Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

LANGIANO ELISA - Ricercatore

English version

Afferente a: Dipartimento: Scienze Umane, Sociali e della Salute

Settore Scientifico Disciplinare: MED/42

Orari di ricevimento: martedì 10.00-12.00 studio Campus Folcara lunedì-venerdì su appuntamento

Recapiti:
E-Mail: langiano@unicas.it
Telefono ufficio: 0776 2992793

  • Insegnamento IGIENE E PROMOZIONE DELLA SALUTE NELL'INFANZIA (92844)

    Secondo anno di Scienze dell'educazione e della formazione (L-19), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    Introduzione all'Igiene: definizione di salute, i determinanti della salute, Determinanti di salute e promozione della salute nell'infanzia. Concetti generali di educazione alla salute e di prevenzione.
    Epidemiologia generale delle malattie infettive: principali caratteristiche dei microrganismi, rapporti tra microrganismi e ospite, le difese dell’organismo contro le infezioni.
    Profilassi generale delle m.i.: definizione e finalità, notifica, accertamento diagnostico; misure contumaciali, inchiesta epidemiologica, disinfestazione, disinfezione e sterilizzazione
    Misure di prevenzione e controllo del rischio infettivo nelle comunità infantili: igiene del bambino, igiene degli oggetti utilizzati dal bambino, criteri di allontanamento e riammissione nelle comunità infantili. Primo soccorso nelle comunità infantili.
    Immunoprofilassi attiva: definizione, classificazione dei vaccini, vantaggi svantaggi delle differenti categorie. Il calendario vaccinale: definizione e finalità. Immunoprofilassi passiva, chemioprofilassi.

    Epidemiologia e profilassi delle m.i. dell’infanzia prevenibili con le vaccinazioni previste dal calendario vaccinale: difterite, tetano, pertosse, poliomielite, epatite B, meningiti batteriche,morbillo, parotite, rosolia, varicella, gastroenteriti da rotavirus
    Epidemiologia e prevenzione delle parassitosi di maggior interesse nell’infanzia: pediculosi del capo, ossiuriasi
    Misure di prevenzione e controllo del rischio infettivo nelle comunità infantili: il comportamento del personale educatore (precauzioni standard universali e specifiche), igiene del bambino, igiene degli oggetti utilizzati dal bambino, igiene degli ambienti, criteri di allontanamento e riammissione nelle comunità infantili.
    Malattie non infettive di interesse nell’infanzia: diabete, carie dentale, allergie e intolleranze, obesità infantile.
    Altri rischi per la salute del bambino: SIDS, Fumo passivo
    Alimentazione nell’infanzia: Igiene della nutrizione: i principali nutrienti e gruppi di alimenti, indicazioni per una corretta alimentazione. L’alimentazione al nido: allattamento naturale e artificiale, l'alimentazione complementare, l’alimentazione da 1 a 3 anni, diete speciali.
    Igiene e sicurezza degli alimenti: salubrità degli alimenti, tossinfezioni alimentari, metodi di conservazione e controllo degli alimenti.

    Testi:
    W. RICCIARDI, I.F. ANGELILLO, S. BRUSAFERRO, M. DE GIUSTI, E. DE VITO, U. MOSCATO, M. PAVIA, R. SILIQUINI, P. VILLARI. IGIENE PER LE PROFESSIONI SANITARIE, SORBONA EDITORE, 2014

    Valutazione:
    Per verificare il raggiungimento degli obiettivi didattici prefissati e l'acquisizione dei contenuti teorici previsti dal programma del corso è prevista una prova individuale orale
    che terrà conto di: conoscenza dell’argomento (precisione e completezza delle risposte, padronanza dei contenuti), esposizione dell’argomento (proprietà del linguaggio utilizzato, utilizzazione della terminologia specifica), capacità di sviluppo critico (capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle nell’argomentazione, capacità di discutere e approfondire sotto vari profili i diversi argomenti)
    Al termine del colloquio al candidato viene comunicato l’avvenuto superamento o meno dell’esame e, nel primo caso, del punteggio conseguito espresso in trentesimi.
    L’attribuzione della lode avviene nei casi eccezionali in cui lo studente, ottenuto il massimo della valutazione possibile entro i parametri prestabiliti, presenti meriti ulteriori o singolari, emersi durante lo svolgimento della prova d’esame.

  • Insegnamento C.I. Igiene degli ambienti sportivi (91487)

    Modulo Igiene ambientale

    Terzo anno di Scienze Motorie (L-22), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    Salute e benessere: Definizione. I principali determinanti di salute. Determinanti di salute ambientali.
    Aria atmosferica. Definizione e importanza fisiologica dell'aria. Caratteristiche dell'aria atmosferica. Indice di disagio climatico e rischi da vettori.
    Gli ambienti confinati. Qualità dell’aria indoor. Classificazione e tipologia degli agenti inquinanti dell’aria indoor: agenti chimici, fisici, biologici.
    Microclima. Benessere termo-igrometrico. Temperatura, temperatura radiante, umidità relativa, ventilazione. Strumenti di misura. Indici di benessere termoigrometrico. Suono. Illuminazione. Linee guida su microclima, aerazione e illuminazione nei luoghi di lavoro.
    Le patologie correlate con gli ambienti confinati. Indici di riferimento della qualità microbiologica dell’aria.
    Ambienti sportivi confinati
    Palestre. Trasmissione e prevenzione delle infezioni nelle palestre. Le più comuni patologie infettive cutanee e a trasmissione aerea. Operazioni di sanificazione e igienizzazione degli ambienti e delle superfici; manutenzione degli impianti idrico e di climatizzazione dell'aria.
    I rifiuti solidi urbani. La raccolta, lo smaltimento e la gestione dei rifiuti.

    Testi:
    F. AUXILIA, M. PONTELLO. IGIENE E SANITA' PUBBLICA- SALUTE E AMBIENTE a cura di P.A. BERTAZZI E I. GRAPPASONNI, PICCIN NUOVA LIBRARIA S.p.A., PADOVA, 2017
    W. RICCIARDI, I.F. ANGELILLO, S. BRUSAFERRO, M. DE GIUSTI, E. DE VITO, U. MOSCATO, M. PAVIA, R. SILIQUINI, P. VILLARI. IGIENE PER LE PROFESSIONI SANITARIE, SORBONA EDITORE, 2014

    Valutazione:
    Per verificare il raggiungimento degli obiettivi didattici prefissati e l'acquisizione dei contenuti teorici previsti dal programma del corso è prevista una prova individuale orale
    che terrà conto di: conoscenza dell’argomento (precisione e completezza delle risposte, padronanza dei contenuti), esposizione dell’argomento (proprietà del linguaggio utilizzato, utilizzazione della terminologia specifica), capacità di sviluppo critico (capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle nell’argomentazione, capacità di discutere e approfondire sotto vari profili i diversi argomenti)
    Al termine del colloquio al candidato viene comunicato l’avvenuto superamento o meno dell’esame e, nel primo caso, del punteggio conseguito espresso in trentesimi.
    L’attribuzione della lode avviene nei casi eccezionali in cui lo studente, ottenuto il massimo della valutazione possibile entro i parametri prestabiliti, presenti meriti ulteriori o singolari, emersi durante lo svolgimento della prova d’esame.

  • Insegnamento C.I. Igiene degli ambienti sportivi (91487)

    Modulo Igiene degli ambienti acquatici

    Terzo anno di Scienze Motorie (L-22), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Programma:
    Igiene dell'acqua: ciclo dell’acqua, fabbisogno idrico, approvvigionamento idrico, acque potabili, potabilizzazione.
    Impianti natatori
    I rischi fisici: annegamenti e quasi-annegamenti, lesioni spinali, traumi. Misure di prevenzione.
    Rischio chimico.
    Agenti microbici associati alle acque di piscina. Requisiti microbiologici dell’acqua in immissione e contenuta in vasca. Patogeni associati alle superfici degli impianti natatori.
    Linee guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi e misure preventive per le piscine.
    Trattamento dell’acqua, impianto di filtrazione, disinfezione chimica dell’acqua di vasca.
    Sottoprodotti della disinfezione, strumentazione portatile per controlli analitici in piscina.
    Il manuale di autocontrollo.

    Testi:

    W. Ricciardi, I.F. Angelillo, Brusaferro S. Igiene per le lauree triennali e magistrali. Ed. Sorbona

    A. Gullotti; S. Pignato; G. Giammanco. Igiene per Scienze Motorie. Monduzzi Editoriale

    F. Auxilia M. Pontello. Igiene E Sanità Pubblica Salute E Ambiente. A cura di
    P.A. Bertazzi, I. Grappasonni Piccin Editore

    Linee Guida per Ambienti Acquatici Salubri ad uso ricreativo. Piscine ed ambienti acquatici simili. Organizzazione Mondiali della Sanità 2006. A cura del Gruppo di Lavoro SITI-Scienze Motorie della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica. Quaderni sanitari per Scienze Motorie Vol. 2 Antonio Delfino Editore

    Igiene in Piscina. A cura di Erica Leoni, 2007, Il Campo Editore

    Valutazione:
    Per verificare il raggiungimento degli obiettivi didattici prefissati e l'acquisizione dei contenuti teorici previsti dal programma del corso è prevista una prova individuale orale
    che terrà conto di: conoscenza dell’argomento (precisione e completezza delle risposte, padronanza dei contenuti), esposizione dell’argomento (proprietà del linguaggio utilizzato, utilizzazione della terminologia specifica), capacità di sviluppo critico (capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle nell’argomentazione, capacità di discutere e approfondire sotto vari profili i diversi argomenti)
    Al termine del colloquio al candidato viene comunicato l’avvenuto superamento o meno dell’esame e, nel primo caso, del punteggio conseguito espresso in trentesimi.
    L’attribuzione della lode avviene nei casi eccezionali in cui lo studente, ottenuto il massimo della valutazione possibile entro i parametri prestabiliti, presenti meriti ulteriori o singolari, emersi durante lo svolgimento della prova d’esame.

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

  • Denominazione insegnamento: 92844 IGIENE E PROMOZIONE DELLA SALUTE NELL'INFANZIA - Scienze dell'educazione e della formazione - (2020/2021)
    Data e ora appello: 28/06/2021, ore 10:00
    Luogo: Modalità da definire ---- N.B.: Coloro che non intendono più sostenere l'esame sono pregati di CANCELLARE la prenotazione prima della scadenza.
    Tipo prova: prova orale
    Prenotabile: dal 01/12/2020 al 21/06/2021 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 92844 IGIENE E PROMOZIONE DELLA SALUTE NELL'INFANZIA - Scienze dell'educazione e della formazione - (2020/2021)
    Data e ora appello: 13/07/2021, ore 10:00
    Luogo: Modalità da definire ---- N.B.: Coloro che non intendono più sostenere l'esame sono pregati di CANCELLARE la prenotazione prima della scadenza.
    Tipo prova: prova orale
    Prenotabile: dal 01/12/2020 al 06/07/2021 (prenota l'appello)

Nata a Cassino (FR) il 10 gennaio 1958 ed ivi residente in Piazza Restagno ,72
Laureata in Scienze Biologiche e regolarmente iscritta all’albo nazionale dei biologi
ESPERIENZA PROFESSIONALE
2001 a tutt’oggi Ricercatore Confermato di Igiene generale ed applicata (SSD MED/42), Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
1996-2001 Collaboratore Tecnico, VII Qualifica Funzionale, Area Tecnico-Scientifica e Socio-Sanitaria - Laboratorio di Igiene dell’Università degli Studi di Cassino

CORSI DI PERFEZIONAMENTO – AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO
2015 Corso residenziale: Rischi igienico-sanitari nelle piscine e in strutture simili: nuove prospettive e criticità. Istituto Superiore di Sanità
2014 46° Corso della Scuola Internazionale di Epidemiologia e Medicina preventiva “G. D’Alessandro” su “The vaccination policy in Italy: The unavoidable priorities”; Ettore Majorana Foundation and Centre for Scientific Culture, Erice
2013 - Corso di aggiornamento "Legionella e le Infezioni ad essa correlate: innovazione, attualità e prospettive" Modena
2011 Masterclass “Legionella in ospedale”. Istituto Nazionale di ricerca, Milano
2009 Corso di aggiornamento teorico pratico “Legionella: tecniche di laboratorio per analisi ambientali e cliniche”, Modena
2009 Corso di aggiornamento teorico pratico “Prevenzione e controllo della contaminazione da Legionella e altri germi acquatici. Aggiornamenti su procedure e tecniche di disinfezione”, Modena
2008 Corso di aggiornamento “L’analisi statistica multivariata: i modelli di regressione”, Università Cattolica del Sacro Cuore-Facoltà di Medicina e Chirurgia “A.Gemelli”, Roma
2008 Corso di aggiornamento “La statistica per la ricerca medico scientifica”, Università Cattolica del Sacro Cuore-Facoltà di Medicina e Chirurgia “A.Gemelli”, Roma
2007Corso Avanzato a Epi Info, Centro Residenziale di Bertinoro
2007 Corso Introduttivo a Epi Info, Centro Residenziale di Bertinoro
2006 Corso di aggiornamento “Il Benessere e l’inquinamento ambientale nei luoghi di lavoro” organizzato da Pa.L.Mer e Università degli Studi di Cassino
2006 Corso avanzato in Metodi Statistici in Epidemiologia, Istituto Superiore di Sanità
2005 Corso Avanzato in Epidemiologia, Istituto Superiore
2005 Corso di Base in Epidemiologia, Istituto Superiore di Sanità
2003 Corso “Metodi statistici per l’epidemiologia e i clinical trials”, Mediterranean School of Epidemiology and Statistical Methods in Biomedical Research.
2002 XXVIII Corso della Scuola Internazionale di Epidemiologia e Medicina preventiva “G. D’Alessandro” su “Vaccinazioni: Nuovi Vaccini e Nuove Strategie”; Ettore Majorana Foundation and Centre for Scientific Culture, Erice
2001 Corso di formazione "Qualità dell'ambiente marino-costiero e rischio sanitario". Istituto Superiore di Sanità- Roma
1998 XIX Corso della Scuola Internazionale di Epidemiologia e Medicina preventiva “G. D’Alessandro” su “Il Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione nella prevenzione delle Patologie da Alimenti”; presso l'“Ettore Majorana” Foundation and Centre for Scientific Culture, Erice
1997 Corso di Perfezionamento in “Gestione della qualità delle industrie degli alimenti e delle bevande” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, 1997

Attività didattica
Dall’ A.A.1996-97 svolge attività seminariale, didattica ed esami, prima come cultore della materia e poi come docente a contratto e per affidamento, nei Corsi di Laurea del Vecchio Ordinamento, Diplomi Universitari, nei Corsi di Laurea Triennale, Specialistica e Magistrale del Nuovo Ordinamento e Master, per le seguenti tipologie di insegnamenti:
Igiene generale ed applicata
Igiene degli Impianti Sportivi
Igiene e Medicina Sociale
Organizzazione e gestione dei Servizi Socio-Sanitari
Metodologia per la identificazione dei bisogni assistenziali e valutazione della efficacia degli interventi
Biologia generale
Microbiologia


Dall'assunzione in ruolo nel 1996 fa parte del gruppo di ricerca della Cattedra di Igiene del Prof. G. Ricciardi fino al 2002 e della Prof.ssa E. De Vito, dal 2002 a tutt’oggi, operando prevalentemente nell'ambito dell'Igiene degli alimenti, dell’Igiene ambientale, dell’Epidemiologia e Profilassi della Malattie Infettive e Cronico degenerative e della Promozione della salute.
Organizzazione e coordinamento della ricerca
Dall’assunzione è impegnata nell’attività di ricerca del Laboratorio di Igiene dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale dove ha seguito la ristrutturazione dei locali concessi dall’Ateneo al Laboratorio di Igiene e l’acquisto della strumentazione, l’addestramento del personale tecnico acquisito dal Laboratorio, assegnisti di ricerca, tesisti.
In questo periodo partecipa alle attività del Laboratorio di Igiene anche per quanto riguarda ’attività di consulenza ed il coordinamento dell’attività svolta in conto-terzi nell’ambito di valutazione della sicurezza di ambienti ospedalieri alto rischio (Sale Operatorie e Unità di Terapia Intensiva in particolare), degli ambienti di vita e di lavoro, del controllo della contaminazione da Legionella spp. in ambito comunitario e nosocomiale.
L’attività di ricerca include, inoltre, indagini epidemiologiche sia cliniche che di popolazione, contribuendo al disegno ed alla realizzazione di studi descrittivi e sperimentali e alla valutazione dell’efficacia degli interventi di educazione alla salute.
Dal 1996 ha compiti di coordinamento di tutte le attività del Laboratorio di Igiene nelle differenti aree di attività: Ricerca, Formazione partecipando ai seguenti progetti
1999 : Infezioni da Lysteria monocytogenes in gravidanza.
2000: Identificazione di Criptosporidium parvum isolato dalle acque.
2001: Indagine sul rischio di infezione da Criptosporidium parvum a veicolo idrico.
2002 : I metazoi nelle acque superficiali e sotterranee destinate al consumo umano nel basso Lazio.
2002: Patogeni emergenti ed antibiotico resistenza: identificazione dei pericoli microbiologici nei molluschi bivalvi e nei crostacei, surgelati, con metodi colturali classici.
Nel biennio 2001-2003 nell’ambito del progetto“Ambiente marino e prodotti ittici di allevamento: tutela ambientale e qualità”. (Capo Progetto Prof. Antonio Boccia - Ministero dell’Ambiente, Prot. N. SvS/C7/8735, 21.novembre 2001), è componente dell’Unità di Ricerca - Università di Cassino per lo svolgimento dello studio “Le caratteristiche microbiologiche di specie ittiche allevate nel Golfo di Gaeta”.
- Nel Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (Prin) 2003 dal titolo “Sorveglianza epidemiologica delle malattie prevenibili con le vaccinazioni in rapporto alle coperture vaccinali”, Capo Progetto Prof. Pietro Crovari, è Componente dell’Unità di Ricerca - Università di Cassino, responsabile Prof.ssa E. De Vito, per lo svolgimento del programma di ricerca dal titolo “Analisi della copertura vaccinale nei bambini della Provincia di Frosinone e dello stato immunitario nei confronti della Rosolia in donne in età fertile”.
- Nel Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (Prin) 2005 dal titolo “Epidemiologia, sorveglianza e nuove prospettive di prevenzione di Morbillo, Rosolia e Parotite”, Capo Progetto Prof. Paolo Bonanni, è Componente dell’Unità di Ricerca - Università di Cassino, responsabile Prof.ssa E. De Vito, per lo svolgimento programma di ricerca dal titolo “Morbillo, parotite e rosolia: indagine sieroepidemiologica in una polazione universitaria e valutazione della copertura vaccinale nelle coorti di nascita 2000-2004 ”.
- Nel Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (Prin) 2008 dal titolo “Prevenzione del carcinoma della cervice uterina: monitoraggio delle strategie preventive in atto e interventi di educazione alla salute nella popolazione studentesca” ( Capo Progetto Prof. Boccia A.), è Componente dell’Unità di Ricerca - Università degli Studi Cassino, responsabile Prof.ssa E. De Vito, per lo svolgimento programma di ricerca dal titolo “Prevenzione del carcinoma della cervice uterina: monitoraggio delle strategie preventive in atto e interventi di educazione alla salute nella popolazione studentesca”.

Nell’ambito delle attività di ricerca ha ottenuto finanziamenti ed è stata responsabile dei seguenti Progetti FAR:
- 2003 Biomonitoraggio della qualità dell’aria tramite licheni epifiti nell’area del Cassinate
- 2004 Qualità della vita nei soggetti affetti da celiachia
- 2005 Valutazione dello stato nutrizionale degli anziani residenti in strutture socio-assistenziali nel territorio del Distretto “D” della ASL di Frosinone
- 2006 Monitoraggio microbiologico e microclimatico di un impianto di riciclaggio di rifiuti solidi urbani
- 2007 Indagine epidemiologica sul profilo dei donatori di sangue afferenti all’Unità Operativa Complessa di Medicina trasfusionale della ASL di Frosinone
- 2008 Attività di screening nelle scuole elementari della provincia di Frosinone

- 2010 IAQ degli ambienti comunitari – rilevamenti tecnici e relative valutazioni.
- 2011 Percezione del rischio nei lavoratori dell’impianto di preselezione e compostaggio rifiuti SAF
- 2012 Indagine sui determinanti dello svantaggio sociale presso la Caritas diocesana di Montecassino
- 2013 Il Gioco d’azzardo patologico nella popolazione giovanile: studio trasversale sugli aspetti psico-sociali.
- 2014 Qualità della vita e benessere lavorativo nelle comunità terapeutiche e riabilitative
In qualità di collaboratore ha partecipato ai seguenti progetti FAR
- 2015 Shock & Stop smoking: an impact evaluation of the Introduction of Pictorial Health Warnings (PHWs) on tobacco packaging in Italy.

- 2005 “Monitoraggio delle attività dei consultori della provincia di Frosinone”;
- 2006 “Prevenire e curare l’obesità per invecchiare meglio”;
- 2007 “Tossicodipendenza femminile: motivazioni, abusi e violenze. Realta’ a confronto” ;
- 2008 “La qualità della vita dell’anziano: uno studio trasversale condotto tra la popolazione di pazienti afferenti al Centro Assistenza Domiciliare (CAD) dell’ASL di Cassino”;
- 2010 “Lo stress del cargiver è legato a tipo di demenza o al comportamento paziente?”;
- 2011 “Epidemiologia e Prevenzione dell’infertilità nei giovani”

Ha collaborato dall’assunzione all’anno 2009 con il Centro di Ricerca per la Diffusione della Cultura Scientifica e dell’Educazione alla Salute in attività orientate principalmente all’educazione alla salute nelle scuole attraverso corsi di formazione e aggiornamento per gli insegnanti e interventi educativi nelle scolaresche.
In tale ambito ha partecipato ai seguenti progetti:
- Realizzazione e coordinamento “Progetti di educazione alla salute” in 25 scuole della provincia di Frosinone, A.S. 2000/01, finanziamenti nell’ambito del POF delle Scuole.
- 2004 progetto annuale “L’Acqua…sorgente di vita!” finanziato dal MIUR (LEGGE 6/2000 Iniziative per la diffusione della cultura scientifica)
- 2007 ha partecipato al progetto annuale “L’Aria! Giochiamo con la Scienza” finanziato dal MIUR (LEGGE 6/2000 Iniziative per la diffusione della cultura scientifica)

(in ordine cronologico)

PUBBLICAZIONI

1. De Vito E., Langiano E., La Torre G., Martellucci L., G.M. Vellucci. Soave G., Ricciardi G. Anticorpi contro il virus della rosolia, il toxoplasma gondii ed il cytomegalovirus in un campione di donna del basso Lazio in età fertile. G Ital Ostet Ginecol 1998; 3: 93-97.

2. La Torre G., Langiano E., De Vito E., Soave G., Ricciardi G. Abitudine al fumo di tabacco negli studenti universitari: risultati di un’indagine campionaria sugli studenti di Cassino. Ig Mod 1998; 110: 337-387.

3. De Vito E., Berardi D., Langiano E., La Torre G., Zanon A., Ricciardi G. Indagine sullo stato nutrizionale della popolazione in età scolastica della provincia di Frosinone. Ig Mod 1998; 110: 469-478.

4. Pavia M., Ricciardi G., Bianco A., Pantisano P., Langiano E., Angelillo I.F. Breast and cervical cancer screening: knowledge, attitudes and behavior among schoolteachers in Italy. Eur J Epidemiol 1999; 15: 307-311 (I.F. 1.605).

5. Angelillo I.F., Ricciardi G., Rossi P., Pantisano P., Langiano E., Pavia M. Mothers and vaccination: knowledge, attitudes, and behaviour in Italy. Bull World Health Organ 1999; 77: 224-229 (I.F.4.019 ).

6. De Vito E., La Torre G., Langiano E., Berardi D., Ricciardi G. Overweight and obesity among secondary school children in Central Italy. Eur J Epidemiol 1999; 15: 649-654 (IF 1.605).

7. De Vito E., Berardi D., Langiano E., La Torre G., Ricciardi G. Ipertensione in età scolare: indagine sui valori pressori di una popolazione di studenti in provincia di Frosinone. Ig Mod 1999; 112: 641-651.

8. Ricciardi G., La Torre G., Ferrara M., Gentile A., De Vito E., Langiano E., Zanon A. La parola alle scuole…! Tipografia Editrice Frusinate srl, Frosinone, 2000.

9. De Vito E., Langiano E., Cocorocchia G., La Torre G., Ricciardi G. Diffusione in ambiente idrico di oocisti di Cryptosporidium spp. Ig Mod 2002; 117: 9-17.

10. Langiano E., Atrei P., La Torre G., De Vito E., Ricciardi G. Indagine sulla presenza di batteri patogeni in alimenti venduti al dettaglio nella città di Cassino. Ann Ig 2002; 14: 97-103.

11. La Torre G., De Vito E., Martellucci L., Langiano E., Ricciardi G. Conoscenze, attitudini e comportamenti riferiti in materia di malattie sessualmente trasmesse negli studenti di tre Istituti Superiori di Cassino. Ann Ig 2002; 14: 233-242.

12. La Torre G., Perna P., De Vito E., Langiano E., Ricciardi G. Health-related knowledge and socio- economic status: a study of adolescents in Central Italy. J Prev Med Hyg 2002; 43: 46-51.

13. La Torre G., De Vito E., Langiano E., P. Petta, Colarossi G., Tucciarone M., Ricciardi G. Epidemiology of Hepatitis C Virus antibodies in blood donors from the province of Latina , Italy. Eur J Epidemiol 2003; 18: 691-694 (IF 1.605).

14. La Torre G., De Vito E., Capelli G., Langiano E., Ferrara M., Ricciardi G. Conoscenze ed atteggiamenti dei presidi e dei docenti delle scuole in provincia di Frosinone in materia di educazione alla salute. Educ Sanit Promoz Salute 2003; 26: 200-207.

15. Ferrara M., Gentile A., Merzagora L., Tucci S., De Vito E., Langiano E., Ricciardi G. La prevenzione delle droghe di sintesi: Indagine sulle conoscenze delle droghe di sintesi in un campione di studenti del Liceo Scientifico di Cassino. Educ Sanit Promoz Salute 2004; 27: 108-117.

16. De Vito E., Arzano I, Berardi D., Capelli G., Gentile A., Langiano E., La Torre G. Prevenzione dell’obesità infantile: risultati di uno studio pilota in Italia Centrale. Ig Mod 2004; 121: 301-313.

17. Langiano E., Lanni L., Atrei P., Ferrara M., A. Di Staso, De Vito E. Vaccination coverage of 1995-2000 birth cohorts in the Italian province of Frosinone. J Prev Med and Hyg 2005; 46:103-107.

18. Ferrara M., Langiano E., Gentile A., Rucco A.M., De Vito E. “Il viaggio. Luoghi e malattie dei viaggiatori”. Indagine sulle malattie infettive e sui comportamenti in un campione delle scuole superiori di Cassino. Difesa sociale 2005; 84:83-92.

19. Pinchera A., Ferrara M., Gentile A., Langiano E., De Vito E. Educazione alla salute: modello didattico per l’insegnamento dell’igiene finalizzato alla salvaguardia della sicurezza degli alimenti. Educ Sanit Promoz Salute 2006, 29: 2:191-202.

20. Ferrara M., Gentile A., Langiano E., De Vito E., La Torre G., Ricciardi G. Alter Ego: drug and brain- information to prevent. Compared analysis of opinions, knowledge and habits among multicentric sample of secondary school students about drug addiction. J Prev Med and Hyg 2006; 47:8-11.

21. Ferrara M., De Vito E., Langiano E. Gentile A., Ricciardi G. DEATH: Da Eros a Thanatos, AIDS e malattie a trasmissione sessuale. Rapporti ISTISAN 2006; 20:125-129.

22. La Torre G., Masala D., De Vito E., Langiano E., Capelli G., Ricciardi G. and PHASES (PHysical Activity and Socio-Economic Status) collaborative group. Extra curricular physical activity and socioeconomic status in italian adolescents. BMC Public Health 2006; 6:22 (I.F.1.63).

23. Cocco G., Langiano E., Mattiello V., Federico B., Gentile A., De Vito E. Educating patients suffering from re-acutisation of chronic bronchitis. A pilot project within Intermediate Care. Ital J Pub Health 2006; 3:65-74.

24. La Torre G., De Vito E., Capelli G., Ferrara M., Gentile A., Langiano E., Mannocci A., Moretti C., Ricciardi G. Conoscenze dei docenti e degli studenti in merito all’alimentazione e ai disturbi del comportamento alimentare: implicazioni per l’educazione alla salute. Educ Sanit Promoz Salute 2006, 3:283-291.

25. E. Langiano, L. Lanni, P. Atrei, E. De Vito. Indagine sulla presenza di Listeria monocytogenes in prodotti carnei venduti al dettaglio. Ann Ig 2007; 19:9-17.

26. De Giusti M., Amodio Cocchieri R., De Vito E., Grasso G.M., Ortaggi G., Reali D., Ricciardi G., Romano Spica V., Boccia A. (Gruppo collaboratore: Tufi D., Fuscoletti M., Del Cimmuto A., Cirillo T., Viscardi V., Langiano E., Lanni L., Torosantucci L., Fanelli I., Giuliano A., Pinto B., Garritano S., Boccia S., Orsini M., Marinelli L.) Acquacoltura in Italia, un modello integrato di verifica di qualità del prodotto. Ig Sanità Pubbl 2007; 63: 65-94.

27. Langiano E., Lanni L., Ferrara M., Atrei P., Martellucci G., De Vito E. Preventable infectious diseases using vaccination in developmental age in the Province of Frosinone, Italy. J Prev Med Hyg 2007; 48: 97-102.

28. Ferrara M., Mercone B., Nardone V., Gentile A., Langiano E., De Vito E. Indagine conoscitiva sui livelli di informazione e percezione del rischio sull’AIDS e infezioni da HIV negli studenti dell’Università degli Studi di Cassino. Difesa Sociale 2007; 4:89-94.

29. Langiano E., Lanni L., Atrei P., Ferrara M., La Torre G., Capelli G., De Vito E. La qualità dell’aria negli edifici scolastici progettati ad hoc e in edifici abitativi riadattati. Ig Sanità Pubbl 2008; 64: 53-66.

30. Ferrara M., Gentile A., Langiano E., De Vito E. La prevenzione delle tossicodipendenze nelle Forze Armate. Esperienza di un intervento preventivo in un campione di militari di Leva del Dipartimento Marittimo del Basso Tirreno di Napoli e della Caserma “Paolucci” di Roma. Educazione Sanitaria e Promozione della Salute 2008, 4; 31: 327-335.

31. Ferrara M., Langiano E., De Vito E. Alzheimer, l’impatto sociale dei pazienti affetti da demenza. in Dimensioni socio-relazionali delle malattie croniche, a cura di Battisti F.M. e Esposito M.; Salute e Società 2008; 3: 88-97.

32. Langiano E., Cocco G., Ferrara M., Mattiello V., De Vito E. I pazienti affetti da broncopneumopatia cronico ostruttiva. Studio di un programma socio assistenziale. in Dimensioni socio-relazionali delle malattie croniche, a cura di Battisti F.M. e Esposito M.; Salute e Società 2008; 3:137-151.

33. Ferrara M., Langiano E., Di Brango T., Di Cioccio L., Bauco C., De Vito E. Prevalence of stress, anxiety and depression in with Alzheimer caregivers. HQLO 2008; 6:93-98 DOI 10.1186/1477-7525-6-93 (I.F.2)

34. Ferrara M., Langiano E., De Vito E., Di Cioccio L., Bauco C. I “Costi” delle patologie croniche: questioni psicologiche e sociali nell’assistenza ai pazienti affetti da demenza di Alzheimer afferenti al centro UVA “Dottor Angelico” di Aquino. Geriatria 2008; 21: 51-57.

35. Langiano E., Di Russo C. , Atrei P., Ferrara M., Allegretti V., Verdicchio I., De Vito E. Valutazione dello stato nutrizionale degli anziani istituzionalizzati del territorio del Distretto “D” della ASL di Frosinone. Ig Sanità Pubbl 2009; 65:17-28.

36. Langiano E., Ferrara M., Lanni L., Atrei P., Martellucci G., De Vito E. Rubella seroprevalence in childbearing age women: a cross sectional study in the province of Frosinone, Central Southern Italy. Ital J Pub Health 2009; 6:194-201.

37. Langiano E., Ferrara M, La Torre G., Lanni L., Atrei P., Martellucci G., De Vito E. Are measles, mumps and rubella a Public Health issue in young adults? Results from a seroprevalence survey in university students in Italy. J Public Health 2010; 18: 443-451 DOI 10.1007/s10389-010-0324-z (I.F. 0.624).

38. Ferrara M., Langiano E., Di Thiene D., De Vito E. The project “D.E.A.Th. by Eros to Thanatos AIDS and Sexually Transmitted Diseases”. A multimedia exhibition as a means of prevention of sexually transmitted infections. Ital J Pub Health 2010; 7: 268-276.

39. Ferrara M., Langiano E., Bauco C., Di Cioccio L., De Vito E. Il fenomeno dell’invecchiamento: processo demografico, sociale e psicologico. GERIATRIA 2010; 22:157-160, ISSN: 1122-5807

40. Ferrara M., Langiano E, De Vito E. Qualità di vita dell’anziano affetto da demenza e del caregiver . GERIATRIA 2010, (22):153-156, ISSN: 1122-5807

41. Lovato E., Bert F., Bruno S., Ceruti M., De Vito E., La Torre G., Liguori G., Manzoli L., Messina G., Minniti D., Siliquini R, Corporate Authors:Langiano E., Costanzi L., Di Giovanni P., Di Onofrio V., Galle F., de Waure C., Specchia M.L., D'Addario M., Di Thiene D., Nante N., Bianco M. Ruolo del web sui comportamenti e sulle scelte sanitarie in sei citta italiane: risultati di uno studio multicentrico. Ann Ig 2011; 23:283- 294.

42. Langiano E., Ferrara M., Lanni L., Viscardi V., Abbatecola A.M., De Vito E. Food safety at home: knowledge and practices of consumers. Journal of Public Health 2012; 20:47-57 DOI 10.1007/s10389-011-0437-z (I.F. 0.624).

43. Ferrara M., Langiano E., De Vito E. A school based community randomized trial of the effect of peer health education on primary prevention knowledge, attitude and behaviours towards HPV among adolescents - Italian Journal of Public Health 2012; 9: 20-32.


44. Langiano E., Ferrara M., Calenda M.G., Martufi L., De Vito E. An Experience in the Prevention of HPV by and for Adolescents: A Community Randomized Trial of the Effect of Peer Health Education on Primary Prevention in a 1-Year Follow Up. Creative Education 2012; 3: 1138-1149. DOI: 10.4236/ce.2012.326170

45. Bauco C., Ferrara M., Alfonsi S., Langiano E., De Vito E., Di Cioccio L. Il carico assistenziale e la sintomatologia del disagio psicologico dei caregivers di pazienti anziani affetti da malattia Alzheimer. Geriatric Medicine 2012; 7: 23-28


46. La Torre G., Unim B, Miccoli S., Langiano E., Ferrara M., De Vito E. Changes in knowledge, attitudes and behaviors of Italian university students regarding contraceptive methods and STDs (1998–2008): a cross-sectional study. Journal of Public Health 2013; 21:71-77

47. La Torre G., De Vito E., Ficarra M.G., Firenze A., Gregorio P., Boccia A and HPV Collaborative Group: Miccoli S, Giraldi G, Saulle R, Semyonov L, Unim B, Ferrara M, Langiano E, De Belvis G, Capizzi S, Nardella R, Marsala MG, Bonanno V, Ferrara C, Guidi E, Bergamini M, Lupi S. Is there a lack of information on HPV vaccination given by health professionals to young women? Vaccine 2013; 31:4710-4713

48. De Ware C., Mannocci A., Cadeddu C., Gualano M.R., Chiaradia C., Vincitorio D., Di Stanislao F., De Vito E., Langiano E., Boccia A., Ricciardi G., La Torre G. Knowledge, attitudes and behaviour about Sexually Transmitted Infections: a survey among Italian University female students. Epidemiology Biostatistics and Public Health, ISSN: 2282-0930, 12(2) e111112; 2015 DOI:10.2427/11112


49. La Torre G., De Vito E, Ficarra MG, Firenze A, Gregorio P, Miccoli S, Giraldi G, Unim B, De Belvis G, Boccia A, Saulle HC, Semyonov L, Ferrara M, Langiano E, Capizzi S, Nardella R, Marsala MG, Bonanno V, Ferrara C, Guidi E, Bergamini M, Lupi S. Knowledge, opinions and attitudes of Italian mothers towards HPV vaccination and Pap test. Tumori, ISSN: 2038-2529, 101(3): 339-346; 2015. doi: 10.5301/tj.5000293.


50. Ferrara M., Langiano E., Crispino D., De Vendictis M., De Vito E. Qualità della vita e grado di soddisfazione degli anziani in regime di assistenza domiciliare. Risultati di uno studio trasversale. Igiene e Sanità Pubblica, ISSN: 0019-1639, 71(1): 39-50; 2015

51. Mannocci A., Colamesta V., Mipatrini D., Messina G., Gualano M.R., Gianfagna F., Boccia G., Langiano E., Nicolotti N., Veronesi G., Siliquini R., De Vito E., La Torre G. From directive to practice: are pictorial warnings and plain packaging effective to reduce the tobacco addiction? Public Health, ISSN: 1476-5616, 129(12): 1563-1570; 2015 DOI: 10.1016/j.puhe.2015.08.014

52. Langiano E., Ferrara M., Lanni L., De Vito E. Gli incidenti domestici infantili: percezione dei rischi e comportamenti. La Clinica Terapeutica, ISSN: 1972-6007, 167 (3):e49-54; 2017 DOI: 10.7417/CT.2016.1933

53. Guerra F., Mannocci A., Colamesta V., De Luca G., Fiore M., Firenze A., Ferrara M., Langiano E., De Vito E., Bonaccorsi G., La Torre G. Reliability of adapted version of Italian Label tobacco Impact Index for the adolescent: ALII. La Clinica Terapeutica, ISSN: 1972-6007, 168(4): e258-e261; 2017 DOI: 10.7417/T.2017.2016

54. Ferrara M., Langiano E., Greco E., De Sio S.,Vecchiarini A., Esposito M., De Vito E. Social awareness on Voluntary Termination of Pregnancy: A cross-section study. Salute e Società, ISSN: 1723-9427, 16(1): 170-182; 2017 DOI: 10.3280/SES2017-001013

55. Langiano E., Ferrara M., Greco e., De Sio S., De Vito E. Un progetto di educazione alla salute sul fumo di tabacco in un campione di donne in ambiente di lavoro. Un cross sectional study. Salute e Società. ISSN: 1972-4845, 16(2): 135-148; 2017 DOI: 10.3280/SES2017-0020010

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]