Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook In ricordo di Mariarita Sgarlata e di Giuseppe Mascolo

Mariarita Sgarlata

Annunciamo con dolore la prematura scomparsa di Mariarita Sgarlata, docente presso l’Ateneo di Cassino dal 1999 al 2007 e quindi professoressa associata di Archeologia cristiana e medievale presso l’Università di Catania, assessore regionale ai Beni Culturali e al Territorio e Ambiente nella giunta Crocetta, consulente del Ministro per i beni e le attività culturali Alberto Bonisoli e consigliere delegato della Fondazione Inda – Istituto Nazionale del Dramma Antico.

Il Rettore esprime alla famiglia della prof.ssa Sgarlata la vicinanza della comunità accademica, ricordando le sue umane e scientifiche e l’impegno generoso e tenace nella valorizzazione e nella tutela del patrimonio culturale.

"Il mondo della cultura perde una figura coraggiosa e appassionata che si è spesa con grande impegno per la tutela del patrimonio, del territorio e del paesaggio siciliano. Archeologa rigorosa ma anche professoressa amata e stimata dai suoi allievi. Come consigliere delegato dell’Istituto nazionale del dramma antico di Siracusa in pochi mesi ha dato prova di grande capacità e competenza. Sono vicino alla famiglia della professoressa Maria Rita Sgarlata in questa giornata di lutto”. Così il Ministro per i beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini ricorda la professoressa Sgarlata.

Giuseppe Mascolo

Giuseppe Mascolo, professore ordinario di Scienza e tecnologia dei materiali, è scomparso improvvisamente il 27 settembre 2019, all’età di 76 anni.

Laureatosi in Chimica Industriale all’Università degli Studi di Napoli Federico II, svolse in tale Ateneo, sotto il magistero del Prof. Riccardo Sersale, la prima parte della sua carriera accademica. Nel 1990 prese servizio come professore prdinario presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino dove rimase in attività fino al pensionamento e oltre, impartendo gli insegnamenti di Chimica applicata e, successivamente, di Tecnologia di chimica applicata.

In ambito scientifico il suo impegno fu sin da subito rivolto alla creazione di un gruppo di ricerca dedito prevalentemente allo studio dei materiali ceramici avanzati. In virtù delle sue capacità scientifiche unitamente alle doti di tenacia e di abilità organizzativa, già al termine degli anni ’90 il prof. Mascolo diede vita al “Laboratorio Materiali” che, grazie alle molteplici e consistenti fonti di finanziamento da lui pervicacemente conseguite, seppe con sapienza condurre in breve tempo a un indiscusso livello di eccellenza.

Il prestigio e la visibilità del gruppo di ricerca del prof. Mascolo furono ulteriormente accresciute da quattro convegni nazionali da lui organizzati a Cassino sulle tematiche dei Materiali e delle Tecniche per il restauro, divenuti in breve tempo un appuntamento fisso per la comunità nazionale che si occupa di restauro dei beni architettonici.
Nel 2012 il prof. Mascolo ebbe l’incarico di organizzare, con la collaborazione del suo gruppo, il Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana d’Ingegneria dei Materiali (AIMAT).

È stato tra i fondatori del Dipartimento di Meccanica, Strutture, Ambiente e Territorio, divenendone il primo Direttore, carica che ha ricoperto per 8 anni. 

Facendo ricorso alle sue doti umane, il prof. Mascolo ha sempre profuso particolare attenzione e impegno nell’onorare la sua appartenenza alla comunità accademica di Cassino; resteranno memorabili le riunioni da lui convocate ad horas (con caffè incluso!) nel “Laboratorio Materiali” per affrontare situazioni spinose o risolvere problemi imprevisti con i referenti degli altri gruppi di ricerca.

Il prof. Mascolo ha senza dubbio lasciato un vivo ricordo in tutta la comunità accademica di Cassino, non soltanto tra i suoi colleghi docenti, ma anche tra il personale tecnico-amministrativo con il quale ha sempre saputo instaurare rapporti di fiducia e familiarità.

Lo ricorderemo per la disponibilità e la vivacità intellettuale, un esempio di alta levatura umana e professionale.

[Ultima modifica: lunedì 7 ottobre 2019]