Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

CEDOLA ANDREA - Professore Associato

English version

Afferente a: Dipartimento: Lettere e filosofia

Settore Scientifico Disciplinare: L-FIL-LET/10

Recapiti:
E-Mail: a.cedola@unicas.it

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

    Al momento non ci sono appelli disponibili.

Andrea Cedola è nato a Roma il 15 agosto 1967.
Laureato con 110 e lode in Storia della Letteratura italiana moderna e contemporanea (1993), Dottore di ricerca in Letteratura italiana (2002) presso l'Università di Roma "La Sapienza", dal 2005 è RICERCATORE DI LETTERATURA ITALIANA presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Qui ha insegnato, con contratti integrativi di corso ufficiale (dal 1996 al 1998) e poi per affidamento, Letteratura italiana, Letteratura italiana contemporanea, Lingua e letteratura italiana, Letteratura teatrale e Letterature comparate. Attualmente insegna Letteratura italiana, Letteratura italiana contemporanea e Lingua e cultura italiana per stranieri. Ha fatto parte di diverse commissioni dipartimentali (attualmente nella Commissione orientamento e nella Commissione paritetica studenti-docenti).
Fa parte del CIRTT (Centro interdipartimentale di Ricerca su Traduzione e Tradizione) dell’Università di Cassino, diretto da G. Antonelli, lavorando in particolare al «Fondo Manoscritti delle Letterature contemporanee» ivi costituito e conservato.
Nella tornata 2012 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale di SECONDA FASCIA nel settore 10/F2 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA.
Ha partecipato come relatore ai seguenti convegni:
La seduzione dell'azzardo. Tommaso Landolfi, Università degli Studi di Cassino, 1994;
Scrittori in cattedra (2001) e Spazio reale e geografie testuali (2002), Università di Roma "La Sapienza";
"Nominativi fritti e mappamondi". Il nonsense nella letteratura italiana, Università degli Studi di Cassino, 2007;
"Orcynus orca" di Stefano D'Arrigo, Università degli Studi di Cassino, 2010, di cui è stato organizzatore scientifico;
Il racconto del Risorgimento nell'Italia nuova, Università degli Studi di Cassino, 2011;
From the unity of Italians to the unity of Italics: the Languages of Italicity Around the World, University of Pennsylvania in Philadelphia, Pennsylvania - USA, 2011;
Jounées d'études Stefano D'Arrigo. Un (anti) classico del Novecento?, Université de Toulouse II-Le Mirail, Toulouse, 2012;
Viaggi rari. Letterature iberiche-letterature comparate, Università degli Studi di Roma Tre, 2014; Nella città dell'Orca, Università di Messina, 23 aprile 2015;
“46th Annual Convention NeMLA”, panel: Il Caso Moro: Modalità e Forme di Costruzione della Memoria, Toronto, 2015;
Geografie della modernità letteraria, Università per Stranieri di Perugia-Università di Perugia, 10-13 giugno 2015;
“47th Annual Convention NeMLA”, panel: Le forme del pastiche nella narrativa e nel cinema italiano", Hartford, Connecticut, 2016.
Ha contribuito ai seguenti progetti cofinanziati di ricerca:
PRIN 1999 (ex-cofin), componente dell’unità di ricerca di Cassino (“Linee barocche nella narrativa siciliana del Novecento”; coord. naz. W. Pedullà e coord. unità di Cassino L. Martinelli)
PRIN 2001, componente dell’unità di ricerca di Cassino (“L'edizione digitale degli epistolari: acquisizione, codifica e marcatura di materiali tardo ottocenteschi per il CEOD-Corpus epistolare ottocentesco digitalizzato; coord. naz.le A. Quondam)
PRIN 2005, componente dell’unità di ricerca di Cassino (CEOD-Corpus Epistolare Ottocentesco Digitale: implementazione del corpus e potenziamento delle funzioni di ricerca coord. naz. S.C. Isella e coord. unità di Cassino G. Antonelli)
PRIN 2007, 2008, 2009 (non finanziati), componente dell’unità di ricerca di Cassino
PRIN 2015, componente dell’unità di ricerca di Cassino (“I Poemi italici e i Pensieri e discorsi di Giovanni Pascoli: intrecci poematici, linguistici ed estetici”, con edizione e commento dei Poemi Italici), coordinatore nazionale V. Fera (giudizio positivo; non finanziato)
È membro, dal 2008, del Collegio docenti del Dottorato in italianistica (ora "Scienze del testo letterario e delle fonti storiche"), presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, ed è stato tutor di 4 tesi di Dottorato in Letteratura italiana contemporanea. Ha partecipato a tre commissioni di valutazione “in entrata” e a una in uscita (a Roma "La Sapienza", nel 2017)
Dal 2001 al 2007 ha svolto attività di tutore per le classi di "Letteratura italiana", "Letteratura italiana moderna e contemporanea" e "Critica letteraria e letterature comparate" del "Corso di Laurea in Lingua e cultura italiana per stranieri" impartito per via telematica dal "Consorzio interuniversitario ICoN" (www.italicon.it). Per Corso di Laurea ICoN è stato più volte relatore e correlatore di tesi, per via telematica e in presenza.
Dal 19 al 23 ottobre 2010 ha tenuto un ciclo di lezioni sulla narrativa pirandelliana presso il Dipartimento di Italianistica dell'Università di Debrecen - Ungheria, nell'ambito dell'accordo bilaterale ERASMUS Mobilità docenti tra gli atenei di Cassino e Debrecen.
Dal 1995 al 1999 è stato redattore della collana editoriale "Cento libri per Mille anni", Roma, I.P.Z.S, diretta da W. Pedullà.
Dal 2010 è redattore (dal 2014, segretario di redazione) della rivista di cultura contemporanea "L'Illuminista" dell'Università di Roma "La Sapienza", Roma, Ponte Sisto.
Nel 2011-12 ha fatto parte del Comitato dei referenti scientifici della rivista “Oblio. Osservatorio Bibliografico della Letteratura Italiana Otto-novecentesca”, Roma, Vecchiarelli (rivista nella quale ha pubblicato diverse recensioni).
È membro del Comitato scientifico della Collana “Taccuini”, per la Casa editrice Carabba, e referee di diverse riviste di letteratura e cultura italiana contemporanea.
Su incarico del Rettore dell’Università di Cassino ha partecipato, come coordinatore scientifico, all’organizzazione del Festival “ANTICOntemporaneo - C’erano sette volte. Pinocchio e altre storie”. Cassino e Montecassino, 16-22 ottobre 2017.

PPP. Pastiche di Pasolini in Petrolio, in AA. VV., Pasticcio italiano, a cura e con Introduzione di A. Cedola, Lanciano, Carabba, 2017 [Contributo in volume: capitolo + saggio introduttivo, 25 + 10 pp.]

Giorgio Vasta, Dal «Tempo materiale» allo «Spaesamento», in AAVV, Geografie della modernità letteraria, a cura di Siriana Sgavicchia e Massimiliano Tortora, collana MOD La modernita' letteraria (57), pp. 1372, Edizione ETS, 2017 [Contributo in volume: saggio, 18 pp.];

Il corpo del personaggio. Sul realismo magico-creaturale delle Novelle per un anno, in “L'illuminista”, n. 46//47/48, anno XVI (2016), a cura di S. Cirillo e F. Muzzioli, Roma, Ponte Sisto, pp. 89-110 [Saggio in rivista];

"Il linguaggio è la nostra colpa". Il tempo materiale di Giorgio Vasta, in L. Casalino, A. Cedola, U. Perolino (a cura di), Il caso Moro: memorie e narrazioni, Massa, Transeuropa, 2016, pp. 69-112 [Contributo in volume: capitolo] (+ saggio introduttivo, in collaborazione con U. Perolino, pp. 9-24);

Tra Scilla e Cariddi: i viaggi dell’Horcynus Orca di Stefano D’Arrigo, in “Dialogoi. Rivista di studi comparatistici”, anno 2/2015 - Viaggi rari, Roma, 2015, pp. 349-358 [Saggio in rivista];

La parola-orca, in Stefano D’Arrigo: un (anti)classico del Novecento?, a cura di J. Nimis e S. Sgavicchia, Toulouse, Collection de l’Écrit, Université Toulouse II- Le Mirail, 2013, pp. 49-89 [Contributo in volume: saggio];

Il più crudele dei mesi. Don Fabrizio, Garibaldi e la malinconia, in AA.VV., in Il racconto del Risorgimento nell’Italia nuova, a cura di T. Iermano e P. Sabbatino, Napoli, ESI, 2012, pp. 311- 323 [Contributo in volume: saggio];

La parola sdillabbrata. Modulazioni su "Horcynus Orca", Ravenna, Giorgio Pozzi Editore, 2012 [Monografia];

Il ventre e la bocca. Ricorsività orcinuse, in AA.VV., "Horcynus Orca" di Stefano D’Arrigo, a cura di A. Cedola, Pisa, Edizioni ETS, 2012, pp. 27- 39 [Contributo in volume: saggio];

La tinta uniforme del romanzo. Il ciclo verghiano dell'eros, Ravenna, Giorgio Pozzi Editore, 2012 [Monografia];

Il corpo-presagio di Narcisa, in AA.VV., Attorno a questo mio corpo. Ritratti e autoritratti degli scrittori della letteratura italiana, a cura di L. Pacelli, M. F. Papi, F. Pierangeli, Matelica, Hacca, 2010, pp. 579-588 [Contributo in volume: saggio];

Il bandolo della matassa. Su "Horcynus Orca", in “L’illuminista”, vol. 25/26 (2009), pp. 127-136 [Saggio in rivista];

«Il mare della nonsenseria». "Horcynus Orca" di Stefano D’Arrigo, in AA.VV., “Nominativi fritti e mappamondi”. Il nonsense nella letteratura italiana, Atti del Convegno di Cassino, 9-10 ottobre 2007, Roma, Salerno ed., 2009, p. 245-268 [Contributo in volume: saggio];

Introduzione (pp. 7-61) e note ai testi di L. Capuana, Novelle del mondo occulto, a cura di A. Cedola, Bologna, Pendragon, 2007 [Edizione commentata + saggio introduttivo];

Capuana e l’Altro, in AA.VV., Il visionario, il fantastico, il meraviglioso tra Otto e Novecento, a cura di L. Weber e A.M. Mangini, Ravenna, Allori, 2006, pp. 135-161 [Contributo in volume: saggio];

L’ironia disumana di Verga nell’«Ultima giornata», in AA.VV., Il comico nella letteratura italiana, a cura di S. Cirillo, Roma, Donzelli, 2005, pp. 241-257 [Contributo in volume: saggio];

S. D’Arrigo, I fatti della fera, edizione a cura di A. Cedola e S. Sgavicchia, Introduzione di W. Pedullà, saggi di A. Cedola e S. Sgavicchia, Milano, BUR, 2004 [Nuova edizione rivista del volume darrighiano del 2000];

Le case del principe (Ricordi d’infanzia di Giuseppe Tomasi di Lampedusa), in AA. VV., Spazi, geografie, testi, a cura di S. Sgavicchia, Roma, Bulzoni, 2003, pp. 159-176 [Contributo in volume: saggio];

La narrativa del secondo Novecento (pp. 1-65), in Letteratura italiana moderna e contemporanea, Pisa, “Consorzio ICoN”, 2003 (www.italicon.it) [Altro];

Le avanguardie (pp. 1-50), in Letteratura italiana moderna e contemporanea, Pisa, “Consorzio ICoN”, 2003 (www.italicon.it) [Altro];

Uno scrittore mai in cattedra. La Letteratura inglese di Giuseppe Tomasi di Lampedusa (pp. 229-242), in AA. VV., Scrittori in cattedra. La forma “lezione” dalle origini al Novecento, a cura di F. Calitti, Roma, Bulzoni, 2002 [Contributo in volume: saggio].

La scoperta di nuovi mondi, scelta e Introduzione di F. Colombo, apparati (schede introduttive e note di commento) di A. Cedola. Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato-Archivi di Stato, 2001;

S. D'Arrigo, I fatti della fera, a cura di A. Cedola e S. Sgavicchia, Introduzione di W. Pedullà, Milano, Rizzoli, 2000 [Monografia: edizione critica, pp. 3-327]

“I fatti della fera” nelle lettere di D’Arrigo a un amico, ivi, pp. XXXVII-XLV [Contributo in volume: saggio];

Il babbo di Landolfi, in “Giornale storico di psicologia dinamica”, XXIII, giugno 1999, f. 46, pp. 107-127 [Saggio in rivista]

Carlo Goldoni, scelta e Introduzione di R. Rosso, apparati bio-bibliografici, storia e antologia della critica di A. Cedola. (pp. 1-46), Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 1996 [Contributo in volume: saggio + apparati];

Giambattista Basile, Le Muse napoletane; A lo re de li vienti, edizione commentata, in Giambattista Basile, scelta e Introduzione di S. Strati, apparati bio-bibliografici, storia e antologia della critica, nota ai testi di A. Cedola, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato-Archivi di Stato, 1995, pp. 1-253; 1059-1066 [Contributo in volume: saggio + edizione e apparati]

Federico De Roberto, scelta e Introduzione di D. Maraini, storia e antologia della critica di A. Cedola, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato-Archivi di Stato, 1995, pp. 25-56 [Contributo in volume: saggio];

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]