Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Netval

L'Università di Cassino e del Lazio Meridionale aderisce a Netval, associazione che raccoglie ad oggi 57 università italiane e 8 Enti Pubblici di Ricerca non universitari: l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA), il Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura (CREA), l’Istituto Nazionale per la Fisica Nucleare (INFN), AREA Science Park e due IRCCS, il Centro di Riferimento Oncologico (CRO) e la Fondazione Ca’ Granda – Policlinico di Milano, supportandone la valorizzazione dei risultati della ricerca attraverso attività formative e di networking con istituzioni, mondo delle imprese e della finanza. 

Nata come network informale nel 2002, è diventata un'associazione nel 2007.

La mission di Netval è valorizzare la ricerca universitaria nei confronti del sistema economico ed imprenditoriale, enti ed istituzioni pubbliche, associazioni imprenditoriali e aziende, venture capitalist e istituzioni finanziarie.

Netval vuole rappresentare un ponte tra la ricerca pubblica e le imprese interessate ad accrescere la propria competitività attraverso l'innovazione.

Nel contesto italiano, NETVAL rappresenta al 31 dicembre 2015:

il 57% di tutti gli atenei italiani
il 69,1% degli studenti
il 76% dei docenti sul totale nazionale
il 77,3% dei docenti afferenti a settori disciplinari scientifici e tecnologici
il 82,4% del numero complessivo di imprese spin-off della ricerca pubblica (n=1.254) 

sito web

winter school

[Ultima modifica: lunedì 23 gennaio 2017]