Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

LAUTA GIANLUCA - Professore Associato

English version

Afferente a: Dipartimento: Lettere e filosofia

Settore Scientifico Disciplinare: L-FIL-LET/12

Orari di ricevimento: a.a. 2019-2020: nel secondo semestre, a partire dal 27/2/2020, il docente riceverà gli studenti tutti i giovedì dalle 10 alle 12. Avviso del 7 marzo 2020. Con l'interruzione delle lezioni, il normale orario di ricevimento è sospeso. Il docente fisserà di settimana in settimana uno spazio per il ricevimento degli studenti. La prossima settimana gli studenti possono venire mercoledì 11 dalle 11 alle 13.

Recapiti:
Telefono ufficio: 07762993877

  • Insegnamento STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (40582)

    Primo anno di Lettere (L-10), Classico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 12,00

    Programma:
    Il corso comprende tre tappe: nella prima si illustreranno i cambiamenti della lingua latina che hanno condotto alle lingue romanze (e, in particolare, alla lingua italiana); nella seconda parte del corso si mostrerà in che modo si sia formata l'idea di "lingua italiana" fra Trecento e Ottocento; la terza parte consiste in una descrizione delle strutture, delle variazioni e degli usi della lingua italiana contemporanea.

    Testi:
    1) Luca Serianni, Lezioni di grammatica storica italiana, Roma, Bulzoni, 2005 (o una ristampa successiva)
    2) Claudio Marazzini, Da Dante alle lingue del Web, Roma, Carocci, 2013 (o una ristampa successiva)
    3) Gaetano Berruto, Sociolinguistica dell'italiano contemporaneo, Roma, Carocci, 2012 (o una ristampa successiva)

    Valutazione:
    Prova orale.

  • Insegnamento STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (40582)

    Primo anno di Lettere (L-10), Storico - Artistico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 12,00

    Programma:
    Il corso comprende tre tappe: nella prima si illustreranno i cambiamenti della lingua latina che hanno condotto alle lingue romanze (e, in particolare, alla lingua italiana); nella seconda parte del corso si mostrerà in che modo si sia formata l'idea di "lingua italiana" fra Trecento e Ottocento; la terza parte consiste in una descrizione delle strutture, delle variazioni e degli usi della lingua italiana contemporanea.

    Testi:
    1) Luca Serianni, Lezioni di grammatica storica italiana, Roma, Bulzoni, 2005 (o una ristampa successiva)
    2) Claudio Marazzini, Da Dante alle lingue del Web, Roma, Carocci, 2013 (o una ristampa successiva)
    3) Gaetano Berruto, Sociolinguistica dell'italiano contemporaneo, Roma, Carocci, 2012 (o una ristampa successiva)

    Valutazione:
    Prova orale.

  • Insegnamento STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (40582)

    Primo anno di Lettere (L-10), Comunicazione
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 12,00

    Programma:
    Il corso comprende tre tappe: nella prima si illustreranno i cambiamenti della lingua latina che hanno condotto alle lingue romanze (e, in particolare, alla lingua italiana); nella seconda parte del corso si mostrerà in che modo si sia formata l'idea di "lingua italiana" fra Trecento e Ottocento; la terza parte consiste in una descrizione delle strutture, delle variazioni e degli usi della lingua italiana contemporanea.

    Testi:
    1) Luca Serianni, Lezioni di grammatica storica italiana, Roma, Bulzoni, 2005 (o una ristampa successiva)
    2) Claudio Marazzini, Da Dante alle lingue del Web, Roma, Carocci, 2013 (o una ristampa successiva)
    3) Gaetano Berruto, Sociolinguistica dell'italiano contemporaneo, Roma, Carocci, 2012 (o una ristampa successiva)

    Valutazione:
    Prova orale.

  • Insegnamento STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (40582)

    Primo anno di Lettere (L-10), Moderno
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 12,00

    Programma:
    Il corso comprende tre tappe: nella prima si illustreranno i cambiamenti della lingua latina che hanno condotto alle lingue romanze (e, in particolare, alla lingua italiana); nella seconda parte del corso si mostrerà in che modo si sia formata l'idea di "lingua italiana" fra Trecento e Ottocento; la terza parte consiste in una descrizione delle strutture, delle variazioni e degli usi della lingua italiana contemporanea.

    Testi:
    1) Luca Serianni, Lezioni di grammatica storica italiana, Roma, Bulzoni, 2005 (o una ristampa successiva)
    2) Claudio Marazzini, Da Dante alle lingue del Web, Roma, Carocci, 2013 (o una ristampa successiva)
    3) Gaetano Berruto, Sociolinguistica dell'italiano contemporaneo, Roma, Carocci, 2012 (o una ristampa successiva)

    Valutazione:
    Prova orale.

  • Insegnamento STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I (50251)

    Primo anno di Lettere (LM-14), Moderno e contemporaneo
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 12,00

    Programma:
    La prima parte del corso consiste in una ricostruzione geo-linguistica delle lingue del Lazio. Nella seconda parte si esaminano la lingua di alcuni testi letterari laziali di epoche diverse.

    Testi:
    1) Pietro Trifone, Storia linguistica di Roma, Roma, Carocci, 2008 (o ristampe successive)
    2) Ugo Vignuzzi, Il volgare nell'Italia Mediana, in Storia della lingua italiana, a cura L. Serianni e P. Trifone, vol. III, Torino, Einaudi, 1994, pp. 329-372 [disponibile in pdf]

    3) Corrado Grassi, Alberto A. Sobrero, Tullio Telmon, Fondamenti di dialettologia italiana, Roma-Bari, Laterza, 1997, pp. 71-118 [disponibile in pdf]

    4) Paolo D'Achille, Il Lazio, in I dialetti italiani. Storia, struttura, uso, Torino, Utet, 2002, pp. 515-558 [Disponibile in pdf]

    5) due testi a scelta fra i seguenti [tutti disponibili in pdf]
    a) Gianluca Lauta, Usi metalinguistici del lessico di Roma nei testi italiani tra Cinque e Ottocento: materiali per un glossario, in ’E parole de Roma. Studi di etimologia e lessicologia romanesche, a cura di Vincenzo Faraoni e Michele Loporcaro, Berlin/Boston, De Gruyter, pp. 227-245
    b) Gianluca Lauta, Due nuovi sonetti romaneschi di Benedetto Micheli, in Marcello 7.0. Studi in onore di Marcello Teodonio, a cura di Giulio Vaccaro, Roma, Il Cubo, 2019, pp. 291-302
    c) Gianluca Lauta, Caciara, in “Zeitschrift für Romanische Philologie”, 131 2015, pp. 521-530
    d) Gianluca Lauta, La prosa romana, in Idem, La scrittura di Moravia. Lingua e stile dagli Indifferenti ai Racconti romani, Milano, Franco Angeli, 2005, pp. 53-70


    Valutazione:
    Esame orale

  • Insegnamento STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I (50251)

    Primo anno di Lettere (LM-14), Antico e medievale
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 12,00

    Programma:
    La prima parte del corso consiste in una ricostruzione geo-linguistica delle lingue del Lazio. Nella seconda parte si esaminano la lingua di alcuni testi letterari laziali di epoche diverse.

    Testi:
    1) Pietro Trifone, Storia linguistica di Roma, Roma, Carocci, 2008 (o ristampe successive)
    2) Ugo Vignuzzi, Il volgare nell'Italia Mediana, in Storia della lingua italiana, a cura L. Serianni e P. Trifone, vol. III, Torino, Einaudi, 1994, pp. 329-372 [disponibile in pdf]

    3) Corrado Grassi, Alberto A. Sobrero, Tullio Telmon, Fondamenti di dialettologia italiana, Roma-Bari, Laterza, 1997, pp. 71-118 [disponibile in pdf]

    4) Paolo D'Achille, Il Lazio, in I dialetti italiani. Storia, struttura, uso, Torino, Utet, 2002, pp. 515-558 [Disponibile in pdf]

    5) due testi a scelta fra i seguenti [tutti disponibili in pdf]
    a) Gianluca Lauta, Usi metalinguistici del lessico di Roma nei testi italiani tra Cinque e Ottocento: materiali per un glossario, in ’E parole de Roma. Studi di etimologia e lessicologia romanesche, a cura di Vincenzo Faraoni e Michele Loporcaro, Berlin/Boston, De Gruyter, pp. 227-245
    b) Gianluca Lauta, Due nuovi sonetti romaneschi di Benedetto Micheli, in Marcello 7.0. Studi in onore di Marcello Teodonio, a cura di Giulio Vaccaro, Roma, Il Cubo, 2019, pp. 291-302
    c) Gianluca Lauta, Caciara, in “Zeitschrift für Romanische Philologie”, 131 2015, pp. 521-530
    d) Gianluca Lauta, La prosa romana, in Idem, La scrittura di Moravia. Lingua e stile dagli Indifferenti ai Racconti romani, Milano, Franco Angeli, 2005, pp. 53-70


    Valutazione:
    Esame orale

  • Insegnamento DIDATTICA DELLA LINGUA ITALIANA (92534)

    Primo anno di Scienze dell'educazione e della formazione (L-19), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    Nella prima parte, il corso si concentrerà sulla didattica della lingua italiana basandosi principalmente sui testi letterari. In una seconda parte saranno affrontate alcune questioni teoriche riguardanti l'insegnamento della lingua italiana e i tratti fondamentali dell'italiano contemporaneo. Saranno infine descritte le strategie per l'insegnamento della lingua italiana a studenti con difficoltà di apprendimento.

    Testi:
    - Paolo D'Achille, L'italiano contemporaneo, Bologna, Il Mulino, cap. 1 in allegato
    - Stefano Gensini, Breve storia dell'educazione linguistica dall'unità a oggi, Roma, Carocci
    - Simone Giusti, Didattica della letteratura 2.0, Roma, Carocci

    Valutazione:
    Domande a scelta multipla e domande aperte.

  • Insegnamento L'italiano della comunicazione (90754)

    Secondo anno di Lettere (L-10), Comunicazione
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    L'insegnamento mutua da Storia della lingua italiana I.

    Testi:
    1) Gabriella Alfieri - Ilaria Bonomi, Lingua italiana e televisione, Roma, Carocci, 2012
    2) Ilaria Bonomi - Silvia Morgana, La lingua italiana e i mass media, Roma, Carocci, 2016
    3) Riccardo Gualdo, L'italiano dei giornali, Roma, Carocci, 2017

    Valutazione:
    Orale.

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

  • Denominazione insegnamento: 92534 DIDATTICA DELLA LINGUA ITALIANA - Scienze dell'educazione e della formazione - (2020/2021)
    Data e ora appello: 09/06/2021, ore 15:00
    Luogo: Modalità da definire - N.B.: Coloro che non intendono più sostenere l'esame sono pregati di CANCELLARE la prenotazione prima della scadenza.
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 25/03/2021 al 05/06/2021 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 90508 C.I. STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 60739 C.I. STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 50251 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 40582 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA - Lettere 50251 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I NESSUNA CANALIZZAZIONE - Lettere 90754 L'italiano della comunicazione - Lettere - (2020/2021)
    Data e ora appello: 22/06/2021, ore 10:00
    Luogo: Aula via Zamosch
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 18/11/2020 al 17/06/2021 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 90508 C.I. STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 60739 C.I. STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 50251 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 40582 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA - Lettere 50251 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I NESSUNA CANALIZZAZIONE - Lettere 90754 L'italiano della comunicazione - Lettere - (2020/2021)
    Data e ora appello: 06/07/2021, ore 10:00
    Luogo: Aula via Zamosch
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 18/11/2020 al 01/07/2021 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 92534 DIDATTICA DELLA LINGUA ITALIANA - Scienze dell'educazione e della formazione - (2020/2021)
    Data e ora appello: 07/07/2021, ore 15:00
    Luogo: Modalità da definire - N.B.: Coloro che non intendono più sostenere l'esame sono pregati di CANCELLARE la prenotazione prima della scadenza.
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 25/03/2021 al 03/07/2021 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 90508 C.I. STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 60739 C.I. STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 50251 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 40582 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA - Lettere 50251 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I NESSUNA CANALIZZAZIONE - Lettere 90754 L'italiano della comunicazione - Lettere - (2020/2021)
    Data e ora appello: 14/09/2021, ore 10:00
    Luogo: Aula via Zamosch
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 18/11/2020 al 09/09/2021 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 90508 C.I. STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 60739 C.I. STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 50251 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I - Lettere 40582 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA - Lettere 50251 STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I NESSUNA CANALIZZAZIONE - Lettere 90754 L'italiano della comunicazione - Lettere - (2020/2021)
    Data e ora appello: 05/10/2021, ore 10:00
    Luogo: Aula via Zamosch
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 18/11/2020 al 30/09/2021 (prenota l'appello)

Studi. Gianluca Lauta è professore associato di Storia della lingua italiana (SSD: L-FIL-LET/12) nell’Università di Cassino e nel 2014 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore ordinario.
Nel 1995 si è laureato in Storia della lingua italiana nell’Università di Roma “La Sapienza”, discutendo con Luca Serianni una tesi di laurea su Lessico e sintassi nei Racconti romani di Alberto Moravia (110/110 con lode; premio della Fondazione Moravia per la tesi di laurea). La tesi, rielaborata e unita ad altri saggi, è stata successivamente pubblicata in volume (La scrittura di Moravia, 2005). Sempre nel 1995, Lauta ha vinto una borsa di dottorato in Studi storici di lingua e letteratura italiana, presso l’Università Roma Tre, attivata nel triennio 1996-1999. Ha svolto, sotto la guida di Maurizio Dardano, una tesi dal titolo: Frasi interrogative parziali nell’italiano antico: aspetti sintattici e pragmatici. Parte della tesi è stata pubblicata in volume (Forme interrogative nella Toscana del Due-Trecento, 2002).

Carriera accademica. Nell’a.a. 2001-2002 ha insegnato a contratto nell’Università per Stranieri di Siena (corso di “Scrittura e tipologie testuali”). Dall’a.a. 2002-2003 al 2007-2008 ha insegnato a contratto presso l’Università di Cassino in diversi indirizzi di laurea (“Lettere”, “Lingue straniere”, “Scienze della comunicazione”). Ha inoltre insegnato dal 2003-2004 al 2006-2007 in una Università privata romana (“G. Camilli” per mediatori linguistici).
Nel mese di luglio del 2007 ha vinto un concorso come ricercatore a tempo indeterminato, bandito dall’Università di Cassino, ed è stato chiamato in servizio presso la stessa Università il 3 novembre 2008. Il 3 novembre 2011 è stato confermato nel ruolo di ricercatore.
Il 16 gennaio 2014 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore associato ed è stato chiamato a ricoprire il ruolo nell’università di Cassino il 3 novembre 2014.
Il 26 novembre 2014 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore ordinario.

Attività di Ricerca. Gli studi di Gianluca Lauta riguardano soprattutto i seguenti ambiti: a) lingua letteraria novecentesca; b) linguaggio giornalistico; c) italiano medievale; d) lessicografia. Ha prodotto su questi temi circa sessanta pubblicazioni (circa un terzo dei contributi sono apparsi in riviste di “fascia A”).
A partire dalla fine degli anni novanta, Lauta ha partecipato come relatore a vari convegni nazionali e internazionali, tra i quali: Fragen über Fragen (Innsbruck, 1998), Scritto e parlato (Roma, 1999), Convegno SILFI (Duisburg, 2000), Convegno SILFI (Roma, 2002), Sintassi dell’italiano antico (Roma, 2002), Scrittori di fronte alla guerra (Roma, 2002), Il Nonsense in letteratura (Cassino, 2007), Per Elio Vittorini (Cassino, 2009).
Quanto all’attività di ricerca finanziata, nel 2008 e negli anni successivi, in varie rimodulazioni, ha partecipato a un PRIN, coordinato da Giuseppe Antonelli (successivamente da Carla Chiummo), che aveva come tema la filologia d’autore e riguardava in particolare poeti e narratori dell’ultimo Novecento e del Duemila. Il progetto, valutato positivamente dal MIUR, ma non finanziato, ha coinvolto diversi Atenei (Milano Bicocca, Udine, Padova, Verona, Cassino, Genova).
Dal 2012 al 2015, ha partecipato al progetto “Museo Facile” (coordinato dalla museologa Ivana Bruno e attivato dall’Università di Cassino in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali). Il progetto mira a una semplificazione, anche linguistica, della comunicazione museale. Nell’ambito di questa iniziativa (i cui esiti sono raccolti nel volume Museo Facile. Progetto sperimentale di comunicazione e accessibilità culturale, a cura di Ivana Bruno, Cassino, Università di Cassino, 2015) ha contribuito all’organizzazione di tre giornate di studi nell’Università di Cassino (26 aprile 2012, 30 maggio 2013, 15 maggio 2014).
Dal 2012 al 2015 ha partecipato al progetto MIRIADI – Mutualisation et Innovation pour un Réseau de l’Intercompréhension a Distance, che è un programma internazionale, finanziato dall’Unione Europea, per l’apprendimento interlinguistico (www.miriadi.net), coordinato per l’Università di Cassino da Maddalena De Carlo. È intervenuto periodicamente in conferenze, seminari, tavole rotonde e giornate di studio per la valutazione in itinere del progetto (Cassino, 13-15 giugno 2013; Aveiro, Portogallo, 7-10 novembre 2013). Questo progetto ha ricevuto il prestigioso riconoscimento “Label européen des langues 2017”.
Nel 2016-2017 ha coordinato, insieme con Giulia Orofino e Ivana Bruno, il progetto didattico MUS-A Museo Accessibile. Sistema di comunicazione del patrimonio culturale per l’integrazione di pubblici diversi, finanziato dal MIUR (Concorso nazionale “Progetti didattici nei musei, nei siti di interesse archeologico, storico e culturale o nelle istituzioni culturali e scientifiche”). Esito di questo progetto, oltre a una serie d’interventi sul sistema museale di Cassino, è il volume I luoghi del contemporaneo a Cassino. Arte condivisa (1971-2017), a cura di C. Toschi, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Cassino, 2017.

Tesi di laurea, Master, alta formazione e corsi post-laurea. Oltre all’attività didattica ordinaria, Lauta svolge una intensa attività didattica post-laurea.
Dal 2002 è stato relatore e correlatore di circa cento tesi di laurea.
Dal 2008 svolge lezioni seminariali per i dottorandi del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino.
Nel 2005-2006, nell’Università di Cassino ha svolto un corso d’aggiornamento per gli insegnanti delle scuole superiori.
Nel 2007-2008, nell’Università di Cassino, ha svolto un corso sulla filologia d’autore in un Master di II livello in Traduzione letteraria, diretto da L. Pirè.
Nel 2008, ha redatto, insieme a G. Antonelli, un modulo didattico intitolato Interazioni fra l’insegnamento della lingua e quello della letteratura italiana per un Master di I livello organizzato da ICON (Italian Culture on the Net).
Negli a.a. 2012-2013, 2013-2014 e 2014-2015 ha insegnato “Didattica della lingua italiana” nei TFA (Tirocini Formativi Attivi) e nei PAS (Percorsi Abilitanti Speciali).
Nel 2016 ha svolto un corso su Lingua italiana e web nell’ambito del master di primo livello “ICT e Progettazione: le nuove tecnologie per l'apprendimento”, diretto da Maria Gabriella De Santis.
Nel 2019 ha svolto un corso sul tema della semplificazione linguistica nel Corso di Alta formazione in Accessibilità museale, strumenti e tecnologie assistive.
Nel 2019 ha svolto un corso sul tema della semplificazione linguistica nel Corso di Alta formazione in Educazione al patrimonio e comunicazione museale.

Terza missione. Per conto dell’Università di Cassino, Lauta si dedica occasionalmente all’orientamento dei maturandi nelle scuole, con brevi conferenze di presentazione sulla lingua italiana (→ PAR. 6). Quanto alla produzione e all’attività didattica non ordinarie, Lauta collabora, dalla metà degli anni novanta, con case editrici che si occupano di didattica scolastica e universitaria, come Zanichelli, Carocci, Loescher, Il Mulino (→ PAR. 9). Ha pubblicato, tra l’altro, il volume Esercizi di grammatica storica italiana (Carocci, 2011) e, nel 2004, ha collaborato alla revisione del Dizionario Garzanti della lingua italiana. Collabora con il consorzio ICON, “Italian Culture on the Net” (www.italicon.it), che ha come fine l’insegnamento a distanza della lingua italiana agli stranieri: per ICON ha scritto un modulo sulla lingua poetica di Giovanni Pascoli ed è – secondo la richiesta degli studenti – relatore di tesi di laurea.
Lauta svolge un’occasionale attività divulgativa, intervenendo in dibattiti e in giornate di studio rivolte a un pubblico non specializzato; tra le più recenti:
settembre 2018/gennaio 2019 – Quattro puntate sulla storia dei linguaggi giovanili italiani nel Magazine online Atlante (www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/articoli/scritto_e_parlato/Giovani4.html);
8 dicembre 2018 – Intervento all’inaugurazione della Collezione civica Giuseppe Albano di Putignano, Bari (Progetto “Museo Facile”);
16-17 ottobre 2018 – Lisbona e Porto (presso l’Istituto Italiano di cultura), I giovani e la rete, in occasione della XVIII settimana della lingua italiana nel mondo;
19 aprile 2018 – Dipartimento di Giurisprudenza, LUISS (Roma), Razionale/ragionevole nella storia della lingua italiana (nell’ambito dei Seminari “Leibniz” per la teoria e la logica del diritto, ideati e organizzati da Natalino Irti e Antonio Punzi).
Attività gestionale e incarichi accademici. Lauta afferisce al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino e, dal 2018, è nella giunta del Dipartimento.
Dal 2008 è stato più volte membro di commissioni di dottorato in entrata e in uscita.
Dal 2012 al 2015 ha avuto la responsabilità dell’indirizzo di italianistica del Dottorato di ricerca in Scienze del testo letterario e delle fonti storiche dell’Università di Cassino (coordinato da P. De Paolis).
Dal 2013 al 2019, è stato responsabile scientifico del laboratorio di Studi italiani di lingua, letteratura e storia dell’arte.
Nel 2014, è stato membro della commissione nominata dal MIUR per la preparazione dei test preliminari del TFA 2014 (classe/accorpamento: “abilità linguistiche”).
Nel 2014 è stato componente della Commissione per la selezione dei candidati al TFA.
Nel 2015, su commissione dell’Università di Cassino e dell’Università Roma Tre ha composto i questionari per le competenze linguistiche e testuali del TFA
Dal 2015 è nel Consiglio scientifico del CUDARI (Centro universitario diversamente abili Ricerca e innovazione).
Nel 2017 ha fatto parte del comitato redazionale del progetto e del volume I luoghi del contemporaneo a Cassino. Arte condivisa (1971-2017), a cura di C. Toschi, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Cassino, 2017.
Nel 2019 è stato nel Collegio didattico e nel Collegio scientifico del CAF in Accessibilità museale, strumenti e tecnologie assistive.
Nel 2019, su commissione dell’Università di Cassino, ha composto i questionari per le competenze linguistiche e testuali per il concorso per l’accesso ai Corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di I e II grado.
Nel 2019 ha fatto parte della Commissione giudicatrice per l'accesso ai Corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di I e II grado.
Dal 2019 è coordinatore del Dottorato dell’Università di Cassino in Literary and Historical Sciences in the Digital Age.


In stampa
64. Che cos’è un articolo: discussioni sull’articolo, in “Studi linguistici italiani”
63. Per Federica Aufiero, Magazine Treccani
62. [AV] Il discorso digitale, in Storia dell’italiano scritto, VI, a cura di G. Antonelli, M. Motolese, L. Tomasin, Roma, Carocci


2020

61. [AV] L’articolo, in Sintassi dell’italiano antico, 2, a cura di M. Dardano, Roma, Carocci
60. [R] Recensione a Luca Serianni e Giuseppe Antonelli, Il sentimento della lingua, Bologna, Il Mulino, 2019 in “L’immaginazione”, 317 2020, pp. 18-20
59. [P] Gergalismi, Milano, Rizzoli
58. [AV] Usi metalinguistici del lessico di Roma nei testi italiani tra Cinque e Ottocento: materiali per un glossario, in ’E parole de Roma. Studi di etimologia e lessicologia romanesche, a cura di Vincenzo Faraoni e Michele Loporcaro, Berlin/Boston, De Gruyter, pp. 227-245


2019

57. [AV] Due nuovi sonetti romaneschi di Benedetto Micheli, in Marcello 7.0. Studi in onore di Marcello Teodonio, a cura di Giulio Vaccaro, Roma, Il Cubo, 2019, pp. 291-302

56. [P] Per una storia dei linguaggi giovanili italiani. Dagli anni Ottanta a oggi, in Treccani Magazine, 21 gennaio 2019 (http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/articoli/scritto_e_parlato/Giovani4.html)


2018

55. [AR] Gridare e i suoi continuatori romanzi, in “Studi linguistici italiani”, XLIV 2018
54. [P] Per una storia dei linguaggi giovanili italiani: il lungo Sessantotto, 11 dicembre 2018 http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/articoli/scritto_e_parlato/Giovani3.html
53. [P] Per una storia dei linguaggi giovanili italiani: dal Dopoguerra al Sessantotto, (15 novembre 2018) http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/articoli/scritto_e_parlato/Giovani3.html
52. [P] Per una storia dei linguaggi giovanili italiani: le origini, 19 ottobre 2018 http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/articoli/scritto_e_parlato/Giovani3.html
51. [P] Per i 110 anni di Vittorini: Il Garofano rosso e la scoperta dei linguaggi giovanili Magazine online Treccani, 18 luglio 2018 http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/articoli/percorsi/percorsi_155.html
50. [P] Recensione a Michele Napolitano, Il liceo classico: qualche idea per il futuro, Roma, Salerno ed., 2017 in Treccani Magazine (http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/recensioni)


2017

49. [D] Semplificazione linguistica, in Luoghi del contemporaneo a Cassino. Museo facile. Medioevo / contemporaneo, a cura di Ivana Bruno e Giulio Orofino, Cassino, Università degli studi Cassino e del Lazio Meridionale, 2017, p. 118

48. [AR] Claudio Magris. Ritratto linguistico, in “Nuovi Argomenti”, 80 2017, pp. 211-216

47. [AR] Su un problema di classificazione delle frasi interrogative dirette e su un nuovo tipo di che / cosa polivalenti, in “Studi linguistici italiani”, XLIII 2017, pp. 127-146




2016

46. [R] Maria Silvia Rati, Affermare e negare nella storia dell’italiano, Roma, Fabrizio Serra, 2015 in “Studi linguistici italiani”, XLII 2016, pp. 144-147






2015


45. [AR] La distribuzione degli articoli determinativi maschili in italiano antico, in “Studi di grammatica italiana”, XXXIV 2015, pp. 91-123

44. [AR] Caciara, in “Zeitschrift für Romanische Philologie”, 131 2015, pp. 521-530

43. [D] I problemi linguistici di Museo Facile, in Museo Facile. Progetto sperimentale di comunicazione e accessibilità culturale, a cura di Ivana Bruno, Cassino, Università di Cassino, 2015, pp. 95-110

42. [D] L’esperienza di tirocinio: la semplificazione dei testi del Museo H.C. Andersen, in Museo Facile. Progetto sperimentale di comunicazione e accessibilità culturale, a cura di Ivana Bruno, Cassino, Università di Cassino, 2015, pp. 173-74




2014

41. [AR] Vicende storiche della lingua di Roma: tre note in margine a un convegno zurighese, in “Contributi di filologia dell’Italia mediana”, 28 2014, pp. 267-282


2013

40. [N] Usi e abusi del costrutto relativo “quello che è”, in “Studi linguistici italiani”, XXXIX 2013, pp. 278-282

39. [M] Il primo Garofano rosso di Elio Vittorini. Con un apparato delle varianti, Firenze, Cesati, 2013

38. [N] Materiali per un profilo storico dei linguaggi giovanili italiani: una traduzione di L. Bianciardi, in “Italica. Journal of the American Association of Teachers of Italian”, 90 2013, pp. 67-71


2012

37. [N] Una moda linguistica: l’ondata dei suffissati in -erìa, in “Studi linguistici italiani”, 38 2012, pp. 277-280

36. [AV] Tipi di frase, in Sintassi dell’italiano antico. La prosa del Duecento e del Trecento, a cura di Maurizio Dardano, Roma, Carocci, 2012, pp. 69-98

35. [AR] Ancora su Camilla Cederna Lessicologa. La rubrica “Il lato debole”, in “Studi di lessicografia italiana”, XXIX 2012, pp. 231-267

34. [D] Ha curato una parte degli esercizi del volume di Giuseppe Patota e Francesco De Renzo, Funziona così. Regole e uso dell’italiano per comunicare [grammatica italiana per la scuola secondaria di 1° grado], Torino, Loescher, 2012


2011

33. [AC] Per un apparato delle varianti del Garofano rosso, in La comunità inconfessabile. Risorse e tensioni nell’opera e nella vita di Elio Vittorini, Atti del convegno “Io ero, quell’inverno, in preda ad astratti furori” (Cassino, 27 gennaio 2009), a cura di T. Iermano e P. Sabbatino, Napoli, Liguori, 2011, pp. 199-246

32. [D] Esercizi di grammatica storica italiana, Roma, Carocci, 2011



2010

31. [N] Una lettera di Moravia a Pirandello, in “L’immaginazione”, 258, novembre 2010, p. 2

30. [R] Marina Castiglione, L’incesto della parola. Lingua e scrittura in Silvana Grasso, Caltanissetta-Roma, Sciascia Editore, 2009, in «Studi linguistici italiani», XXXVI 2010, pp. 157-58


2009

29. [AC] Maurizio Dardano, Gianluca Frenguelli, Gianluca Lauta, Parlato e finzione di parlato nella stampa di oggi, in Tradizione & innovazione. Dall’italiano, lingua storica e funzionale, alle altre lingue, Atti del VI convegno SILFI, Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana (Gerhardt-Mercator Universität Duisburg 28 giugno – 2 luglio 2000), a cura di E. Burr, Firenze, Cesati, 2009, pp. 23-35


2008

28. [R] Fulvio Leone, La lingua dei Malavoglia rivisitata, Roma, Carocci, 2006, in «Studi linguistici italiani», XXXIV 2008, pp. 139-141

27. [AV] Maurizio Dardano, Gianluca Frenguelli e Gianluca Lauta, Parlato vero e parlato simulato nella stampa, in Maurizio Dardano e Gianluca Frenguelli (a cura di), L’italiano di oggi. Fenomeni, problemi, prospettive, Roma, Aracne, 2008, pp. 43-56

26. [D] Interazioni fra l’insegnamento della lingua e quello della letteratura italiana (insieme a G. Antonelli) in un Master universitario di primo livello allestito da ICoN (Italian Culture on the Net: insegnamento a distanza della lingua italiana agli stranieri promosso dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca: consultabile al sito Internet http://www.italicon.it), 2008



2007

25. [R] Michele Prandi, Le regole e le scelte. Introduzione alla grammatica italiana, Torino, Utet, 2006 in «Studi linguistici italiani», XXXIII 2007, pp. 304-306



24. [AV] Un lessico da salotto. Il linguaggio borghese degli anni Cinquanta negli articoli di Camilla Cederna, in Studi linguistici per Luca Serianni, a cura di Valeria Della Valle e Pietro Trifone, Roma, Salerno Editrice, 2007, pp. 283-296

23. [N] Ancora sull’iscrizione di San Clemente, in «Lingua nostra», LXVIII 2007, pp. 6-7

22. [D] Ha curato gli esercizi del volume di Giuseppe Patota, Nuovi lineamenti di grammatica storica dell’italiano, Bologna, Il Mulino, 2007

21. [P] Gianluca Lauta, Luca Serianni, Riccardo Tesi, La lingua invisibile. Sulla scrittura di Moravia [intervista con Paolo Di Paolo], in «Nuovi Argomenti», 40, 2007, pp. 124-133


2006

20. [N] Ancora su “sgamare”, in «Studi linguistici italiani», XXXII 2006, pp. 277-279

19. [M] I ragazzi di via Monte Napoleone. Il linguaggio giovanile degli anni Cinquanta nei reportages e nei romanzi di Renzo Barbieri, Milano, Franco Angeli, 2006

18. [D] 200 esercizi di grammatica storica italiana, Roma, Binetti, 2006


2005

17. [M] La scrittura di Moravia. Lingua e stile dagli Indifferenti ai Racconti romani. Con un glossario romanesco completo, Milano, Franco Angeli, 2005

16. [R] Edoardo Crisafulli, Igiene verbale. Il politicamente corretto e la libertà linguistica, Prefazione di Stefano Di Michele, Firenze, Vallecchi, 2004, in «Studi linguistici italiani», XXXI 2005, pp. 158-160


2004

15. [AC] Sui verbi introduttivi del discorso riportato nell’italiano antico, in SINTANT: la sintassi dell’italiano antico. Atti del convegno internazionale di studi (Università “Roma Tre”, 18-21 settembre 2002), a cura di M. Dardano e G. Frenguelli, Roma, Aracne, 2004, pp. 253-269

14. [D] Ha collaborato all’edizione 2004 del Dizionario Garzanti della lingua italiana


2003

13. [AR] La lingua degli Indifferenti, «Nuovi Argomenti», 21, gennaio-marzo 2003, pp. 63-80

12. [AC] Identità nazionale e questione della lingua nel secondo dopoguerra: il rapporto lingua-dialetto nella prosa popolare di Alberto Moravia, in Scrittori di fronte alla guerra, Atti delle giornate di studio, Roma, 7-8 giugno 2002, a cura di M. Fiorilla e V. Gallo, Roma, Aracne, 2003, pp. 263-275

11. [AR] Il lessico romanesco e ciociaro di Alberto Moravia, «Studi di Lessicografia Italiana», XX 2003, pp. 223-282

10. [D] La lingua di Giovanni Pascoli in ICoN (Italian Culture on the Net: insegnamento a distanza della lingua italiana agli stranieri promosso dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca: consultabile al sito Internet http://www.italicon.it), 2003


2002

9. [M] Forme interrogative nella Toscana del Due- Trecento, Roma, Bulzoni, 2002

8. [N] “Che cosa, cosa” nell’italiano antico, in «Studi Linguistici Italiani», XXVIII, 2002, pp. 94-96

7. [AV] Dialetto e giornali, in I dialetti italiani. Storia, struttura e uso, a cura di M. Cortelazzo et al., Torino, UTET, 2002, pp. 1048-1055

6. [D] Ha collaborato alla stesura del seguente testo per le scuole medie superiori: Maurizio Dardano e Pietro Trifone, Grammatica italiana modulare, Bologna, Zanichelli, 2002


2001

5. [AC] Interrogative locali nel toscano antico in Atti del Colloquio “Scritto e Parlato”. Metodi, testi e contesti, Atti del Colloquio internazionale di studi (Roma, 5-6 febbraio 1999), a cura di Maurizio Dardano, Adriana Pelo e Antonella Stefinlongo, Roma, Aracne, 2001, pp. 111-122

4. [R] Con felice esattezza. Economia e diritto fra lingua e letteratura, A cura di I. Domenighetti, Bellinzona, 1998, recensito in «Studi Linguistici Italiani», XXVII 2001, pp. 125-27





1999

3. [N] Ancora su “esce-uscire”, in «Studi Linguistici Italiani», XXV 1999, pp. 103-107

2. [R] Luigi Pirandello, Lettere a Marta Abba, a cura di B. Ortolani, Milano, 1995, in «Studi Linguistici Italiani», XXV 1999, pp. 158-60


1997

1. [R] Francesco Ferri, Linguaggio, passione e ideologia. Pier Paolo Pasolini tra Gramsci, Gadda e Contini, Roma, 1996, in «Studi Linguistici Italiani», XXIII 1997, pp. 299-301

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]