Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook CSB Centro Servizi Bibliotecari - Area Umanistica

facebook

Logo CSB_uma _UNICLAMLa Biblioteca umanistica “Giorgio Aprea” attualmente è la più grande e rilevante biblioteca pubblica di ricerca nella vasta area compresa fra Roma e Napoli: sia per l’estensione del suo patrimonio (100.000 volumi e 735 riviste), sia per il suo bacino di utenza (che interessa ben quattro diverse regioni: Lazio, Campania, Abruzzo, Molise), sia per l’ampia gamma di servizi che essa offre gratuitamente all’utenza (Reference library di base e specializzato; Document Delivery e ILL <circa 1200 transazioni annue>; Prestito locale <circa 60-80 transazioni giornaliere>; Consultazioni in sede <circa 70-100 presenze giornaliere>; Accessi a numerosi pacchetti di risorse elettroniche). Per tale motivo essa è stata negli anni scelta dagli eredi di prestigiosi studiosi come sede cui donare i preziosi fondi librari dei loro congiunti: una peculiarità che rende unica la nostra struttura rispetto alla gran parte delle biblioteche universitarie di ricerca comparabili. Per migliorare la qualità dei servizi di base offerti all’utenza -in termini di efficienza ed efficacia-, al contempo snellire e semplificare il più possibile le modalità e le procedure di lavoro del personale e dare sempre maggiore visibilità alle varie collezioni che caratterizzano la nostra struttura, la Direzione stila dei piani operativi a scadenza biennale oramai dal 2010. 

NEWS - BIBLIOTECA in periodo d'emergenza COVID-19 - dal 4 maggio 2020

Emergenza COVID-19 fase 2 - Progetto di organizzazione ripresa attività CSB Area Umanistica

Con riferimento all’oggetto della presente comunicazione, si trasmette la modalità di ripresa graduale delle attività lavorative IN SEDE relativa al CSB di Area Umanistica, realizzata secondo quanto previsto dal Decreto n. 223/2020 del 2 maggio 2020 e seguenti.

Il CSB di area umanistica – via Zamosch 43 – dal 4 maggio e fino a diversa disposizione da parte dell’Amministrazione centrale del proprio Ateneo intende predisporre una parziale riapertura dei servizi all’utenza in sede (garantendo comunque tutte le attività finora gestite da remoto): alcuni servizi (prestito libri locale e interbibliotecario) su prenotazione per il ritiro e la riconsegna; altri (acquisizioni beni librari, gestione document delivery) con fascia oraria prestabilita.

Dal lunedì al giovedì il CSB garantirà la possibilità di prenotazione di servizi in presenza (all’interno della fascia oraria 9.00 alle 12.00) con entrata controllata (uno, max due utenti per volta) e con permanenza dell’utenza non superiore al 5 minuti.

Per i servizi da gestire in sede, che non prevedono il contatto diretto con l’utenza, il personale predisposto garantirà una fascia di reperibilità con turnazione che prevederà la permanenza nella struttura dalle 9.00 alle 12.00.

Servizi disponibili (front-office e back-office) in sede dal 4 maggio:

Restano validi tutti i servizi da remoto fino ad ora assicurati e comunicati nelle precedenti mail.

Il personale bibliotecario presente nella fascia di reperibilità giornaliera (9.00-12.00) per i servizi senza contatto diretto con l’utenza sarà di una unità di personale, max due unità. In caso di presenza di due unità di personale contemporaneamente: ognuno lavorerà in una stanza diversa; la distanza di sicurezza sarà garantita.

Per i servizi in presenza di utenza (su prenotazione web d'Ateneo): l’utenza accolta resterà aldilà dei pannelli di vetro presenti all’ingresso della biblioteca, che separano la zona di richiesta di servizi con il BOX prestito oppure secondo ulteriori modalità che verranno indicate dall'Amministrazione centrale.

Unità di personale ed utenti dovranno essere dotati dei dispositivi di sicurezza (mascherine e guanti); la consegna dei libri e della modulistica avverrà attraverso gli sportelli di vetro.