Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

D'URSO MARIA GRAZIA - Ricercatore

English version

Afferente a: Dipartimento: Ingegneria Civile e Meccanica

Settore Scientifico Disciplinare: ICAR/06

Orari di ricevimento: martedì: 13.00-14.30 giovedì: 11-00-13.00

Recapiti:
E-Mail: durso@unicas.it
Fax: +39 089 2580897
Telefono ufficio: +39 0776 2994309
Web: http://www.unicas.it/didattica/docenti/schedadocente.aspx?nome_cognome=mariagrazia_d%27urso

  • Eventi

    elenco: ... continua

  • Tesi di Laurea

    Elenco tesi: Tesi di Laurea Magistrale - LA GEOMATICA NELLA GESTIONE DELLE EMERGENZE: PIATTAF... ... continua

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (31464)

    Primo anno di Ingegneria dell'ambiente e del territorio (LM-35), Curriculum unico
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (91526)

    Primo anno di Ingegneria Civile (LM-23), Geotecnica
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite al corso
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati.

    Testi:
    G. Folloni “Principi di Topografia” Ed.Patron 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 relazioni di esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazioni numeriche di esercitazioni pratico strumentali svolte durante il corso.

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (91526)

    Primo anno di Ingegneria Civile (LM-23), Strutture
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite al corso
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati.

    Testi:
    G. Folloni “Principi di Topografia” Ed.Patron 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 relazioni di esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazioni numeriche di esercitazioni pratico strumentali svolte durante il corso.

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (91526)

    Primo anno di Ingegneria Civile (LM-23), Generale
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite al corso
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati.

    Testi:
    G. Folloni “Principi di Topografia” Ed.Patron 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 relazioni di esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazioni numeriche di esercitazioni pratico strumentali svolte durante il corso.

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (91526)

    Primo anno di Ingegneria Civile (LM-23), Geotecnica
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite al corso
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati.

    Testi:
    G. Folloni “Principi di Topografia” Ed.Patron 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 relazioni di esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazioni numeriche di esercitazioni pratico strumentali svolte durante il corso.

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (91526)

    Primo anno di Ingegneria Civile (LM-23), Generale
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite al corso
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati.

    Testi:
    G. Folloni “Principi di Topografia” Ed.Patron 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 relazioni di esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazioni numeriche di esercitazioni pratico strumentali svolte durante il corso.

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (91526)

    Primo anno di Ingegneria Civile (LM-23), Idraulica
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite al corso
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati.

    Testi:
    G. Folloni “Principi di Topografia” Ed.Patron 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 relazioni di esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazioni numeriche di esercitazioni pratico strumentali svolte durante il corso.

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (91526)

    Primo anno di Ingegneria Civile (LM-23), Idraulica
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite al corso
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati.

    Testi:
    G. Folloni “Principi di Topografia” Ed.Patron 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 relazioni di esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazioni numeriche di esercitazioni pratico strumentali svolte durante il corso.

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (91526)

    Primo anno di Ingegneria Civile (LM-23), Strutture
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite al corso
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati.

    Testi:
    G. Folloni “Principi di Topografia” Ed.Patron 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 relazioni di esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazioni numeriche di esercitazioni pratico strumentali svolte durante il corso.

  • Insegnamento TOPOGRAFIA, GIS E TECNICHE DI MONITORAGGIO (31464)

    Secondo anno di Ingegneria dell'ambiente e del territorio (LM-35), Curriculum unico
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00

    Programma:
    Elementi di Geodesia.La superficie matematica della terra: il geoide e l’ellissoide di rotazione terrestre.Trattamento statistico delle osservazioni Concetti fondamentali e teoremi di teoria della misura. Il principio dei minimi quadrati. Misure di uguale e diversa precisione. Compensazione delle misure con il metodo delle osservazioni dirette condizionate e con il metodo delle osservazioni indirette. Tests statistici. Le reti topografiche. Elementi fondamentali del rilevamento topografico: sistemi e superfici di riferimento. Struttura delle reti topografiche, poligonali, intersezioni, reti geodetiche nazionali. Strumenti topografici tradizionali e moderni per la misura di angoli, distanze e dislivelli. Reti plano-altimetriche di precisione. Rilievo di dettaglio: schemi, strumenti e metodi operativi. Livellazioni.Cartografia. Concetti fondamentali. Proiezioni e principali sistemi cartografici. Trasformazioni tra diversi sistemi di riferimento e di coordinate. Carte conformi.Cartografia catastale. Cartografia Ufficiale Italiana e Carta Tecnica Regionale.
    Cartografia numerica e sistemi informativi territoriali: schemi concettuali. Acquisizione di dati georefereziati. Database geografici. Struttura geometrica e topologica. Modelli digitali del terreno.
    I sistemi GNSS. Sistema di posizionamento globale (GPS): principi della tecnica, modalità operative e applicazioni nell’Ingegneria Civile. La rete sperimentale di stazioni permanenti GPS.Tecniche di monitoraggio. Il controllo degli spostamenti di punti di strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di diversi esempi e casi applicativi. Elementi di fotogrammetria e della tecnica laser-scanning terrestre e aereo.Campagne di misure e analisi dei risultati

    Testi:
    G. Folloni, PRINCIPI DI TOPOGRAFIA, Patron. 1999
    Dispense distribuite in aula
    Appunti dalle lezioni

    Valutazione:
    Prova orale con presentazione di 2 esercitazioni svolte in gruppo durante il corso. Elaborazione numerica di esercitazioni pratico-strumentali svolte durante il corso

  • Insegnamento FONDAMENTI DI SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI E GPS (90132)

    Terzo anno di Ingegneria civile e ambientale (L-7), Curriculum unico
    (test) Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    Introduzione al posizionamento e alla sua rappresentazione: il navigatore satellitare e Google Earth.
    Sistemi di riferimento e sistemi di coordinate.
    I GIS (Geographic Information Systems): definizione, funzionalità e componenti di un GIS. La topologia nei GIS. La base dei dati di un GIS: rappresentazione, acquisizione (il ruolo del GPS), analisi e produzione di elaborati. L’informazione georeferenziata. Applicazioni dei GIS per l’ambiente e il territorio.
    I sistemi GNSS: GPS, GLONASS e GALILEO. Il sistema di posizionamento GPS: segmenti del sistema. Il segnale GPS. Misure di pseudo-range e di fase, posizionamento assoluto, relativo. Fattori di precisione DOP. Rilievi GPS in modalità statica, cinematica e RTK. Rilievi assistiti da reti di stazioni permanenti GPS. Esempi applicativi in ingegneria civile e ambientale e casi studio.

    Testi:
    Appunti dalle lezioni
    F. Migliaccio, Sistemi Informativi Territoriali e GIS, Maggioli Editore, 2007
    Leick, GPS Satellite Surveying, Wiley 1995

    Valutazione:
    Orale e discussione di casi studio

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

    Al momento non ci sono appelli disponibili.

Ha conseguito la maturità classica con voti 60/60.
Ha conseguito la laurea con lode in Ingegneria Civile Idraulica presso la facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II nel 1989 e un PhD nel 1993 su problematiche di modellazione idraulica numerica in ambito territoriale.
Dal 15 gennaio 2004 è Ricercatore presso il DIMeC Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica (ex Di.M.S.A.T.) dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e dal 15/01/2007 è Ricercatore confermato nel ruolo.
Abilitata al ruolo di professore di II fascia nella tornata di ASN 2013.
Abilitata al ruolo di professore di I fascia nella tornata ASN 2016 III quadrimestre.
Afferente al corso di laurea di Ingegneria Civile Ambientale e componente del corso di laurea di Ingegneria dell'Ambiente e del Territorio presso l'Università di Cassino e del Lazio Meridionale.
Attualmente, ai sensi del D.M. 230/2005 è professore aggregato dei corsi di “Topografia,GIS e Tecniche di Monitoraggio” presso i corsi di laurea magistrale di Ingegneria Civile e Ingegneria dell’Ambiente e del Territorio e del corso di "Fondamenti di Sistemi Informativi Territoriali e GPS" al corso di laurea triennale di Ingegneria Civile Ambientale.
Componente e docente del Collegio di Dottorato di Ingegneria Civile presso la Scuola di Dottorato di Ingegneria dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.
Supervisore di tesi di dottorato di ricerca (XXVI, XXVIII ciclo, nonchè co-tutor XXXI) e tutor scientifico di studenti tirocinanti c/o accreditate Aziende in ambito nazionale e internazionale.

Dal 14/01/2008 al 18/03/008 visiting professor presso il Department of Civil, Environmental and Geomatic Engineering of the University College of London, UK

Membro dell'AUTEC (Associazione Universitaria Topografi e Cartografi) e della RPSSoc (Remote Sensing and Photogrammetry Society), socio della SIFET (Società Italiana Fotogrammetria e Topografia)
Componente Comitato Scientifico della SIFET e membro della Commissione Formazione(2015-2018)

Co-chair della Commissione VI- ISPRS (International Society Photogrammetry and Remote Sensing) Working Group VI/3 PROMOTION of COLLABORATIVE EDUCATION PROGRAMS dell'ISPRS (2012-2016)
Componente membership della International Commission della IAG (International Association Geodesy) IC-SG 2:Multiresolutional aspects of potential field theory (2016-2019).
Co-chair della Commissione V- ISPRS (International Society Photogrammetry and Remote Sensing) Working Group VI/3 EDUCATION & OUTREACH
Collaborazione scientifica con l' Università Cluj Napoca (Romania)con progetto Erasmus nel settore dei Beni Culturali(2015).

Membro di Comitati Organizzatori di Congressi Internazionali:

Mid-Term Symposium ISPRS Commission VI" Data, Information and Knowledge Sharing for Geo-Education" Wuhan, China,May,18-19,2014;
ISPRS Workshop ISPRS Commission VI/1,VI/2,VI/3 "Advances in Web-based Education Services" Berlin, Germany,June,18-19 2015;
Chair Commission VI/3 del XXIII Congresso ISPRS, July, 12-19, 2016 Praga.

Referee per la riviste internazionali indicizzate:Journal of Earth Systems Science (2015); Celestial Mechanics and Dynamical Astronomy (2014); Journal of Geodesy (2009); lavori presentati alla conferenza internazionale OEPT - Optical Engineering and Photonic Technology nell'ambito del simposio internazionale IMETI 2009 -International Multi-Conference Engineering Technological Innovation-Florida, USA; rivista bimestrale nazionale "Scienze e Ricerche" (2015).

Responsabile di unità operative locali di ricerca dell'Università di Cassino e del Lazio Meridionale nei progetti di ricerca PRIN 2005,2006, 2007, 2009,2011,2012,2015 e componente di progetti FIRB 2009 e 2011.

Attività di ricerca
I principali temi caratterizzanti l’attività di ricerca sono i seguenti:

• compensazione di reti topografiche planimetriche e/o altimetriche
• tecnica satellitare GPS
• modellazione con la tecnica laser-scanning terrestre
• impiego di tecniche di rilevamento topografico innovative di precisione e loro integrazione (sensori MEMS, Pattaforme UAV, etc)
• problematiche di cartografia numerica, ricerca e implementazione di algoritmi numerici impiegati nei Geographical Information Systems (GIS)
• rilevamento e modellazione 3D di siti archeologici
• modelli digitali del terreno e mapping di realtà urbane
• studio e testing di norme ISO per strumenti topografici di precisione
• applicazioni di fotogrammetria digitale e laser-scanning al settore dei Beni Culturali
• tecniche di monitoraggio topografico per misure di spostamenti di strutture e infrastrutture
• nuovi approcci in geodesia per lo studio della gravità
• fuzzy logica e sue applicazioni.

Partecipa in qualità di relatore a tutti i congressi e conferenze nazionali e internazionali del proprio settore scientifico disciplinare tra cui si citano alcuni:

XXIII ISPRS Congress, Praga, July 12-19, 2016
Workshop ISPRS Commission VI, Berlin Germany, June,18-19, 2015
Mid -Term Symposium Commission VI/ISPRS , May 17-19, 2014, Wuhan, China
VIII Hotine Marussi Symposium on Mathematical Geodesy 17-20 June 2013 Rome;
XXII ISPRS Congress 25 August-1 September 2012 Melbourne(Australia);
2010 RSPSoc International Symposium of the Remote Sensing and Photogrammetry Society and Irish Earth Observation (2010 RSPSoc) 1st-3rd September 2010 University College Cork (Ireland);
VII Hotine Marussi Symposium on Mathematical Geodesy 6-10 July 2009 Rome;
COMGEO I International Symposium on Computational Geomechanics, 29 April-1 May 2009 Juan Les Pens(France);
XXI ISPRS Congress 2008,International Society for Photogrammetry and Remote Sensing- July 2008, Pechino (Cina);
ICMIC 2008, International Conference on Modelling, Identification and Control,29 June-1 July 2008, Shanghai (Cina);
XX International Symposium CIPA 26 September-1 October 2005 Torino.

E’ stata partecipe di corsi di aggiornamento SIFET e di corsi di Advanced Professional Training presso il CISM, International Center for Mechanical Sciences (Udine) su:
" La Tecnica del Laser Scanning Terrestre " (novembre 2004);
" Tecniche di rilevamento per un Catasto Strade in Italia" (febbraio 2006);
“Il Rilievo Laser-Scanning per l’Ingegneria Civile e l’Architettura” (dicembre 2007);
“Remote Sensing of Earthquake Engineering” presso la Rose School (Institute for Advanced Study of Pavia, IUSS), Università di Pavia(aprile 2008).

E’ autore e co-autore di numerosi lavori su tematiche del SSD ICAR/06 Topografia e Cartografia presentati in conferenze nazionali e internazionali e pubblicate su Atti di convegno e riviste di rilevanza nazionale e internazionale.

Attività didattica

Dal 1989 al 1991 è stata cultore della materia dei corsi di Idraulica e Complementi di Idraulica presso la facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Salerno.

Nel luglio 2003 ha superato un concorso di Ricercatore universitario nel SSD ICAR/06 Topografia e Cartografia presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Cassino.
Già professore a contratto presso il Di.M.S.A.T. dei corsi di Topografia (vecchio e nuovo ordinamento ai sensi del D.M. 509) dall’anno accademico 1999-2000 fino all’a.a.2003-2004;
a partire dall'anno accademico 2004-2005 fino all'a.a. 2007-2008 è stata docente ufficiale dei corsi di:
Topografia nella laurea triennale in Ingegneria Civile; Cartografia Numerica e Sistemi Informativi Territoriali nel corso di laurea specialistica in Ingegneria Civile;
Cartografia e Topografia nel corso di laurea in Ingegneria dell'Ambiente e del Territorio, presso il Polo Didattico di Frosinone.

E’ stata altresì, professore a contratto dei seguenti corsi:

Fotogrammetria Applicata c/o la facoltà di Ingegneria, Seconda Università di Napoli nell’a.a. 1995-1996;
Topografia c/o la facoltà di Ingegneria dell’Università del Sannio nell’a.a. 1999-2000;
Topografia c/o la facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli Federico II negli a.a. 2000-2001 e 2001-2002.

Relatore di numerose tesi di laurea quinquennale e attualmente di tesi di laurea magistrale c/o l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale; è stata co-relatore di tesi sperimentali di laurea triennale presso il Dipartimento di Ingegneria Civile dell' Università di Ferrara.

Docente in corsi di aggiornamento IFTS organizzati della regione Lazio:
“Tecnico superiore per la conduzione di cantiere”(2006);
"Operatore specializzato GPS e GIS”(2008).

Docente alla II edizione del master di II livello in “Ingegneria Forense”organizzato presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II(2009)e alla I edizione del master in "Tecnologie e sistemi avanzati per la nautica" organizzato dall'Università di Cassino e del Lazio Meridionale(2011).

Docente ai corsi di abilitazione per la docenza agli Istituti superiori attivati c/o l'Università di Cassino e del Lazio Meridionale (corsi PAS 2014 e TFA per il 2015 per la classe A072).

I principali temi caratterizzanti l’attività di ricerca sono i seguenti:

• nuovi approcci in geodesia per lo studio della gravità
• compensazione di reti topografiche planimetriche e/o altimetriche
• tecnica satellitare GPS
• modellazione con la tecnica laser-scanning terrestre
• impiego di tecniche di rilevamento topografico innovative di precisione e loro integrazione (sensori MEMS, Pattaforme UAV, etc)
• problematiche di cartografia numerica, ricerca e implementazione di algoritmi numerici impiegati nei Geographical Information Systems (GIS)
• rilevamento e modellazione 3D di siti archeologici
• modelli digitali del terreno e mapping di realtà urbane
• studio e testing di norme ISO per strumenti topografici di precisione
• applicazioni di fotogrammetria digitale e laser-scanning al settore dei Beni Culturali
• tecniche di monitoraggio topografico per misure di spostamenti di strutture e infrastrutture
• fuzzy logica e sue applicazioni.

M.G. D’Urso (2016) “ A remark on the computation of the gravitational potential of masses with linearly density varying density”, International Association of Geodesy Simposia, Proceedings of The VIII Hotine_Marussi Symposium, Nico Sneeuw, Pavel Novak, Mattia Crespi, Fernando Sansò Editors Springer International Publishing, Vol.142, ISBN:978-3-319-24548-5, Rome, 17-21 June 2013
M.G. D'Urso (2015) " The gravity anomaly of a 2D polygonal body having density contrast given by polynomial functions " SURVEYS IN GEOPHYSICS, vol. 36, pp. 391-425,
ISSN: 0169-3298, doi: 10.1007/s10712-015-9317-3
M.G.D'Urso, D.Masi (2015). "Multi-criteria decision -making methods and their applications for human resources" INTERNATIONAL ARCHIVES OF THE PHOTOGRAMMETRY, REMOTE SENSING AND SPATIAL INFORMATION SCIENCES, vol. 40, pp. 31-37, ISSN: 2194-9034, doi: 10.5194/isprsarchives-XL-6-W1-31-2015
M.G D'Urso, A.Gargiulo, A. Rotondi, R. Bracaglia (2015) " Un' applicazione al settore ambientale di fotogrammetria con piattaforma UAV" Atti XIX Conferenza Nazionale ASITA. pp. 347-354, Milano:Federazione Italiana ASITA Associazioni Scientifiche Informazioni Territoriali e Ambientali, ISBN: 978-88-903132-9-5, Lecco, Polo di Lecco del Politecnico di Milano, 29-30 settembre-1 ottobre 2015
M.G. D'Urso, S. Trotta (2014) "Comparative assessment of linear and bilinear prism-based strategies for terrain correction computations" JOURNAL OF GEODESY, vol. Journal of Geodesy, pp. 199-215, ISSN: 0949-7714, doi: 10.1007/s0019001407704
M.G.D'Urso (2014) "Gravity effects of polyhedral bodies with linearly varying density" CELESTIAL MECHANICS & DYNAMICAL ASTRONOMY, vol. 2014, pp. 349-372, ISSN: 0923-2958, doi: 10.1007/s105690149578z
M.G. D'Urso, C.L.Marino, A. Rotondi (2014). On 3D dimension: study cases for archaeological sites. INTERNATIONAL ARCHIVES OF THE PHOTOGRAMMETRY, REMOTE SENSING AND SPATIAL INFORMATION SCIENCES, vol. Volume XL-6, pp. 13-18, ISSN: 1682-1750, doi: 10.5194/isprsarchives
M.G. D’Urso (2014) “Analitical computation of gravity effects for polyhedral bodies ” Journal of Geodesy; DOI:10.1007/s00190-013-0664-x; pp:13-29 Springer_Verlag Berlin Heidelberg
M.G. D'Urso, G.Costantino, E. Tallini (2014) " Validazione di una campagna di misure micro-gravimetriche" Atti 18a Conferenza Nazionale Asita. pp. 501-508, MILANO:FEDERAZIONE ASITA, ISBN: 9788890313295, Firenze, 14-16 ottobre 2014
M.G. D’Urso “On the evaluation of the gravity effects of polyhedral bodies and a consistent treatment of related singularities” Journal of Geodesy (2013); DOI:10.1007/s00190-012-0592-1; pp:239-252; Springer_Verlag Berlin Heidelberg
codice Scopus: 2-s2.0-84874111842
codice WOS:0003149813000003
M.G. D’Urso, F. Marmo, “On a generalized Love’s problem”, Computer & Geosciences 61 (2013); Elsevier http://dx.doi.org10.1016/j.cageo.2013.09.002; pp:144-151
codice Scopus:2-s2.0-84884715719
M.G. D’Urso, F. Marmo “ Vertical stress distribution in isotropic half-space due to surface vertical loading acting over polygonal domains” ZAMM - Z. Angew. Math. Mech. (2013) DOI:10.1002/zamm.201300034; pp1-20
M.G. D’Urso, “New Expressions of the Gravitational Potential and its derivates for the prism”, Proceedings VII Hotine Marussi International Symposium on Mathematical Geodesy - July, 6th-10th 2009, Rome, Italy Springer-Verlag Berlin Heidelberg 2012 ISBN 978-3-642-22077-7 DOI 10.1007/978-3-642-22078-4, pp.251-256
codice Scopus: 2-s2-0-84884386993
S.Sessa, M.G. D’Urso “Employment of Bayesian networks for risk assessment of excavation
processes in dense urban areas”, Safety, reliability, risk and life-cycle performance of structures and infrastructures Proceedings of the 11th international conference on structural safety and reliability, - George Deodatis, Bruce R. Ellingwood , Dan M. Frangopol Editors - CRC press Taylor & Francis Group ISBN: 978-1-138-00086-5; New York, USA, 16-20 June 2013 pp: 3163-3169
M.G. D’Urso, I.Bianchi, G.Costantino“Determinazione e analisi degli effetti della gravità per modelli digitali del terreno”, Atti 17a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., MILANO:FEDERAZIONE ASITA, ISBN: 9788890313288, Riva del Garda, 5-7 novembre 2013 pp. 529-536
M.G. D’Urso, P. Russo, S. Sessa“Sull’impiego del monitoraggio geomatico per la stima dei parametri nei modelli di calcolo degli spostamenti strutturali”, Atti 16a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Vicenza, novembre 2012; ISBN:978-88-903132-7-1; pp:523-530
M.G. D’Urso, N. Barbati“Variometric tests for accelerometers sensors” ISPRS Annals of the Photogrammetry, Remote Sensing and Spatial Information Sciences, Melbourne, Australia, August 2012-Volume I, Part 4, Commission IV- eISSN 002194-9050; pp:315-320
M.G. D’Urso, M. Crespi, N. Barbati “Una prova di sensibilità di sensori accelerometrici triassiali”, Atti 15a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Parma, novembre 2011; ISBN:978-88-903132-6-4; pp:837-846
M.G. D’Urso, F. Cavaliere, M. Crespi “Sensori accelerometrici per il monitoraggio in continuo di versanti in frana”, Atti 14a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Brescia, novembre 2010; ISBN:978-88-903132-5-7; pp: 923-928
M.G. D’Urso, F. Cavaliere, E. Amura “Calibration tests on low-cost inertial navigation systems”, Proceedings of RSPSoc2010 Annual Conference, 1st-3rd September 2010, Cork, Ireland (Nottingham: RSPSoc), pp:389-396
M.G. D’Urso, A. Mazzoni, A. Rotondi “Una sperimentazione sull’inquadramento della cartografia catastale nel sistema di riferimento WGS84-ETRF89”, Atti 13a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Bari, dicembre 2009; ISBN: 978-88-903132-2-6; pp:853-858
M.G. D’Urso, F.Marmo “Vertical stresses due to linearly distributed preassures over polygonal domains”, Proceedings ComGeo I, First International Symposium on Computational Geomechanics, 29 April, 1 May 2009, Juan les Pins, France; Ed: IC2E International Centre for Computational Engineering Rhodes Greece; ISBN: 0-9510380-4-4 pp:996-1005
codice Scopus: 2-s2.0-80052133214
M.G. D’Urso, T. Torti “Un contributo alla ricostruzione geometrica di modelli di edifici da immagini digitali”, Atti 12a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., L’Aquila, ottobre 2008; ISBN: 978-88-903132-1-9; vol.I; pp: 943-949
M.G.D’Urso, G. Russo ”On the integrated use of laser-scanning and digital photogrammetry applied to an archaelogical site” The International Archives of the Photogrammetry, Remote Sensing and Spatial Information Sciences. ISSN 1682-1750;Vol.XXXVII-B5-2/Comm.V; pp:1107-1112 ISPRS, July 2008-Beijing-China
M.G.D’Urso, G. Porfilio “A numerical algorithm for integrating digital close range photogrammetry and 3D laser-scanning” Proceedings ICMIC 2008, International Conference on Modelling, Identification and Control, Shanghai, June/July 2008; ISSN:1746-6172; pp:1-8
M.G.D’Urso, G. De Marinis “A Digital Terrain Model for the Management of Water Distribution Piping Nets :A Case Study “ Journal on line URISA http://www.urisa.org/publication/journal- Volume 19, Number 2 January 2008; versione 01/18/08;
M.G. D’Urso, P.Russo“Norme tecniche per l’impiego degli apparati digitali di livellazione geometrica” Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia, N°4/2006; ISSN:1721-971X; pp. 61-77
M.Brigante, M.G. D’Urso “Prevenzione e Controllo dei dissesti strutturali con tecniche di monitoraggio di sorveglianza”, Atti del III Convegno Nazionale CRASC ’06 - Dario Flaccovio Editore srl. 1a ed. aprile 2007; ISBN: 978-88-7758-749-7; pp:337-348
N. Perfetti, A. Pellegrinelli, M.G. D’Urso, P.Russo “A combined system of digital photogrammetry and 3D laser-scanning”, The CIPA International Archives of the Photogrammetry, Remote Sensing and Spatial Information Sciences.Vol.XX-2005; CIPA 2005 Torino; ISSN 1682-1777; vol.I; pp:491-494
M.G. D’Urso“Formule per il calcolo dei momenti geometrici generalizzati di figure poligonali”, Atti della 11a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Torino, Novembre 2007; ISBN:978-88-903132-0-2; vol.I; pp:885-890
M.G. D’Urso“Momenti geometrici generalizzati di figure piane”, Atti della 10a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Bolzano, novembre 2006; ISBN:88-900943-0-3;vol.I; pp:835-840
M.G. D’Urso“Momenti geometrici tridimensionali nel riconoscimento delle forme”, Atti della 9a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Catania, novembre 2005; ISBN:88-900943-9-7; vol.II; pp:1013-1018
M.G. D’Urso“Una formula per la valutazione dei momenti geometrici dei poliedri”, Atti della 8a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Roma, dicembre 2004; ISBN:88-900943-6-2; vol.II; pp:973-978
M.G. D’Urso“Sul calcolo dei momenti geometrici di figure poligonali”, Atti della 7a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Verona, ottobre 2003; vol.II; pp:1023-1028
N.Crocetto, M.G. D’Urso, M.Gatti, S.Ponte “Exact and iterative algorithms for single-point code-range positioning” Stampata in proprio, Dipartimento di Ingegneria - Università degli Studi di Ferrara, ottobre 2002; ING/104; pp:2-22
M.G. D’Urso, P.Russo “Un algoritmo per verificare l’appartenenza di un punto ad un poliedro”, Atti della 6a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Perugia 2002; vol.II; pp:965-970
M.G. D’Urso, P.Russo “A new algorithm for point-in polygon test”, Survey Review, vol.36, n. 284, April 2002; ISSN:0039-6265; pp: 410-422; http://www.surveyreview.org
codice Scopus: 2-s2.0-0036213635
codice WOS: 000174649200002
M.G. D’Urso, P.Russo “Efficienza computazionale di un algoritmo frequentemente applicato in cartografia numerica”, Atti della 5a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Rimini 2001; vol.II; pp:739-744
M.G.D’Urso“ Sul test di appartenenza di un punto ad un poligono”, Atti della 4a Conferenza Nazionale A.S.I.T.A., Genova 2000; vol.II; pp:759-764
M.G.D’Urso “Un modello di relazioni topologiche per sistemi informativi territoriali”, Bollettino della SIFET n°4/98; ISSN: 0392-4424; pp:13-28
N.Crocetto, M.G. D’Urso, M.Gatti “Processing of pseudorange measurements: an exact and an iterative algorithm for the GPS single point positioning” Atti Convegno “International Cooperation and Technology Transfer“ organizzato dal Working Group VI/3 della International Society For Photogrammetry and Remote Sensing - Università degli Studi di Perugia 16-20 febbraio 1998; ISSN:0256-1840; pp:134-140
M.G.D’Urso, U. Paparozzi “Codifica di un algoritmo per il riordino e la compensazione delle misure di reti geodetiche bidimensionali” Rivista del Dipartimento del Territorio del Ministero delle Finanze n°2/98; ISSN:1122-4436 VI anno; pp:31-68
N.Crocetto, M.G.D’Urso, “Decodifica delle matrici di trasformazione fra sistemi di riferimento cartesiani tridimensionali” Rivista del Dipartimento del Territorio del Ministero delle Finanze n°3/97; ISSN: 1122-4436; V anno; pp:101-106
N.Crocetto, M.G.D’Urso, P.Russo “Sulla stima dei fattori di varianza di gruppi non omogenei di osservazioni nelle reti di controllo delle deformazioni”, Atti del 15° Convegno Annuale del Gruppo Nazionale di Geofisica della Terra Solida Roma, C.N.R.nov.1996; Ed. ESAGRAFICA- srl.00184 Roma-Via della Polveriera; pp.171-176
N.Crocetto, M.G.D’Urso “Dalle osservazioni satellitari GPS al Sistema Cartografico Nazionale Gauss-Boaga”, Associazione Idrotecnica Campana -Scritti in onore di Mario Ippolito- Napoli,16-17maggio 1996; pp.185-198
N.Crocetto, M.G.D’Urso, G.Ranieri, P.Russo “Affidabilità interna ed esterna della media ponderata”, Rivista del Dipartimento del Territorio del Ministero delle Finanze, n°1/96; ISSN:1122-4436 IV anno: pp: 61-78
N.Crocetto, M.G. D’Urso “Una strategia algoritmica per il calcolo dello scarto quadratico medio di un campione di misure di alta precisione", Convegno Internazionale ”Applications of Artificial Intelligence Techniques in Engineering”, Napoli,1994; Liguori Editore srl. Via Mezzocannone,19 80134 Napoli 1a ed. giugno 1995; pp: 347-356
M.G. D’Urso “Sull'applicazione del modello CREAMS ad un'area montana della Basilicata: un esempio di simulazione,” Atti del Vo Convegno Nazionale A.I.G.R.”Il Ruolo dell’Ingegneria per l’Agricoltura del 2000”, 7-11 giugno1993 Maratea; Europa Editrice; pp:325-335
M.G. D’Urso “Il CREAMS : un modello matematico per la stima del deflusso, erosione, trasporto ed inquinamento diffuso derivanti da operazioni agronomiche”, Tesi di Dottorato, giugno 1993 (1+1vol. elaborati)
M.G. D’Urso, V.Bovolin “Indagine e criteri di verifica della durata di un sistema di condotte: un caso reale”, Atti del 14° Corso di Aggiornamento in "Tecniche per la Difesa dall'Inquinamento", giugno 1993; Editoriale BIOS - Cosenza casella postale 528; pp:389-406
M.G. D’Urso “Produzione di biogas da un processo di depurazione di reflui zootecnici. Valutazione economica di due soluzioni alternative” Atti del Convegno "Insediamenti Zootecnici e Protezione dell'Ambiente" , 3o seminario della Seconda Sezione Tecnica dell’A.I.G.R (Associazione Ingegneria Agraria-Genio Rurale).; 25-27 settembre 1991, Udine; pp:885-874

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]