Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook ELIS-Junior Consulting 31° EDIZIONE

Al via le selezioni per la 31 edizione del Programma Junior Consulting, iniziativa ELIS in partnership con le aziende del Consorzio ELIS in partenza il 15 maggio 2017 rivolta a laureandi magistrali in Ingegneria, Matematica, Informatica e Scienze Statistiche.

Partecipando all’iniziativa avrai l’opportunità di integrare una sfida concreta su un progetto aziendale innovativo con una formazione d’aula d’eccellenza comportamentale e realizzativa. Lavorando in team attraverso un approccio orientato all’obiettivo sarai chiamato a dare il tuo contributo su progetti in ambito tecnologico e di business.

E’ prevista a seguito dell’iter selettivo l’assegnazione di borse di studio.

Opportunità:

 Costruzione delle Competenze Professionali

 Esposizione diretta con l’azienda committente dell’attività progettuale

 Incontri con il Top Management delle aziende del Consorzio ELIS

 Percorso di Sviluppo Professionale con coach dedicato

 Percorso di Orientamento e preparazione all’inserimento in azienda (Tasso di Placement del 100%)

 Possibilità di utilizzare il materiale prodotto per la tesi di Laurea

Placement:

Il 30 ottobre 2017 si terrà il Career Day, giornata in cui ogni allievo avrà l’opportunità di incontrare alcune delle aziende partner.

Requisiti:

 Essere laureandi magistrali in Ingegneria, Matematica, Informatica e Scienze Statistiche.

 Età massima 28 anni

 Buona conoscenza della lingua inglese

Tempistiche:

 Avvio: 15 maggio 2017

 Durata: 5 mesi

 Career Day: 30 ottobre 2017

Le attività si svolgeranno dal lunedì al venerdì presso la nostra sede in Via Sandro Sandri, 45 – 00159 Roma

Candidati inviando il tuo CV a juniorconsulting@elis.org o compilando il form online

L’accesso all’iniziativa formativa è subordinato al superamento di un iter selettivo, che si terrà presso la

sede di Roma.

Per maggiori informazioni, visita la pagina http://www.juniorconsulting.it- Tel: 06.43.560.385

All’interno del programma si lavorerà sui seguenti progetti per aziende operanti nel settore Telco e

Banking:

Progetto per Azienda italiana operante nel settore Telco

Il progetto nasce dalla necessità di offrire servizi che rispondano alle esigenze dei clienti, migliorando il

supporto automatizzato finora basato su sistemi ad interazione vocale.

Sarà obiettivo del progetto analizzare gli attuali processi di caring ed andare a disegnare dei nuovi processi

basati sull’interazione tramite smartphone ed una nuova user experience adeguata alla clientela, basata su

un’esperienza simile a quella offerta dai più moderni sistemi di messaggistica.

Progetto per gruppo bancario italiano

Da diversi anni il gruppo è attivo sul tema del miglioramento continuo dei propri applicativi perseguendo la

metodologia lean ACE. All’interno di tale contesto, emerge la necessità di identificare metodi alternativi di

analisi per identificare le cause di insorgenza dei ticket e definire soluzioni per ticket attualmente non

abbattibili.

Il progetto riguarderà l’analisi dell’attuale processo di gestione ticket e dello storico dei ticket raccolti; tali

dati verranno utilizzati per identificare le principali cause di apertura ticket e i processi da sottoporre a

miglioramento, proponendo azioni da implementare sul sistema in ottica di miglioramento continuo.

Progetto per gruppo bancario italiano

Il gruppo bancario in questione ha identificato il tema dell’usabilità dei propri applicativi come elemento

differenziale ai fini dell’efficacia delle app. Tale interesse si è concretizzato con la costituzione di un Lab

dedicato alla definizione di standard relativi alla customer experience degli applicativi e alla definizione di

best practice di progettazione.

All’interno di tale contesto, emerge la necessità di comprendere quando gli applicativi risultano essere

obsoleti, sia dal punto di vista delle funzionalità che dell’usabilità. L’obiettivo del progetto riguarda quindi la

definizione di un modello di obsolescenza da adottare come standard aziendale costruito a partire dai

modelli attualmente presenti sul mercato e customizzato sulle esigenze della società.

Progetto per gruppo bancario italiano

Il gruppo bancario in questione ha identificato inefficienze nei processi di back office legati allo svolgimento

di attività ripetitive da parte di operatori umani. Le inefficienze sono relative agli elevati costi di processo,

alla numerosità di errori legati a distrazione umana e allo scarso valore aggiunto offerto dagli operatori.

In tale contesto, il gruppo intende introdurre tecnologie di Robotic Process Automation secondo cui

software robot, configurabili da utenti business, operano sulla stessa user interface degli operatori con

conseguente incremento di efficienza e possibilità di impiegare gli stessi operatori su attività più stimolanti

e professionalizzanti.

Il progetto avrà l’obiettivo di applicare la tecnologia di RPA ai processi interni individuati in seguito ad

analisi dell’as is aziendale. Tali applicazioni saranno effettuate tramite utilizzo del prodotto Blue Prism.

[Ultima modifica: giovedì 21 settembre 2017]