Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

MAROCCO ANTONELLO - Docente a contratto esterno

English version

Afferente a: Dipartimento: Ingegneria Civile e Meccanica

Orari di ricevimento: Giovedì alle 11:00 in Laboratorio di Chimica dei Materiali

Recapiti:
E-Mail: antonello.marocco@unicas.it
Telefono: Dati

  • Insegnamento CORROSIONE E PROTEZIONE DEI MATERIALI (31421)

    Secondo anno di Ingegneria Meccanica (LM-33), Progettazione meccanica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00
  • Insegnamento CHIMICA APPLICATA (32351)

    Modulo CHIMICA APPLICATA (CHIM/07)

    Primo anno di Ingegneria industriale FROSINONE (L-9), Gestionale
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00
  • Insegnamento CHIMICA APPLICATA (32351)

    Modulo CHIMICA APPLICATA (CHIM/07)

    Primo anno di Ingegneria industriale CASSINO (L-9), Elettrica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00
  • Insegnamento CHIMICA APPLICATA (32351)

    Modulo CHIMICA APPLICATA (CHIM/07)

    Primo anno di Ingegneria industriale CASSINO (L-9), Meccanica
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

    Al momento non ci sono appelli disponibili.

Nome: MAROCCO ANTONELLO
E-mail: a.marocco@unicas.it
Nazionalità: Italiana
Titolo di studio: Dottore di ricerca in Ingegneria Meccanica

ESPERIENZA LAVORATIVA

2010 2017) Contratto di docenza per il corso di chimica I° anno, Facoltà di Ingegneria di Cassino
Nome e indirizzo del datore di lavoro: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Tipo di azienda o settore: Chimica inorganica
Tipo di impiego: Docente
Principali mansioni e responsabilità: Per il settimo anno consecutivo, per bando di concorso pubblico, risulto titolare di un contratto di docenza per il corso di chimica di base rivolto agli studenti di Ingegneria Ambiente e Territorio , Industriale , Civile e Gestionale . Per me è una grande gratificazione per il lavoro svolto fino ad ora e un punto di partenza per migliorare ulteriormente.

(2014 2016) Assegno di ricerca

Nome e indirizzo del datore di lavoro: Politecnico di Torino
Tipo di azienda o settore: Dipartimento di Chimica dei Materiali
Tipo di impiego: Ricercatore
Principali mansioni e responsabilità: L argomento del mio assegno di ricerca riguarda lo sviluppo e la caratterizzazione di compositi metallo-ceramici ottenuti da precursori zeolitici mediante operazioni di scambio ionico e trattamenti termici in atmosfera riducente.

(2013) Progetto dal titolo Studio e sviluppo di un sistema di abbattimento dei silossani presenti nel biogas da discarica
Nome e indirizzo del datore di lavoro: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Tipo di azienda o settore: Ricerca Scientifica, Impiantistica Industriale
Tipo di impiego: Consulente tecnico, progettista
Principali mansioni e responsabilità: La mia attività nell ambito di questo progetto di partnership tra il Dipartimento DICeM della Facoltà di Ingegneria di Cassino, il Palmer ed un importante Azienda operante nel settore della valorizzazione e dello smaltimento dei rifiuti, ha riguardato lo studio e la progettazione di un sistema filtrante di abbattimento dei silossani presenti nel biogas da discarica da inserire nell ambito delle linee di alimentazione dei motori e delle caldaie dell Azienda partner. Il responsabile scientifico del progetto è stato il Prof. Gianfranco Dell Agli della Facoltà di Ingegneria di Cassino.

(2012 2013) Progetto finanziato Filas SPA a volere POR FESR Lazio 2007-2013 dal titolo Progettazione, realizzazione, sperimentazione e messa a punto di innovativa tecnologia di produzione di silicio policristallino
Nome e indirizzo del datore di lavoro: Solaria Tecnologie SRL (RM)
Tipo di azienda o settore: Progettazione e realizzazione di impianti fotovoltaici e apparecchiature tecnologiche; studio e programmazione dei processi strategici aziendali per l utilizzo di fonti energetiche rinnovabili
Tipo di impiego: Ingegnere
Principali mansioni e responsabilità: In questo progetto di ricerca si è perseguito lo sviluppo di una tecnologia di produzione innovativa del silicio policristallino di grado solare per applicazioni fotovoltaiche, basata sull utilizzo di un reattore/generatore di plasma ad induzione. La mia opera in particolare ha riguardato lo sviluppo e la validazione di un impianto prototipale sia negli aspetti puramente tecnologici di ottimizzazione delle varie fasi di processo e delle varie componenti meccaniche, sia negli aspetti burocratici legislativi inerenti la sua messa in opera in adeguata locazione e con i richiesti requisiti in termini di sicurezza. Parte del mio lavoro si è svolto in trasferta all Istituto di Termofisica di Novosibirsk (Siberia) per poi continuare in Italia (Lazio) nelle sedi delle aziende coinvolte e nel Laboratorio Materiali della Facoltà di Ingegneria di Cassino.

(2011-2012) Progetto PINN-PALMER Energetica 9.2 in partnership con Energetica 9.1 dal titolo: Progettazione e realizzazione di un sistema di cleaning del syngas
Nome e indirizzo del datore di lavoro: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Tipo di azienda o settore: Ricerca e sviluppo in campo energetico, protezione dell ambiente
Tipo di impiego: Ingegnere
Principali mansioni e responsabilità: Il progetto deriva da una partnership tra il PA.L.MER., la Facoltà di Ingegneria di Cassino e due aziende private di cui una operante nel settore della ricerca applicata e nel trasferimento dell innovazione tecnologica e l altra produttrice di caldaie alimentate a biomassa. Il mio compito si è estrinsecato formalmente nella progettazione di un sistema innovativo di cleaning del syngas prodotto da un gassificatore prototipale alimentato a biomassa (anch esso oggetto di sviluppo) da accoppiare ad un motore a combustione interna per la produzione di energia elettrica secondo lo schema di una centrale cogenerativa di piccola taglia. Il termine del mio contributo è coinciso con la consegna del progetto esecutivo del dispositivo e delle relative assistenze ad una azienda specializzata in lavorazioni meccaniche che ne ha curato la realizzazione.

(2011) Progetto Regione Lazio Protezione dell Ambiente
Nome e indirizzo del datore di lavoro: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Tipo di azienda o settore: Ricerca scientifica
Tipo di impiego: Tecnico di laboratorio, Specialista nel trattamento di materiali zeolitici
Principali mansioni e responsabilità: La collaborazione richiesta ha riguardato lo svolgimento delle opportune operazioni di scambio ionico e trattamento termico di campioni di zeoliti commerciali, finalizzati alla preparazione di adsorbenti idrofobici adatti alla rimozione selettiva di pesticidi da acque. Il lavoro è stato svolto nel Laboratorio Materiali della Facoltà d Ingegneria di Cassino. Il responsabile scientifico è stato il Prof. Marco Dell Isola della Facoltà d Ingegneria di Cassino

(2011) Erogazione corso di formazione ed aggiornamento professionale
Nome e indirizzo del datore di lavoro: Innova, Camera di commercio di Frosinone
Tipo di azienda o settore: Stampaggio termoplastico di materiali polimerici
Tipo di impiego: Docente
Principali mansioni e responsabilità: Il lavoro è stato svolto presso la Europlastics di Colfelice (Fr), azienda operante nel settore dello stampaggio ad iniezione delle poliammidi, del PVC e di svariati altri tipi di polimeri tecnici per importanti committenti nel settore automotive. Si è risolto nell erogazione di 20 ore di corso con la finalità dichiarata di contribuire all accrescimento della consapevolezza teorico-pratica delle maestranze dell azienda nell esecuzione dei processi produttivi (regolazione delle presse per lo stampaggio ad iniezione, analisi del comportamento delle materie polimeriche nell arco del processo ed insorgenza di difetti e criticità).

(2008 ) Contratto a tempo determinato
Nome e indirizzo del datore di lavoro: Iscot, Torino
Tipo di azienda o settore: Manutenzione per grandi impianti produttivi
Tipo di impiego: Ingegnere
Principali mansioni e responsabilità: In affiancamento al capocantiere e con crescente autonomia d azione, mi sono occupato di indirizzare e supervisionare le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria delle squadre di lavoro nel reparto di verniciatura dello stabilimento Fiat Sata di Melfi. Il lavoro svolto per la Iscot ha avuto importanti effetti sulla mia formazione professionale perché, in maniera assolutamente paritaria, convivevano aspetti di carattere squisitamente tecnico attraverso operazioni specialistiche da operare sulle cabine e sui robot del reparto Verniciatura o sulle vasche che costituiscono la linea di cataforesi, con problematiche di carattere umano correlate alla non sempre facile gestione dei circa 200 operai impiegati sui tre turni giornalieri della committente Fiat Auto.

(2007) Contratto co.co.co
Nome e indirizzo del datore di lavoro: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Tipo di azienda o settore: Ricerca scientifica
Tipo di impiego: Tecnico di laboratorio, Specialista nel trattamento di materiali zeolitici
Principali mansioni e responsabilità: Nell arco di questo contratto semestrale ho continuato il lavoro di ricerca della mia tesi di laurea su alcuni materiali ceramici avanzati monolitici ed ho iniziato a fare esperienza per produrre dei materiali compositi metallo-ceramici. Nel frattempo ho affiancato il docente nelle esercitazioni di Chimica e Chimica applicata per il corso di ingegneria meccanica dell Università di Cassino.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

(2007 2010) Dottorato di ricerca
Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio: Produzione di materiali metallo-ceramici
Qualifica conseguita: Dottore di Ricerca
Il mio Dottorato di Ricerca ha avuto come argomento principale lo sviluppo e la messa a punto di un metodo innovativo per la produzione di materiali ceramici avanzati monofasici e compositi metallo-ceramici nanostrutturati per applicazioni strutturali e/o funzionali. Ulteriori filoni d indagine hanno riguardato il riutilizzo delle polveri di vari tipi di tufo provenienti dal taglio delle rocce da cava (scarti di lavorazione) per la produzione di materiali ceramici tradizionali destinati alla produzione di mattoni e piastrelle calpestabili. L intenso periodo di lavoro svolto si è tradotto in pubblicazioni su riviste scientifiche, in atti di convegni nazionali ed internazionali, in 2 Brevetti (elencati di seguito separatamente) e con mia grande soddisfazione nel supporto, in qualità di co-relatore, alla produzione delle seguenti 7 tesi di Laurea:

1)
Tesi di Laurea di I° livello in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio dal titolo
Ceramizzazione di polveri zeolitiche residuo del taglio di pietre da costruzione , anno accademico 2005/2006, candidato Martini Francesca

2)
Tesi di Laurea in Ingegneria Meccanica (V.O.) dal titolo
Trasformazione termica di zeoliti scambiate ai metalli pesanti in compositi metallo-ceramici , anno accademico 2006/2007, candidato Vano Alessandro

3)
Tesi di Laurea in Ingegneria Meccanica (V.O.) dal titolo
Sintesi e caratterizzazione di compositi metallo-ceramici da precursori zeolitici , anno accademico 2007/2008, candidato Palleschi Sofia

4)
Tesi di Laurea di I° livello in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio dal titolo
La Zeolite Y come adsorbitore di pesticidi , anno accademico 2005/2006, candidato Magnone Daniele

5)
Tesi di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio dal titolo
Preparazione di zeoliti per la rimozione di agrofarmaci da acque tramite adsorbimento , anno accademico 2009/2010, candidato Gorini Alessandra

6)
Tesi di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio dal titolo
Preparazione con il metodo Sol-Gel di silici micro-mesoporose per la rimozione di agrofarmaci da acque , anno accademico 2010/2011, candidato Tiracorrendo Claudia

7)
Tesi di Laurea di I° livello in Ingegneria Meccanica dal titolo
Produzione di manufatti ceramici a base di soluzioni solide BAS-SAS , anno accademico 2010/2011, candidato Di Rienzo Fabrizio

La necessità di approfondire le tematiche legate allo sviluppo di materiali fortemente innovativi come quelli strutturati su scala nonometrica, mi ha portato a partecipare alla XIII Scuola Nazionale di Scienza dei Materiali, organizzata dal consorzio INSTM a Bressanone (Sede estiva dell Università di Padova) dal 30 settembre al 9 ottobre 2007.
L attività di ricerca svolta mi ha permesso di acquisire procedure e metodi di lavoro adeguati alle attività di un laboratorio di chimica inorganica e una buona competenza nell utilizzo e nella manutenzione di svariate apparecchiature quali raggi-X, spettrofotometro per assorbimento atomico, presse isostatiche, forni programmabili tradizionali e a microonde, forni ad atmosfera controllata, etc.

(2007) Corso per la certificazione energetica degli edifici
Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Ordine degli Architetti di Frosinone

(2006) Esame di stato
Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Qualifica conseguita: Abilitazione alla libera professione

(2006) Laurea
Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Qualifica conseguita: Laurea Vecchio Ordinamento in Ingegneria Meccanica indirizzo energia
Titolo della tesi di Laurea: Produzione di ceramici a base di soluzioni solide BAS-SAS per applicazioni termostrutturali.
Livello nella classificazione nazionale: 100/110


La mia attività di ricerca si è estrinsecata in 32 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali, otto atti di convegni e 2 brevetti, di cui il più recente a carattere internazionale.
La mia attività riguarda in particolare:
1) rimozione di cationi inquinanti da acque di scarico di origine civile e/o industriale per scambio ionico tramite l'uso di materiali zeolitici di origine naturale o sintetica;
2) stabilizzazione di rifiuti tossici e nocivi in matrice cementizia;
3) caratterizzazione del comportamento termico e delle proprietà di adsorbimento molecolare di zeoliti;
4 ) trasformazione termica di zeoliti in materiali ceramici di elevato interesse tecnologico;
5) ottenimento di compositi metallo-ceramici nanostrutturati a partire da precursori zeolitici;
6) ceramizzazione di polveri residue del taglio di pietre da costruzione e pietre ornamentali;
7) rimozione di pesticidi da acque tramite adsorbimento.

Elenco delle pubblicazioni su riviste scientifiche, degli atti da convegni e dei brevetti

Pubblicazioni
1)
C. Ferone, A. Marocco, M. Pansini, G. Dell’Agli, S. Esposito
Effect of residual Na on the low temperature synthesis of monoclinic celsian from zeolite Ba-A
Studies in Surface Science and Catalysis 174 A, 197-200, 2008
DOI: 10.1016/S0167-2991(08)80176-0

2)
M. Pansini, R. de Gennaro, L. Parlato, M. de’Gennaro, A. Langella, A.Marocco, P. Cappelletti, M. Mercurio
Use of sawing waste from zeolitic tuffs in the manufacture of ceramics
Advances in Materials Science and Engineering, Article ID 820541,9 pages, 2010
DOI: 10.1155/2010/820541.

3)
C. Ferone, B. Liguori, A. Marocco, S. Anaclerio, M. Pansini, C. Colella
Monoclinic (Ba,Sr)-celsian by thermal treatment of (Ba,Sr) exchanged zeolite A
Microporous and Mesoporous Materials 134, 65-71, 2010
DOI: 10.1016/j.micromeso.2010.05.008.

4)
A. Marocco, S. Esposito, G. Dell’Agli, M. Pansini
Parameters expediting the thermal conversion of Ba-exchanged zeolite A to monoclinic celsian
Advances in Materials Science and Engineering, Article ID 683429, 8 pages, 2010.
DOI:10.1155/2010/683429.

5)
A. Marocco, G. Dell’Agli, S. Esposito, M. Pansini
The role of the residual Na+ and Li+ on thermal transformations of Ba-exchanged zeolite A
Solid State Sciences, 13, 1143-1151, 2011 DOI:10.1016/j.solidstatesciences.2011.01.002 .

6)
A. Marocco, B. Liguori, G. Dell’Agli, M. Pansini
Sintering behaviour of celsian based ceramics obtained from the thermal conversion of (Ba, Sr)-exchanged zeolite A
Journal of the Europen Ceramic Society 31 ( 11) 1965-1973, 2011
DOI: 10.1016/j.jeurceramsoc.2011.04.028

7)
A. Marocco, G.Dell’Agli, S. Esposito, M. Pansini
Metal-ceramic composite materials from zeolite precursor
Solid State Sciences, 14 (3) 394-400, 2012
DOI: 10.1016/j.solidstatesciences.2012.01.006


8)
F. Sannino, S. Ruocco, A. Marocco; S. Esposito, M. Pansini
Cyclic process of simazine removal from waters by adsorption on a zeolite H-Y and its regeneration by thermal treatment
Journal of Hazardus Materials 229/230, 354-360, 2012
DOI: 10.1016/j.jhazmat.2012.06.011. Epub 2012 Jun 15


9)
F. Sannino, S. Ruocco, A. Marocco; S. Esposito, M. Pansini
Simazine removal from waters by adsorption on porous silicas tailored by sol-gel technique
Microporous & Mesoporous Materials 180, 178-186, 2013
DOI: 10.1016/j.micromeso.2013.06.026

10)
A. Marocco L. Spiridigliozzi, G. Dell’Agli, R. Cioffi
Hydrothermal synthesis at low temperature of gadolinium doped-ceria
Proceeding of the 6th European Fuel Cell /Piero Lunghi Conference, December 2015



11)
S. Esposito, A. Marocco, G. Dell’Agli, B. De Gennaro, M. Pansini
Relationships between the water content of zeolites and their cation population
Microporous & Mesoporous Materials 202, 36-43, 2015
DOI: 10.1016/j.micromeso.2014.09.041

12)
E. Garrone, F. Sannino, M. Pansini, S. Esposito, A. Marocco
Adsorption of simazine on zeolite H-Y and sol-gel technique manufactured porous silica: a comparative study in model and natural waters
Journal of Environmental Science and Health, Part B 50, (11) 777-787, 2015
DOI: 10.1080/03601234.2015.1058094

13)
E. Garrone, B. Bonelli, F. Sannino, M. Pansini, S. Esposito, A. Marocco
Role of outer surface/inner bulk Brønsted acidic sites in the adsorption of a large basic molecule (simazine) on H-Y zeolites
Physical Chemistry Chemical Physics 17, 28950-28957, 2015
DOI: 10.1039/C5CP05085E

14)
S. Esposito, E.Garrone, A. Marocco, M. Pansini, P. Martinelli, F. Sannino
Application of highly porous materials for simazine removal from aqueous solutions
Environmental Technology 37 (19) 2428-2434, 2016
DOI: 10.1080/09593330.2016.1151461

15)
G. Dell'Agli, L. Spiridigliozzi, A. Marocco, R. Cioffi
Effect of the mineralizer solution in the hydrothermal synthesis of gadolinium-doped (10% mol Gd) ceria nanopowders
Journal of Applied Biomaterials and Fundamental Materials 14 (2)189-196, 2016
DOI: 10.5301/jabfm.5000282

16)
M. Pansini, G. Dell'Agli, A. Marocco, P. A. Netti, E. Battista, V. Lettera, P. Vergara, P. Allia, B. Bonelli, P. Tiberto, G. Barrera, G. Alberto, G. Martra, R. Arletti, S. Esposito
Preparation and Characterization of Magnetic and Porous Metal-Ceramic Nanocomposites from a Zeolite Precursor and Their Application for DNA Separation
Journal of Biomedical Nanotechnology 13 ( 3) 337-348, 2017
DOI: 10.1166/jbn.2017.2345

17)
G. Dell’Agli, L. Spiridigliozzi, A. Marocco, G. Accardo, D. Frattini, Y. Kwon, S.P. Yoon
Morphological and crystalline evolution of Sm-(20 mol%)–doped ceria nanopowders prepared by a combined co-precipitation/hydrothermal synthesis for solid oxide fuel cell applications
Ceramics International 43 (15), 12799-12808, 2017
DOI: 10.1016/j.ceramint.2017.06.169

18)
M. Biesuz, L. Spiridigliozzi, A. Marocco, G. Dell'Agli, V.M. Sglavo, M. Pansini
Sintering Behavior of Ba/Sr celsian precursor obtained from zeolite‐A by ion exchange method
Journal of the American Ceramic Society 100 (12) 5433-5443, 2017
DOI: 10.1111/jace.15117

19)
L. Spiridigliozzi, G. Dell’Agli, A. Marocco, M. Pansini
20% Sm-Doped Ceria Synthesized by Co-Precipitation Methods
Advanced Science Letters 23 (6), 5948-5950, 2017
DOI: 10.1166/asl.2017.9077

20)
A. Marocco, G. Dell’Agli, L. Spiridigliozzi, S. Esposito, M. Pansini
The multifarious aspects of the thermal conversion of Ba-exchanged zeolite A to monoclinic celsian
Microporous and Mesoporous Materials 256, 235-250, 2018
DOI: 10.1016/j.micromeso.2017.08.018

21)
L. Spiridigliozzi, G. Dell'Agli, A. Marocco, G. Accardo, M. Pansini, S.P. Yoon, H.C. Ham, D. Frattini
Engineered co-precipitation chemistry with ammonium carbonate for scalable synthesis and sintering of improved Sm0.2Ce0.8O1.90 and Gd0.16Pr0.04Ce0.8O1.90 electrolytes for IT-SOFCs
Journal of Industrial and Engineering Chemistry 59, 17-27, 2018
DOI: 10.1016/j.jiec.2017.10.001

22)
M. Pansini, F. Sannino, , A. Marocco, P. Allia, P. Tiberto, G. Barrera, M. Polisi, E. Battista, P.A. Netti, , S. Esposito
Novel process to prepare magnetic metal-ceramic nanocomposites from zeolite precursor and their use as adsorbent of agrochemicals from water
Journal of Environmental Chemical Engineering 6 (1) 527-538, 2018
DOI: 10.1016/j.jece.2017.12.030

23)
S. Esposito, G. Dell'Agli, A. Marocco, B. Bonelli, P. Allia, P. Tiberto, G. Barrera, M. Manzoli, R. Arletti, M. Pansini
Magnetic metal-ceramic nanocomposites obtained from cation-exchanged zeolite by heat treatment in reducing atmosphere
Microporous and Mesoporous Materials 268, 131-143, 2018
DOI: 10.1016/j.micromeso.2018.04.024

24) G. Barrera, P. Tiberto, S. Esposito, A. Marocco, B. Bonelli, M. Pansini, M. Manzoli, P. Allia
Magnetic clustering of Ni2+ ions in metal-ceramic nanocomposites obtained from Ni-exchanged zeolite precursors
Ceramics International, 44(12), 17240-17250, 2018

25) G. Barrera, P. Tiberto, P. Allia, B. Bonelli, S. Esposito, A. Marocco, M. Pansini, Y. Leterrier
Magnetic properties of nanocomposites
Applied Sciences, 9(2), 212, 2019

26) L. Spiridigliozzi, G. Accardo, D. Frattini, A. Marocco, S. Esposito, F. S Freyria, M. Pansini, G. Dell’Agli
Effect of RE3+ on Structural Evolution of Rare-Earth Carbonates Synthesized by Facile Hydrothermal Treatment
Advances in Materials Science and Engineering, volume2019, 2019

27) F. S Freyria, A. Marocco, S. Esposito, B. Bonelli, G. Barrera, P. Tiberto, P. Allia, P. Oudayer, A. Roggero, J.C. Matéo-Vélez, E. Dantras, M. Pansini
Simulated Moon agglutinates obtained from zeolite precursor by means of a low-cost and scalable synthesis method
ACS Earth and Space Chemistry, 3(9), 1884-1895, 2019

28) A. Marocco, G. Dell’Agli, F. Sannino, S. Esposito, B. Bonelli, P. Allia, P. Tiberto, G. Barrera, M. Pansini
Removal of Agrochemicals from Waters by Adsorption: A Critical Comparison among Humic-Like Substances, Zeolites, Porous Oxides, and Magnetic Nanocomposites
Processes, 8(2), 141, 2020

29) G. Barrera, P. Allia, B. Bonelli, S. Esposito, F.S. Freyria, M. Pansini, A. Marocco, G. Confalonieri, R. Arletti, P. Tiberto
Magnetic behavior of Ni nanoparticles and Ni2+ ions in weakly loaded zeolitic structures
Journal of Alloys and Compounds, 817, 152776, 2020

Atti da convegni
1)
C. Ferone, B. Liguori, A. Marocco, S. Anaclerio, M. Pansini, C. Colella
Thermal conversion of (Ba,Sr)-exchanged zeolite A in BaAl2Si2O8- SrAl2Si2O8 solid solutions
Proc. of the 10th European Ceramic Society Conference, J. G. Heinrich and C. Aneziris [Eds.], Göller Verlag, Baden-Baden, (2007) pp. 1946-1952,
ISBN: 3-87264-022-4.
2)
C. Ferone, B. Liguori, A. Marocco, S. Anaclerio, M. Pansini, C. Colella
Preparazione di soluzioni solide (Ba,Sr)Al2Si2O8 per conversione termica di zeolite A [LTA] pre-scambiata al bario e allo stronzio.
Atti del 9° Convegno Nazionale AIMAT, D. Acierno, D. Caputo, R. Cioffi, A. D’Amore [Eds.], Edizioni Ziino, 2008, pp. 345-348,
ISBN 978-88-900948-6-6.
3)
A. Marocco, B. Liguori, M. Pansini, C. Colella
Valutazione della sinterizzabilità di soluzioni solide di BaAl2Si2O8-SrAl2Si2O8 ottenute per conversione termica di zeolite (Ba,Sr)-A
Atti del 10° Convegno Nazionale AIMAT, R. Aiello, F. Testa [Eds.], Centro Editoriale Librario, Rende (CS), 2010, 385-388,
ISBN 978-88-7458-114-6.
4)
M. Pansini, R. de Gennaro, L. Parlato, M. de’Gennaro, A. Langella, A. Marocco, P. Cappelletti, G. Dell’Agli
Ceramizzazione di polveri di scarto derivanti dal taglio di pietre da costruzione
Atti del 10° Convegno Nazionale AIMAT, R. Aiello, F. Testa Eds.,Centro Editoriale Librario, Rende (CS), 2010, 473-476,
ISBN 978-88-7458-114-6.
5)
A. Marocco, G. Dell’Agli, S. Esposito, M. Pansini
Mechanism of the mineralizing action of Na+ and Li+ on the thermal transformation of Ba-exchanged zeolite A
Proceedings of the 10th congress of the Italian Zeolite Association, D.Caputo and P. Aprea [Eds.]-Napoli (Italy), september14-17, 2011.
6)
A. Marocco, G. Dell’Agli, S. Esposito, M.Pansini
A novel use for zeolites: precursor for metal-ceramic composite materials Atti dell’11° Convegno Nazionale AIMAT, G. Dell’Agli, G. Mascolo, M.C. Mascolo, M. Pansini, Gaeta (Lt) 2012, pp. 335-338, ISBN 978-88-97930-037.
7)
A. Marocco L. Spiridigliozzi, G. Dell’Agli, C. Ferone, R. Cioffi, G. Accardo
Synthesis of gadolinium-doped ceria by gelation/coprecipitation with urea
8)
A. Marocco L. Spiridigliozzi, G. Dell’Agli, R. Cioffi
Hydrothermal synthesis at low temperature of gadolinium doped-ceria. Proceedings of the 6th European Fuel Cell - Piero Lunghi Conference, EFC 2015

Brevetti
1)
M. Pansini, C. Ferone, S. Esposito, A. Marocco
Materiali compositi metallo-ceramici nanostrutturati e procedimento per la loro realizzazione
Brevetto Italiano RM2008A000155 del 20 marzo 2008.
2)
S. Esposito, A. Marocco, B. Bonelli, M. Pansini
Production of magnetic metal nanoparticles embedded in a silica-alumina matrix
Brevetto Internazionale WO 2015/145230 A1