Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Test di ingresso

Iscrizione ai test di ingresso

L'iscrizione ai test di ingresso 2016 è attiva. Scarica la tabella completa con tutti i dettagli (pdf)!

Per iscriversi ai test di ingresso occorre una preventiva registrazione al portale STUDENTI.

Una volta registrati si può accedere al sistema di iscrizione ai test di ingresso.

Per registrarsi e iscriversi ai test, usare questo LINK.

Note importanti:

  • in fase di registrazione saranno richiesti alcuni dati personali, come il codice fiscale, e sarà necessario indicare un indirizzo e-mail attivo
  • la registrazione al sito e l'iscrizione ad un test di ingresso non comporta NESSUN OBBLIGO ai fini dell'immatricolazione.

Informazioni generali

La partecipazione alle prove di ammissione è obbligatoria ai fini dell'iscrizione a tutti i Corsi di Laurea, al Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza.

Le prove hanno un duplice obiettivo: valutare l’attitudine dello studente rispetto alla tipologia di studi che intende intraprendere e verificare il possesso delle conoscenze ritenute necessarie per affrontare il percorso di studi prescelto.

L’esito delle prove di ammissione ha, tuttavia, un valore diverso a seconda del Corso di studi prescelto.

Prova di ammissione con assegnazione di debiti formativi

L’eventuale esito negativo della prova non preclude l’iscrizione al corso, ma attribuisce un debito formativo in entrata (OFA, Obbligo Formativo Aggiuntivo) che lo studente è chiamato a colmare con le attività integrative di recupero previste. Rientrano in questa tipologia i test di ingresso per tutti i Corsi di Laurea in Ingegneria e per il Corso di Laurea in Lettere.

Prova di ammissione con verifica del livello in ingresso

Rientrano in questa tipologia le prove di ammissione previste per il corso di Laurea in Lingue e Letterature Moderne, finalizzate ad assegnare il livello di competenze linguistiche in ingresso. L’eventuale esito negativo non preclude l’iscrizione al corso. Gli studenti con un livello in ingresso inferiore a quello richiesto sono chiamati a recuperarlo, in modo autonomo e senza attribuzione formale di debiti.

Prova di ammissione con valore orientativo

La prova di ammissione ha solo valore orientativo: l’eventuale esito negativo non comporta attribuzione di debiti formativi e non preclude l’iscrizione al corso. Rientrano in questa tipologia i test di ammissione ai Corsi di studio dell'Area di Economia e Giurisprudenza, e ai Corsi di Laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione e Servizio Sociale.

Per quanto concerne l'immatricolazione ai corsi di studio a numero programmato, consultare la pagina dedicata



[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]