ)" ICMR 2005; 5-7 September 2005, Cranfield, UK.

89. D.Falcone, F. De Felice, A.Silvestri, L. Petrillo
“Proposal of a new decision-making multi-criteria methodology applied to the reengineering of the layout in an electromechanical company: the score analytic hierarchy process” ICPR-18 – 18th International Conference on Production Research: 31 luglio – 4 Agosto 2005, Fisciano (SA), Italia·

88. D.Falcone, V.Duraccio, A. Silvestri
“TPM Application to a company of automotive components” MM2005 – First International Conference on Maintenance ManagementData: 14 e 15 Aprile 2005, Venezia, Italia·

87. D. Falcone, V. Duraccio, A. Silvestri, G. Di Bona
“Technical and economical analysis of the layout of a palletization plant through simulation techniques” . Summer Simulation Multiconference 2005 – Philadelphia USA – 24-28 luglio 2005

86. D. Falcone, A. Silvestri
"Applicazione del Sei Sigma per l’ottimizzazione dei parametri di processo in un’azienda di stampaggio" “Six Sigma Challenge 2004” - 1° Conferenza Nazionale sul Sei Sigma - 3 Aprile 2004, Stresa (VB), Italia

85. D.Falcone, A. Silvestri, G. Di Bona
“Criterio ubicazionale del baricentro energetico: proposta di una nuova metodologia per l’ubicazione di un impianto per la produzione di energia da biomasse” XXXI Convegno ANIMP-OICE-UAMI ; 14 e 15 Ottobre 2004, Monastero di Treviso, Italia

84. D. Falcone; F. De Felice, G. Di Bona; A. Silvestri
R.A.M.S. Analysis in a sintering plant by the employment of a new Reliability Allocation Method - Modelling and Simulation 2004 Marina del Rey, CA, USA 1-3 marzo 2004

83. D. Falcone; V. Duraccio; F. De Felice, G. Di Bona; A. Silvestri
Valutazione di Impatto Ambientale di impianti di produzione di energia elettrica a ciclo combinato:analisi e simulazione dei livelli di rumore ambientale
XXX Convegno Animp – Rapallo (GE) 30-31 ottobre 2003

82. D. Falcone, A. Silvestri, V. Duraccio “New indexes for the maintenance management in transport” HMS2003 – 7th International Workshop - 18 – 20 Settembre 2003, Riga, Latvia

81. D. Falcone, F. De Felice, G. Di Bona, V. Duraccio, A. Silvestri “Design and validation of an IFDI System by the employment of Artificial Neural Networks” SCSC’03 - SCS International Conference - 20 – 24 Luglio 2003, Montreal, Canada

80. D. Falcone, A. Silvestri, G. Di Bona “Integrated Factors Method for reliability allocation: application to an aerospace prototype project” ASTC 2003 – SCS International Conference - 30 Marzo – 3 Aprile 2003, Orlando, Florida, USA

79. D. Falcone, F. De Felice, G. Di Bona, A. Silvestri “Improvement of the moulding process in an automotive company by robust design application” MS 2003 – IASTED International Conference - 24 – 26 Febbraio 2003, Palm Springs, California, USA

78. D. Falcone, A. Silvestri, G. Di Bona “Integrated Factors Method for reliability allocation: application to an aerospace prototype project” : ASTC 2003 – SCS International Conference - 30 Marzo – 3 Aprile 2003, Orlando, Florida, USA

77. D. Falcone, A. Silvestri, G. Di Bona “Integrated Factors Method: a new reliability allocation technique” : SEA 2002 – 6th IASTED International Conference - 4-6 Novembre 2002, Cambridge, USA

76. D. Falcone, F. De Felice, V. Duraccio, A. Silvestri “Proposta di un modello per la determinazione del limite di convenienza a produrre in una azienda manifatturiera in funzione dell’importanza del cliente” : XXIX Convegno ANIMP-OICE-UAMI - 17 e 18 Ottobre 2002, Sorrento, Italia

75. D. Falcone, A. Silvestri, G. Di Bona “Analisi delle tecniche di assegnazione del valore di affidabilità di un sistema e proposta di una nuova metodologia ” XXIX Convegno ANIMP-OICE-UAMI - 17 e 18 Ottobre 2002, Sorrento, Italia

74. D.Falcone, F.De Felice, G.Di Bona, V.Duraccio, A.Silvestri “ Technical and economic verification of the convenience in the reengineering of a productive line trough the employment of simulation technique” 4th International Conference on “The Modern Information Technology in the Innovation Process of the Industrial Enterprises” June 27-29, 2002 Savona, Italy

73. D.Falcone, V.Duraccio, A.Silvestri, P.Verde “Technical and economical feasibility of all electric melter for large production of blow glass” 2002 Summer Computer Simulation Conference (SCSC 2002) 14-18 Luglio 2002 San Diego - California

72. D.Falcone “La qualità aziendale si misura con il sei sigma” Rivista Ordine degli Ingegneri di Napoli – Marzo 2002 pag. 6-14

71. D. Falcone F. De Felice V. Duraccio A. Russo V. Pesce: r.a.m.s. analysis for the cooling system of the conical nozzle of a plasma wind tunnel- International Conference Modelling and Simulation 2001 – IASTED 16-18 Maggio 2001 Pennsylvania USA

70. D. Falcone, F. De Felice, A Silvestri, G. Santaniello Analysis and optimization of the cycle time of production in a processing firm International Conference ECEC2001 – SCS 18-20 Aprile 2001 Valencia, Spagna

69- D. Falcone, V. Duraccio, A. Silvestri, A. Rossi “ Pianificazione delle attività e miglioramento del processo produttivo mediante il metodo Hoshin Kanri in un’azienda del settore termoplastico” XXVIII Convegno Nazionale ANIMP Spoleto 25/26 Ottobre 2001

68- D. Falcone, V. Duraccio, A. Silvestri, G. Acca “ Ricerca del Trade-off tra costi logistici e livello del servizio nel sistema distributivo” XXVIII Convegno Nazionale ANIMP Spoleto 25/26 Ottobre 2001

67- D. Falcone, F. De Felice, M. Cavacece, M. Pescosolido “ Il controllo di qualità nelle trasmissioni aeronautiche mediante l’analisi vibrazionale” XXVIII Convegno Nazionale ANIMP Spoleto 25/26 Ottobre 2001

66- D. Falcone, F. De Felice, A. Russo, V. Pesce “Analisi R.A.M.S. per il sistema di raffreddamento del conical nozzle di una galleria del vento al plasma” ANIMP 2000, Trieste 13/14 ottobre 2000. Italy

65- D.Falcone, F. De Felice V.Duraccio “Proposal For The Improvement Of The Design By Means Of An Interfunctional Team: The Project Quality Team” ECEC2000 SCS-Conference 17-19 Aprile 2000 Leicester, United Kingdom

64- D. Falcone, F. De Felice R. Massaro “Employment of simulation in the planning of an automatic production line of electromechanical switches” CA 2000 Conference, IASTED Cancun, Messico Maggio 2000,

63- D.Falcone Qualità e controllo statistico di processo- Convegno “Quale Qualità”, Cassino 24 novembre 1999

62- D.Falcone Vantaggi e prospettive della terziarizzazione – Convegno su”Le terziarizzazioni: salvaguardia dei diritti e opportunità in FIAT e nel territorio” Cassino, 3 novembre 1999

61- D. Falcone F. De Felice E. Galeno Proposta dio un metodo di supporto alla generazione della tabella di correlazione in ambito QFD XXVI Convegno Nazionale ANIMP – Ischia 21/22 Ottobre 1999

60- D.Falcone, F. De Felice, F. Bartolomucci Planning and simulation of an automatic system of material handling MS’99-Modelling And Simulation 1999, – 5-8 Maggio1999, Philadelphia, PA USA, IASTED

59- D. Falcone, F. De Felice Definition of the specifications of a filter in ceramic material by the employment of the Quality Function Deployment ECEC’99 European Concurrent Engineering Conference 1999, 21-23 Aprile, Erlangen- Norimberga, Germania, SCS

58- D. Falcone, F. De Felice, C. Di Mambro Optimization of the Production Process of a Ball Bearing through the Application of Taguchi’s Methods - Applied Modelling and Simulation - Honolulu, Hawaii, USA – 12-14 Agosto 1998

57- D. Falcone, F. De Felice Simulation For The Sizing Of The Buffer In A Manufacturing Company - SCSC 30th Anniversary The Proceedings of the Summer Computer Simulation Conference - Rheno, Nevada - (USA) 19-22 Luglio1998

56- D.Falcone, F. De Felice Operating planning of production in a mechanical industry through simulation techniques - ESM98-12th European Simulation Multiconference – Manchester, United Kingdom – 16-19 Giugno 1998

55- D.Falcone, F. De Felice 1997 Planning of an Automated Assembly Line by Means Of Simulation Techniques in an Electromechanics Company - ESM’97 11th European Simulation Multiconference - Istanbul (Turchia) – 1-4 Giugno 1997

54- D.Falcone, F. De Felice
“Esigenza di Sinergia nell’ambito della Gestione dei Progetti e della Gestione della Qualità nella Fabbrica Snella”
XIX Convegno Nazionale AICQ Centro Congressi Milanofiori - Assago (MI) 12/14 Novembre 1997 (Volume A)

53- D.Falcone, F. De Felice
“Qualità Totale nella scuola e scuola di qualità”
XIX Convegno Nazionale AICQ Centro Congressi Milanofiori - Assago (MI) 12/14 Novembre 1997 (Volume C)

52- D.Falcone, F.De Felice
“Un approccio S.T.S (Structural Technological Soluotions) per il miglioramento del concurrent design” ANIMP- OICE- UAMI XXIV Convegno Nazionale - Sorrento Ottobre 1997

51- D.Falcone
“Scelta del livello di qualità del prodotto, con attenzione alla qualità del sistema”
Ordine degli ingegneri di Napoli - 28 febbraio 1997- Unione Industriali di Napoli
Pubblicato nel Notiziario Ordine di Napoli ingegneri n.3 Maggio Giugno 1997pagg. 16-19

50- D.Falcone
“L’integrazione dei ruoli degli ingegneri di progettazione e di fabbricazione” parte I e II
Il Giornale dell’Ingegnere n.8-9 del 1maggio e 15 maggio - anno 1997

49- - D.Falcone, F.De Felice
“Ruolo del Project Manager e del Quality Manager nell’ambito della Lean Production”
Seminario ANIMP-OICE-ANGQ “Project Management e Quality Management” - Milano - Gennaio 1997

48- - D.Falcone, F.De Felice
“The Qualification of a Process in an Electromechanical Company trought the Employment of TQM Techniques”
International Conference on Concurrent Engineering Europe ‘97- Erlangen-Nuremberg, Germany - April 1997

47- D.Falcone
“La sicurezza industriale”
Lavoro svolto nell’ambito della convenzione di ricerca stipulata tra il Dipartimento di Ingegneria Industriale di Cassino e l’IPSIA C.Pesenti di Bergamo- 1996

46- D.Falcone, G.Dell’Agli
“La chimica dei nuovi materiali”
Lavoro svolto nell’ambito della convenzione di ricerca stipulata tra il Dipartimento di Ingegneria Industriale di Cassino e l’IPSIA G.Marconi di Campobasso- 1996

45- D.Falcone, F.De Felice
“Problems relative to the development of a multimedia package: a proposal of a user interface”
Euromedia- International Conference on Multimedia Systems -Londra 1996

44- D.Falcone, F.De Felice
“Employment of technics of simulation for the optimization of the materials flow and of the lay-out in a plant for the production of industrial vehicles”
8th European Simulation Simposium, Genova- Ottobre 24-26/1996

43- D.Falcone, F.De Felice
“Reingegnerizzazione del processo e dimensionamento dei magazzini in una azienda produttrice di cinescopi”
XXII Convegno Nazionale ANIMP-OICE-UAMI -Venezia Lido, 10-11-12 Ottobre 1996

42- D.Falcone, F.De Felice
“Control and optimization of the production process of a company for electrical components”
3rd International Conference on Concurrent Engineering and Electronic Design Automation- Cambridge, United Kingdom- April 10-12, 1996

41- E.Jannelli, G.Fontana, D.Falcone, F.De Felice
“Optimal Planning of CHP Systems”
International Symposium on Energy, Environment and Economics - Melbourne 1995

40- D.Falcone, M.Lentoni
“L’Automazione Industriale CAD-CAM”
Lavoro svolto nell’ambito della convenzione di ricerca stipulata tra il Dipartimento di Ingegneria Industriale di Cassino e l’IPSIA A.Righi di S.M.Capua Vetere (CE) - 1995

39- D.Falcone, M.Raffa
“L’Imprenditorialità Giovanile”
Lavoro svolto nell’ambito della convenzione di ricerca stipulata tra il Dipartimento di Ingegneria Industriale di Cassino, il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e della Produzione di Napoli e l’IPSIA G.Marconi di Giugliano Napoli - 1995

38- D.Falcone
“La Qualità Totale”
Lavoro svolto nell’ambito della convenzione di ricerca stipulata tra il Dipartimento di Ingegneria Industriale di Cassino, il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e della Produzione di Napoli e l’IPSIA G.Marconi di Giugliano Napoli - 1995

37- D.Falcone, R.Passariello
“Procedura MRPII: Implementazione di un sistema di simulazione per la verifica CRP (Capacity Requirements Planning”
XXII Convegno Nazionale ANIMP-OICE-UAMI Napoli, 1995

36 L.Caroppo, P.E.De Felice, D.Falcone, D.Giorchino, G.Povoleri, A.Verdelli
“Progettazione e realizzazione di un multimediale sulla qualità nel settore dell’impiantistica industriale”
Lavoro svolto nell’ambito della Sezione ANIMP “Sistemi di Qualità e Gestione della Produzione” - 1995

35- E.Masturzi, D.Falcone, L.Arcangeli, V.D’Amelio, S.Napolitano
"La Certificazione di qualità: Guida per la piccola impresa"
Ed.TECNOS- Napoli -1995

34- D.Falcone, S.Napolitano
"Qualità e certificazione nelle piccole e medie imprese"
Parte 1° : Art News - Anno 0, N.1 Maggio 1994
Parte 2° : Art News - Anno 0, N.2 Giugno 1994

33- D.Falcone, S.Napolitano
"Qualità nelle piccole e medie imprese"
Art News - Anno 0, N.4 Settembre 1994

32- D.Falcone, F.Contardi
"Qualita' nel comparto moda: ipotesi di realizzazione di un polo servizi"
Conferenza Regionale PIM Campania - Sviluppo Piccole e Medie Imprese
Gragnano (Napoli) - 21 maggio 1994- Pubblicato in proprio.

31- G.Casarelli, D.Falcone, E.Masturzi, G.Strobino
Criteri di progettazione e realizzazione di un Sistema Multimediale
CISE - Parma 1993

30- D.Falcone
"Interventi per il miglioramento della qualità in una industria elettromeccanica"
XX Convegno ANIMP- Capri 1993

29- E.Masturzi, G.Di Lorenzo, D.Falcone, R.Passariello
“Note d’impiego per la simulazione di progetto e di esercizio di impianti industriali”
Quaderno di Dipartimento- Pubblicato in proprio- Napoli 1993

28- E.Masturzi, R.De Carlini, D.Falcone, R.Passariello, F.Pepe
"F.M.S.: Optimal configuration in an aeronautic plant"
Convegno Internazionale di Automazione BIAS- Milano 1993

27- D.Falcone
“Il Servizio trasporti"
Quaderno d’Istituto - Pubblicato in proprio- Napoli 1993

26- D.Falcone, V.Pesce
"Qualita' del processo e del prodotto: in simbiosi"
Rivista di Automazione- Editrice Jackson- Novembre 1992

25- E.Masturzi, D.Falcone, G.Di Lorenzo
"Nuovi requisiti dell'indotto manifatturiero nel mercato unico europeo"
XIX Convegno ANIMP - Milano 1992
24- E.Masturzi D.Falcone
"The distributed simulation model approach: an example for assembly lines managing"
Convegno Internazionale EUROSIM '92 - Eurosim Simulation Congress - Capri 1992

23- D.Falcone, V.Pesce
"Ottimizzazione della qualità del prodotto e del processo in una azienda sub-fornitrice"
Convegno Internazionale "Integration Of Technical Factory Functions In Mechanical Automated Industries" - Torino 1992

22- E.Masturzi, R.De Carlini, D.Falcone, F.Pepe
"Il nuovo scenario industriale degli anni '90"
Ricerca CCIAA di Napoli- Febbraio 1992 -Napoli

21- D.Falcone, M.Tronci
"Analisi dei rischi e tecnica di compartimentazione negli impianti industriali"
Rivista di Impiantistica Italiana - Gennaio 1992

20- D.Falcone
"Il Servizio Acqua"
Quaderno Di Dipartimento - Pubblicato in proprio -Cassino 1991

19- E.Masturzi, I.Del Gaudio, D.Falcone, S.Mazzella :
"Tecniche di raccolta, elaborazione e controllo dei dati relativi alla qualità nei processi di produzione"
Lavoro svolto nell'ambito della convenzione tra il Dimp di Napoli e la CAM - Pubblicato in proprio -Napoli 1991


18- D.Falcone
"Riorganizzazione delle aree di assemblaggio kits e di immagazzinamento componenti"
XVIII Convegno Animp - S.Margherita Ligure 1991

17- D.Falcone
"Ottimizzazione del carico di lavoro nel reparto presse di una azienda elettromeccanica"
XVII Convegno Animp - Palermo 1990

16- D.Falcone
"Qualità del processo e gestione automatizzata della documentazione tecnica"
Convegno Internazionale Fast- Milano 1990

15- S.P.Cicconardi, D.Falcone, G.Fontana, E.Jannelli :
"Aspetti tecnici ed economici nella generazione e cessione dell'energia elettrica prodotta per cogenerazione da fonti rinnovabili"
Genova, Badia Di S.Andrea - 1990

14- D.Falcone
"Il Servizio Vapore"
Quaderno di Dipartimento - Pubblicato in proprio - Cassino 1990

13- D.Falcone
"I Servizi di impianti:Criteri generali di progettazione"
Quaderno di Dipartimento - Pubblicato in proprio -Cassino - 1990

12- F.De' Rossi, D.Falcone, M.Tronci
"Criteri di sviluppo sistematico degli studi di fattibilità di impianti industriali"
Quaderno di Dipartimento - Cassino - 1990

11- D.Falcone
"Evoluzione dei sistemi di assemblaggio nelle aziende manifatturiere"
Lavoro svolto nell'ambito del progetto CEE-Erasmus - Pubblicato in proprio -Napoli 1990

10- D.Falcone
"Riflessi dell'innovazione tecnologica sulla formazione e sui supporti logistici industriali"
Congresso Internazionale - Caracas - 1989

9- S.P.Cicconardi, D.Falcone, G.Fontana, E.Jannelli
"Analisi di convenienza termo-economica di un impianto CHP"
Congresso Internazionale - Caracas - 1989

8- D.Falcone, M.Tronci
"Rifiuti e valutazione d'impatto ambientale : una proposta di studio"
XVI Convegno Animp - Milano -1989

7- D.Falcone, M.Tronci
"Dimensionamento ottimale di un sistema di trasporto AGV in un'azienda elettromeccanica"
XVI Convegno Animp - Milano - 1989

6- D.Falcone
"Impiego di un sistema esperto per la manutenzione dei mezzi di trasporto"
XIII Convegno Aiman - Milano - 1989

5- D.Falcone
"Impiego di tecnologie avanzate per la manutenzione dei mezzi di trasporto"
Convegno Nazionale "Tecnologie Informatiche Per Aziende Di Trasporto" - Positano 1988

4- D.Falcone
"Un'estensione dell'analisi ABC per il controllo di gestione in un magazzino ricambi"
XIII Convegno Animp - Verona 1986

3- D.Falcone
"Studio di fattibilita' per l'impiego di un centro a controllo numerico in un impianto industriale"
Quaderno d'Istituto- Pubblicato in proprio - Napoli - 1986

2- D.Falcone
"Esperienza di realizzazione di un impianto conciario"
Rivista Il Latte Ed.Tecniche Nuove - 1986

1- E.Masturzi, D.Falcone
"Esperienza di impiego di metodologie CBE e di Sistemi Autore nella formazione impiantistica degli ingegneri"
XII Convegno Animp - Bologna 1985

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]