Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

MARINO ALESSANDRO - Professore Associato

English version

Afferente a: Dipartimento: Ingegneria Elettrica e dell'Informazione "Maurizio Scarano"

Settore Scientifico Disciplinare: ING-INF/04

Orari di ricevimento: In presenza: Venerdì 10:30-12:30 Mercoledì 09:30-11:30. Orario di ricevimento online: Gli studenti possono scrivermi via mail indicando data e ora in cui intendono effettuare il ricevimento. Il ricevimento si terrà mediante la piattaforma google meet il cui indirizzo verrà inviato dal docente

Recapiti:
E-Mail: alessandro.marino@unicas.it

  • Insegnamento SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE (31503)

    Primo anno di Ingegneria Gestionale (LM-31), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00

    Programma:
    Introduzione al corso.
    Prima parte del corso. Generalità sui sistemi di controllo digitale. Campionamento. Organo di tenuta. Discretizzazione di un regolatore a tempo continuo. Sintesi in w con discretizzazione del regolatore. Sistemi di controllo digitale: analisi e sintesi a tempo discreto.
    Seconda parte del corso. Panoramica sulle moderni sistemi di automazione industriale.
    Programmazione dei dispositivi di controllo. Controllori a Logica Programmabile (PLC). Lo standard internazionale IEC 61131. Programmazione dei dispositivi di controllo attraverso i linguaggi previsti dallo standard.
    Produzione integrata e reti informatiche per l'automazione. Sistemi SCADA per il controllo della supervisione.

    Testi:
    P. Chiacchio, f. Basile, “Tecnologie informatiche per l’automazione”, McGraw-Hill, 2004, isbn 88-386-6147-2.
    Bolzern P., Scattolini R., Schiavoni N, Fondamenti di Controlli Automatici, McGraw-Hill, 2008, terza edizione

    Valutazione:
    La prova di esame è finalizzata a valutare nel suo complesso: la conoscenza e la capacità di comprensione dei concetti presentati al corso; l’autonomia di giudizio, le abilità comunicative e la capacità di apprendere.
    La prova consiste in una prova scritta, il cui scopo è valutare la capacità di applicare le conoscenze, l’esposizione in forma scritta, l’autonomia di giudizio, e da un colloquio orale, il cui scopo è valutare le conoscenze e le capacità di comprensione acquisite, la capacità di apprendere dimostrata, l’esposizione orale.
    La prova scritta consiste nel progetto di un algoritmo di controllo digitale per un semplice sistema dinamico e nel progetto di un algoritmo di controllo per un semplice sistema di automazione.
    Vi sono quattro possibili fasce di voto alla prova scritta che determinano il massimo (non il minimo) voto finale conseguibile a seguito di un ottimo orale
    • Voto A (28-30): massimo voto complessivo conseguibile pari a 30L
    • Voto B (26-28): massimo voto complessivo conseguibile pari a 28
    • Voto C (23-25): massimo voto complessivo conseguibile pari a 25
    • Voto D (18-22): massimo voto complessivo conseguibile pari a 22
    • Voto E(<18): non ammesso all’orale.
    Il colloquio orale verterà su tutti gli argomenti del corso e la valutazione terrà conto delle conoscenze dimostrate dallo studente e del grado del loro approfondimento, della capacità di apprendere dimostrata, della qualità dell’esposizione.

  • Insegnamento SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE (31503)

    Secondo anno di Ingegneria Gestionale (LM-31), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00

    Programma:
    Introduzione al corso.
    Prima parte del corso. Generalità sui sistemi di controllo digitale. Campionamento. Organo di tenuta. Discretizzazione di un regolatore a tempo continuo. Sintesi in w con discretizzazione del regolatore. Sistemi di controllo digitale: analisi e sintesi a tempo discreto.
    Seconda parte del corso. Panoramica sulle moderni sistemi di automazione industriale.
    Programmazione dei dispositivi di controllo. Controllori a Logica Programmabile (PLC). Lo standard internazionale IEC 61131. Programmazione dei dispositivi di controllo attraverso i linguaggi previsti dallo standard.
    Produzione integrata e reti informatiche per l'automazione. Sistemi SCADA per il controllo della supervisione.

    Testi:
    P. Chiacchio, f. Basile, “Tecnologie informatiche per l’automazione”, McGraw-Hill, 2004, isbn 88-386-6147-2.
    Bolzern P., Scattolini R., Schiavoni N, Fondamenti di Controlli Automatici, McGraw-Hill, 2008, terza edizione

    Valutazione:
    La prova di esame è finalizzata a valutare nel suo complesso: la conoscenza e la capacità di comprensione dei concetti presentati al corso; l’autonomia di giudizio, le abilità comunicative e la capacità di apprendere.
    La prova consiste in una prova scritta, il cui scopo è valutare la capacità di applicare le conoscenze, l’esposizione in forma scritta, l’autonomia di giudizio, e da un colloquio orale, il cui scopo è valutare le conoscenze e le capacità di comprensione acquisite, la capacità di apprendere dimostrata, l’esposizione orale.
    La prova scritta consiste nel progetto di un algoritmo di controllo digitale per un semplice sistema dinamico e nel progetto di un algoritmo di controllo per un semplice sistema di automazione.
    Vi sono quattro possibili fasce di voto alla prova scritta che determinano il massimo (non il minimo) voto finale conseguibile a seguito di un ottimo orale
    • Voto A (28-30): massimo voto complessivo conseguibile pari a 30L
    • Voto B (26-28): massimo voto complessivo conseguibile pari a 28
    • Voto C (23-25): massimo voto complessivo conseguibile pari a 25
    • Voto D (18-22): massimo voto complessivo conseguibile pari a 22
    • Voto E(<18): non ammesso all’orale.
    Il colloquio orale verterà su tutti gli argomenti del corso e la valutazione terrà conto delle conoscenze dimostrate dallo studente e del grado del loro approfondimento, della capacità di apprendere dimostrata, della qualità dell’esposizione.

  • Insegnamento APPLIED ROBOTICS (93366)

    Secondo anno di Telecommunications Engineering (LM-27), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00
  • Insegnamento APPLIED ROBOTICS (93366)

    Secondo anno di Ingegneria Informatica (LM-32), Generale
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

  • Denominazione insegnamento: 31503 SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE - Ingegneria Gestionale - 7073 31503 SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE - Ingegneria Gestionale - (2019/2020)
    Data e ora appello: 20/07/2020, ore 08:30 23/07/2020, ore 08:30
    Luogo: Google Meet
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 10/10/2019 al 19/07/2020 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 91493 Identification and Filtering - Telecommunications Engineering - Ingegneria delle Telecomunicazioni 91493 Identification and Filtering - Ingegneria Informatica - (2019/2020)
    Data e ora appello: 22/07/2020, ore 08:30
    Luogo: studio docente
    Tipo prova: prova scritta
    Prenotabile: dal 17/10/2019 al 21/07/2020 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 92822 Identification and Filtering - Ingegneria Informatica - Medical Image Analysis and Applications (MAIA) - (2019/2020)
    Data e ora appello: 22/07/2020, ore 08:30
    Luogo: studio docente
    Tipo prova: prova scritta
    Prenotabile: dal 17/10/2019 al 21/07/2020 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 31503 SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE - Ingegneria Gestionale - 7073 31503 SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE - Ingegneria Gestionale - (2019/2020)
    Data e ora appello: 20/07/2020, ore 08:30 23/07/2020, ore 08:30
    Luogo: Google Meet
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 10/10/2019 al 19/07/2020 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 31503 SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE - Ingegneria Gestionale - 7073 31503 SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE - Ingegneria Gestionale - (2019/2020)
    Data e ora appello: 16/09/2020, ore 08:30 21/09/2020, ore 08:30
    Luogo: Aula 3.3 FR
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 10/10/2019 al 15/09/2020 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 31503 SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE - Ingegneria Gestionale - 7073 31503 SISTEMI DI CONTROLLO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE - Ingegneria Gestionale - (2019/2020)
    Data e ora appello: 16/09/2020, ore 08:30 21/09/2020, ore 08:30
    Luogo: Aula 3.3 FR
    Tipo prova: prova scritta prova orale
    Prenotabile: dal 10/10/2019 al 15/09/2020 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 91493 Identification and Filtering - Telecommunications Engineering - Ingegneria delle Telecomunicazioni 91493 Identification and Filtering - Ingegneria Informatica - (2019/2020)
    Data e ora appello: 22/09/2020, ore 08:30
    Luogo: studio docente
    Tipo prova: prova scritta
    Prenotabile: dal 17/10/2019 al 21/09/2020 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 91493 Identification and Filtering - Telecommunications Engineering - Ingegneria delle Telecomunicazioni 91493 Identification and Filtering - Ingegneria Informatica - (2019/2020)
    Data e ora appello: 22/09/2020, ore 08:30
    Luogo: studio docente
    Tipo prova: prova scritta
    Prenotabile: dal 17/10/2019 al 21/09/2020 (prenota l'appello)

Alessandro Marino è nato a Potenza, in Italia, il 1 ° marzo 1982. Ha conseguito la Laurea con lode in Informatica (5 anni) nel marzo 2006 in Ingegneria Informatica presso l'Università di Napoli Federico II. Nel marzo 2010 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca (3 anni) in Ingegneria Industriale e dell' Innovazione presso l'Università della Basilicata, Italia.
Dall'ottobre 2018 è professore associato di controlli automatici presso l'Università di Cassino e nel Lazio Meridionale.
È stato Ricercatore (RTO) di controlli automatici presso l'Università di Salerno dal 2012 al 2018.

Da aprile 2007 a settembre 2007 è stato Visiting Scholar presso l'Università del Tennessee, Knoxville, Tenessee, sotto la supervisione della Prof.ssa Lynne E. Parker.
Da giugno 2010 a settembre 2011 è stato Visiting Researcher presso l'Institute for Systems and Robotics dell'Instituto Superior Técnico sotto la supervisione del Prof. António Pascoal.
Dal 2007 al 2009 ha fatto parte del progetto di ricerca ROSED finalizzato alla costruzione di un'architettura aperta basata su PC per celle di lavoro robotizzate cooperanti finanziato dall'Agenzia Spaziale Italiana.
Dal 2010 al 2011 ha fatto parte del Progetto europeo Co3-AUV (Cooperative Cognitive Control for Autonomous Underwater Vehicles) finalizzato allo sviluppo, all'implementazione e al collaudo di sistemi cognitivi avanzati per il coordinamento e il controllo cooperativo di più AUV.
Dal 2013 al 2016 ha gestito i progetti LOCOMACHS e STEP FAR sull'applicazione di soluzioni robotizzate all'assemblaggio in campo aeronautico.
È stato Principal Investigator del Progetto H2020 LABOR-Lean robotizzato AssemBly e cOntrol of composite aeRostructures (GA n. 785419).

È Senior Member of Institute of Electrical and Electronic Engineers (IEEE) e membro della Società Italiana di Professori e Ricerche di Controllo Automatico (SIDRA).

Maggiori informazioni a
- Pagina web personale: webuser3.unicas.it/alessandro-marino/
- Laboratorio LAI-Robotics: webuser.unicas.it/lai/robotica

La ricerca è focalizzata su sistemi autonomi ed in particolare sui sistemi multi-robot il cui scopo è portare a termine in modo autonomo ed efficiente missioni in ambienti non strutturati. Questo obiettivo diventa ancora più complesso quando diverse unità robotizzate vengono impiegate in un ambiente comune e hanno bisogno di una stretta collaborazione. La ricerca si concentra principalmente nel progettare e testare algoritmi di controllo e coordinamento decentralizzato tenendo in considerazione i vincoli di comunicazione o di rilevamento e, in generale, la limitata disponibilità di informazioni e risorse limitate.
Gli stessi sistemi possono essere soggetti a fault di una o più unità che potrebbero minare il completamento della missione. Per tale motivo, tali fault è necessario che siano identificati e opportunamente gestiti.
Parole chiave: Sistemi multi-robot, controllo distribuito, rilevamento guasti, controllo e stima cooperativa, pianificazione di traiettorie, pattugliamento, manipolazione cooperativa, robotica marina.

http://webuser.unicas.it/lai/robotica/#
https://scholar.google.it/citations?user=u8TeG4kAAAAJ&hl=it
https://www.scopus.com/authid/detail.uri?authorId=24490738000
https://www.researchgate.net/profile/Alessandro_Marino

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]