Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Insegnamento

SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE (codice 31503)

Curriculum: Curriculum unico del corso di Ingegneria Gestionale
Programmazione per l'A.A.: 2018/2019

Appelli d'esame: Calendario - Prenotazioni
Orari del corso di Ingegneria Gestionale: apri


Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00
Settore Scientifico Disciplinare (SSD): ING-INF/04
Ambito disciplinare: Ingegneria gestionale
Attività: Attività formative caratterizzanti (B)
Ore aula: 42
Ore laboratorio:15
Ore esercitazioni: 15

Canale unico
  • Docente: MARINO ALESSANDRO Scheda informativa del docente MARINO

Obiettivi:
Il corso si propone di illustrare le principali problematiche di progettazione ed utilizzo di sistemi di controllo di processi produttivi e di sistemi di automazione industriale. Nel dettaglio, l’insegnamento ha come obiettivi fornire le basi dei sistemi di controllo digitali e dell' analisi, progettazione, configurazione e programmazione di un sistema di controllo.

Programma:
Introduzione al corso.
Prima parte del corso. Generalità sui sistemi di controllo digitale. Campionamento. Organo di tenuta. Discretizzazione di un regolatore a tempo continuo. Sintesi in w con discretizzazione del regolatore. Sistemi di controllo digitale: analisi e sintesi a tempo discreto.
Seconda parte del corso. Panoramica sulle moderni sistemi di automazione industriale.
Programmazione dei dispositivi di controllo. Controllori a Logica Programmabile (PLC). Lo standard internazionale IEC 61131. Programmazione dei dispositivi di controllo attraverso i linguaggi previsti dallo standard.
Produzione integrata e reti informatiche per l'automazione. Sistemi SCADA per il controllo della supervisione.

Testi:
P. Chiacchio, f. Basile, “Tecnologie informatiche per l’automazione”, McGraw-Hill, 2004, isbn 88-386-6147-2.
Bolzern P., Scattolini R., Schiavoni N, Fondamenti di Controlli Automatici, McGraw-Hill, 2008, terza edizione

Valutazione:
La prova di esame è finalizzata a valutare nel suo complesso: la conoscenza e la capacità di comprensione dei concetti presentati al corso; l’autonomia di giudizio, le abilità comunicative e la capacità di apprendere.
La prova consiste in una prova scritta, il cui scopo è valutare la capacità di applicare le conoscenze, l’esposizione in forma scritta, l’autonomia di giudizio, e da un colloquio orale, il cui scopo è valutare le conoscenze e le capacità di comprensione acquisite, la capacità di apprendere dimostrata, l’esposizione orale.
La prova scritta consiste nel progetto di un algoritmo di controllo digitale per un semplice sistema dinamico e nel progetto di un algoritmo di controllo per un semplice sistema di automazione.
Vi sono quattro possibili fasce di voto alla prova scritta che determinano il massimo (non il minimo) voto finale conseguibile a seguito di un ottimo orale
• Voto A (28-30): massimo voto complessivo conseguibile pari a 30L
• Voto B (26-28): massimo voto complessivo conseguibile pari a 28
• Voto C (23-25): massimo voto complessivo conseguibile pari a 25
• Voto D (18-22): massimo voto complessivo conseguibile pari a 22
• Voto E(<18): non ammesso all’orale.
Il colloquio orale verterà su tutti gli argomenti del corso e la valutazione terrà conto delle conoscenze dimostrate dallo studente e del grado del loro approfondimento, della capacità di apprendere dimostrata, della qualità dell’esposizione.


[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]