Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Insegnamento

GESTIONE DEI PROGETTI (codice 90196)

Curriculum: Curriculum unico del corso di Ingegneria Gestionale
Programmazione per l'A.A.: 2020/2021

Appelli d'esame: Calendario - Prenotazioni
Orari del corso di Ingegneria Gestionale: apri


Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00
Settore Scientifico Disciplinare (SSD): ING-IND/17
Ambito disciplinare: Ingegneria gestionale
Attività: Attività formative caratterizzanti (B)
Ore aula: 42
Ore laboratorio:15
Ore esercitazioni: 15

Canale unico
  • Docente: SILVESTRI ALESSANDRO Scheda informativa del docente SILVESTRI
  • Docente: DE FELICE FABIO Scheda informativa del docente DE FELICE

Obiettivi:
Il corso affronta i principali aspetti connessi alla gestione dei progetti, pianificazione delle risorse, strategie aziendali e controllo delle performance. Intende fornire strumenti in grado di supportare un ingegnere nell’organizzazione del proprio lavoro e di quello degli altri.

Risultati di apprendimento (declinati rispetto ai descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Conoscenze approfondite sull'evoluzione dei sistemi produttivi
Conoscenza delle principali strategie di gestione dei progetti
Conoscenza di tecniche e strumenti per la gestione dei progetti

Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding)
Capacità di integrare le conoscenze in ambito di gestione dei progetti
Capacità di utilizzare tools e software gestionali
Capacità di applicare e metodi e criteri per la gestione di un progetto

Autonomia di giudizio (making judgements)
Capacità di identificare possibili e potenziali connessioni tra i vari aspetti di un argomento e/o di un problema
Capacità di elaborare criticamente dati e risultati
Capacità di problem solving e di decision making

Abilità comunicative (communication skills)
Capacità di interazione e cooperazione nei gruppi di lavoro
Capacità di lavorare in gruppo
Capacità di relazionare su un progetto ed esporre i risultati
Capacità di comunicare efficacemente in forma orale

Capacità di apprendere (learning skills)
Abilità di ricerca degli strumenti e delle opportunità di accesso alle conoscenze
Capacità di elaborare, schematizzare, riassumere i contenuti acquisiti



Programma:
1. Innovazione dei processi produttivi: Evoluzione dei sistemi industriali dal World Class Manufacturing, allo Smart Manufacturing, all’Industria 4.0. Il ruolo dell’innovazione digitale. Strategie di produzione. La Gestione Strategica d’impresa e le strategie competitive. La catena operativa del valore. I fattori critici di successo del mercato ed i nuovi parametri produttivi. 2. Strumenti a supporto delle decisioni: Il processo decisionale. I metodi decisionali multicriterio AHP, ANP. Analisi BOCR (Benefits – Opportunities – Costs – Risks). Applicazioni ed esempi applicativi. 3. Sustainable manufacturing: La sostenibilità ambientale dei sistemi produttivi: Environmental Life Cycle Thinking. Life Cycle Assessment: Struttura e fasi metodologiche. Le norme ISO 14000. Applicazioni del LCA nello scenario industriale.

Testi:
F., De Felice, A. Petrillo: Effetto digitale. Visioni d'impresa e Industria 5.0. Ed. McGraw-Hill Education, 2021.
D. Falcone, F. De Felice: Progettazione e gestione degli impianti industriali. Ed. HOEPLI, 2008.
D. Falcone, F. De Felice, T.L.Saaty: Il Decision Making ed i sistemi decisionali multicriterio. Ed. HOEPLI, 2009

Obiettivi:
Il corso affronta i principali aspetti connessi alla gestione dei progetti, pianificazione delle risorse, strategie aziendali e controllo delle performance. Intende fornire strumenti in grado di supportare un ingegnere nell’organizzazione del proprio lavoro e di quello degli altri.

Risultati di apprendimento (declinati rispetto ai descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Conoscenze approfondite sull'evoluzione dei sistemi produttivi
Conoscenza delle principali strategie di gestione dei progetti
Conoscenza di tecniche e strumenti per la gestione dei progetti

Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding)
Capacità di integrare le conoscenze in ambito di gestione dei progetti
Capacità di utilizzare tools e software gestionali
Capacità di applicare e metodi e criteri per la gestione di un progetto

Autonomia di giudizio (making judgements)
Capacità di identificare possibili e potenziali connessioni tra i vari aspetti di un argomento e/o di un problema
Capacità di elaborare criticamente dati e risultati
Capacità di problem solving e di decision making

Abilità comunicative (communication skills)
Capacità di interazione e cooperazione nei gruppi di lavoro
Capacità di lavorare in gruppo
Capacità di relazionare su un progetto ed esporre i risultati
Capacità di comunicare efficacemente in forma orale

Capacità di apprendere (learning skills)
Abilità di ricerca degli strumenti e delle opportunità di accesso alle conoscenze
Capacità di elaborare, schematizzare, riassumere i contenuti acquisiti



Programma:
Il lavoro per obiettivi. I principi organizzativi alla base della gestione dei progetti. Le risorse umane ed economiche. Il lavoro di squadra. I rischi di inefficienza nell’organizzazione del lavoro. La gestione dei progetti, il Project Management. Il Project Manager e il Project Team. Gli strumenti e le tecniche: il Problem Solving, il Meeting, il Brainstorimng e la Negoziazione. Le tecniche di progettazione e deframmentazione: WBS, OBS, BBS ecc. La matrice delle responsabilità: RAM o RACI. Le tecniche di programmazione reticolare. Il pert deterministico (CPM). Il pert probabilistico. Il pert costi. La tecnica Earned Value Method. La Risk Analysis. Il controllo dell’avanzamento di un progetto: i punti di controllo e le azioni correttive. La reportistica. I software per il controllo dei progetti (Microsoft Project). Le principali certificazioni nazionali e internazionali di PM, in particolare ISIPM e PMI: le conoscenze di contesto, tecniche e comportamentali. Il progetto di avvio d'impresa: tecniche di valutazione degli investimenti (metodo del punteggio, analisi SWOT, analisi di redditività ecc.) e i business plan model (CANVAS, Lean Start Up ecc.). Determinazione delle risorse finanziarie necessarie (Budgeting e Cash-flow).
Le aziende multi-progetto o a matrice. Strumenti a supporto delle decisioni. Criteri di valutazione di soluzioni alternative: indici di valutazione. Metodo del punteggio. I metodi decisionali multi criterio AHP, ANP.

Testi:
Istituto Italiano di Project Management - Guida alle conoscenze di gestione progetti, 2018


[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]