Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Corsi Specializzazione Attività Sostegno III Ciclo a.a. 2016/2017

CORSI SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVITÀ DI SOSTEGNO A.A. 2016/2017
Con il DM n. 948 del 1 dicembre 2016 sono state pubblicate dal Miur le "Disposizioni concernenti l’attuazione dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno ai sensi del DM n. 249 del 10 settembre 2010 e successive modificazioni" relative all'attivazione dei percorsi per l'a.a. 2016/2017.
Con Decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 10 marzo 2017 n. 141 “Ripartizione per le attività di sostegno didattico” all'Università degli studi di Roma Tre e all'Università degli studi di Cassino e del Lazio Merdionale sono stati assegnati 500 posti, così ripartiti:
scuola dell'infanzia: 65 posti
scuola primaria: 85 posti
scuola secondaria di primo grado: 130 posti
scuola secondaria di secondo grado: 200 posti
Nel bando di prossima pubblicazione, che sarà disponibile su questa pagina, saranno definite le scadenze e le modalità operative per partecipare alla selezione.
Le domande di ammissione saranno presentabili unicamente online attraverso la piattaforma informatica GOMP.
CANDIDATI IN SOPRANNUMERO:
Ai sensi dell’art. 4 del DM n. 948 del 1 dicembre 2016, possono essere ammessi in soprannumero:
c.5 i candidati risultati vincitori nelle selezioni dei precedenti corsi di specializzazione, prioritariamente presso il medesimo Ateneo;
c.6 i candidati che, per qualsiasi motivo, abbiano sospeso la frequenza dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno attivato ai sensi del D.M. 249/2010, con il riconoscimento dei crediti già acquisiti, prioritariamente presso il medesimo Ateneo.
TITOLI DI ACCESSO:
Il percorso di specializzazione sul sostegno è rivolto esclusivamente agli abilitati all’insegnamento e ai sensi del parere del Consiglio di Stato, Sezione II, del 5 giugno 2013 a coloro i quali “abbiano conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002 il titolo di studio attribuito dagli istituti magistrali al termine di corsi triennali e quinquennali sperimentali di scuola magistrale e dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali di istituto magistrale (per la scuola dell’infanzia) o al termine dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale (per la scuola primaria).
[Ultima modifica: giovedì 16 marzo 2017]