Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

ZORDAN MARCELLO - Professore Associato

English version

Afferente a: Dipartimento: Ingegneria Civile e Meccanica

Settore Scientifico Disciplinare: ICAR/10

Orari di ricevimento: lunedì 11-13 giovedì 15-17

Recapiti:
E-Mail: marcello.zordan@unicas.it

  • Insegnamento ARCHITETTURA TECNICA (31412)

    Secondo anno di Ingegneria civile e ambientale (L-7), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    Argomenti: gli spazi fruibili; aggregazioni significative e livelli di complessità; attività fondamentali e attività elementari; parametri di dimensionamento spaziale e dimensionamento degli spazi elementari. La definizione formale dell’architettura: dall’idea di partenza all’identificazione del volume; i modi della pianta e i modi della facciata; gli elementi architettonici primari e partiti architettonici base. L’architettura e il processo edilizio: operazioni e protagonisti. Il materiale e il procedimento costruttivo. L’apparecchiatura costruttiva come sistema: dagli elementi di fabbrica alle materie prime. Il procedimento costruttivo: la lavorabilità dei materiali, l’utilizzazione dei materiali ai fini della sicurezza statica e del comfort ambientale. I principi costruttivi semplici, complessi e geometrico-costruttivi.

    Metodi Didattici: L’insegnamento prevede lezioni in aula sugli argomenti del programma ed esercitazioni progettuali su uno specifico tema assegnato.

    Testi:
    E. Mandolesi, Edilizia I, Utet, Torino 1978; E. Allen, I fondamenti del costruire, McGraw-Hill Italia, Milano 1997; A. Petrignani, Tecnologie dell’architettura, Gorlich, Roma 1978; A.a.V.v., Materiali e tecnologie dell’architettura, Laterza, Bari 2001.Per ognuno degli argomenti trattati il docente fornirà uno specifico materiale di supporto didattico.

    Valutazione:
    L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi di apprendimento precedentemente indicati. La valutazione della prova orale, dell'esercitazione progettuale e degli esoneri concorreranno in modo ponderato alla valutazione complessiva.

  • Insegnamento ARCHITETTURA TECNICA E TIPOLOGIE EDILIZIE (31560)

    Secondo anno di Ingegneria Civile, per l'Ambiente e il Territorio LM 35 - Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio (LM-35 LM-23), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00

    Programma:
    Con riferimento ai principali tipi edilizi, vengono introdotti i concetti base relativi alle attività prevalenti, ai rapporti con il contesto nonché le caratteristiche morfologiche e dimensionali degli spazi funzionali e degli elementi tecnici che ne caratterizzano le specificità. Vengono, inoltre, illustrati uno o più esempi di architetture realizzate con particolare riferimento agli aspetti della costruzione.

    Metodi Didattici: L’insegnamento prevede lezioni in aula sugli argomenti del programma ed esercitazioni progettuali su uno specifico tema assegnato.

    Testi:
    A.M. Zorgno Trisciuoglio, Principi statici e forme strutturali, UTET, Torino 1980; Z.S. Makowski, Strutture spaziali in acciaio, CISIA, Milano 1963; M. Salvatori, R. Heller, Le strutture in architettura, ETAS, Milano 1964; G. Pizzetti; P. Carbonara, Architettura Pratica, UTET, Torino 1986; G. Morabito, Forma e tecniche dell'architettura moderna, Officina edizioni, Roma1990; Aa.Vv., Manuale di progettazione edilizia, Fondamenti, strumenti, norme, Volumi 1.-5., Ulrico Hoepli, Milano 1992 ; A.a., V.v., L'architettura della grande luce, Gangemi, Roma 1993; M. Majowieki, Tensostrutture. Progetto e verifica, Edizioni CREA, Genova 1994; L. Zordan, R. Morganti, Coperture strallate. L'esperienza italiana 1958-1995., Gruppo tipografico editoriale, L'Aquila 1996; A. Capasso (a cura di), Architettura e leggerezza. Il significato del peso nella costruzione, Maggioli, Rimini 1998; M. Zordan, L'architettura dell'acciaio in Italia, Gangemi, Roma 2006. Per ognuno degli argomenti trattati il docente provvede a fornire una bibliografia specifica e materiali di supporto didattico

    Valutazione:
    Capacità di sviluppare un progetto con riferimento agli aspetti funzionali, architettonici e costruttivi.

  • Insegnamento ARCHITETTURA TECNICA E TIPOLOGIE EDILIZIE (31560)

    Secondo anno di Ingegneria Civile, per l'Ambiente e il Territorio LM 23 - Ingegneria Civile (LM-35 LM-23), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 9,00

    Programma:
    Con riferimento ai principali tipi edilizi, vengono introdotti i concetti base relativi alle attività prevalenti, ai rapporti con il contesto nonché le caratteristiche morfologiche e dimensionali degli spazi funzionali e degli elementi tecnici che ne caratterizzano le specificità. Vengono, inoltre, illustrati uno o più esempi di architetture realizzate con particolare riferimento agli aspetti della costruzione.

    Metodi Didattici: L’insegnamento prevede lezioni in aula sugli argomenti del programma ed esercitazioni progettuali su uno specifico tema assegnato.

    Testi:
    A.M. Zorgno Trisciuoglio, Principi statici e forme strutturali, UTET, Torino 1980; Z.S. Makowski, Strutture spaziali in acciaio, CISIA, Milano 1963; M. Salvatori, R. Heller, Le strutture in architettura, ETAS, Milano 1964; G. Pizzetti; P. Carbonara, Architettura Pratica, UTET, Torino 1986; G. Morabito, Forma e tecniche dell'architettura moderna, Officina edizioni, Roma1990; Aa.Vv., Manuale di progettazione edilizia, Fondamenti, strumenti, norme, Volumi 1.-5., Ulrico Hoepli, Milano 1992 ; A.a., V.v., L'architettura della grande luce, Gangemi, Roma 1993; M. Majowieki, Tensostrutture. Progetto e verifica, Edizioni CREA, Genova 1994; L. Zordan, R. Morganti, Coperture strallate. L'esperienza italiana 1958-1995., Gruppo tipografico editoriale, L'Aquila 1996; A. Capasso (a cura di), Architettura e leggerezza. Il significato del peso nella costruzione, Maggioli, Rimini 1998; M. Zordan, L'architettura dell'acciaio in Italia, Gangemi, Roma 2006. Per ognuno degli argomenti trattati il docente provvede a fornire una bibliografia specifica e materiali di supporto didattico

    Valutazione:
    Capacità di sviluppare un progetto con riferimento agli aspetti funzionali, architettonici e costruttivi.

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

    Al momento non ci sono appelli disponibili.

Curriculum Vitae Marcello Zordan
Web-page: http://www.docente.unicas.it/marcello_zordan
Email: marcello.zordan@unicas.it

Formazione Universitaria
2002 Laureato con lode in Ingegneria Edile/Architettura UE, presso l’Università degli Studi dell’Aquila.
2006 Dottore di ricerca in “Ingegneria Edile/Architettura UE”, XVIII ciclo, presso l’Università degli Studi di Pavia.

Posizione Accademica
Professore Associato di Architettura Tecnica, presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.
Dal 2009 al 2017 è stato Ricercatore di Architettura Tecnica, presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.


Incarichi di docenza
Professore di “Architettura Tecnica” e “Architettura Tecnica e Tipologie Edilizie”, presso l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.
2009-2017 è stato Professore Aggregato di “Architettura Tecnica” e “Architettura Tecnica e Tipologie Edilizie”, presso l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.
2016 al 2017 è stato Docente del Corso di Restauro nel corso di laurea triennale in Lettere.
2006-2008 è stato Docente a contratto di “Architettura Tecnica II” e “Progetti per costruzioni speciali” (dal 2006 al 2008) a di“Architettura Tecnica I” (dal 2007 al 2008) presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino.

Attività di ricerca
Sviluppa l’attività di ricerca nell’ambito della storia della costruzione e del recupero del costruito storico. Dal 2002, incentra l’attività sulla storia della costruzione sviluppando uno studio sulla complessa vicenda dell’uso dell’acciaio, nell’architettura italiana, tra Ottocento e Novecento. I risultati completi della ricerca sono pubblicati nelle monografie “L’architettura dell’acciaio in Italia”, Gangemi Editore, Roma 2006e "Acciaio e Industrializzazione. Analisi di alcune singolari sperimentazioni del secondo Novecento italiano", Gangemi Editore, Roma 2012.
Parallelamente all’attività di ricerca sulla storia della costruzione affronta studi incentrati sugli aspetti tecnico-costruttivi inerenti il recupero e la conservazione di edifici esistenti. I risultati di questa ricerca sono pubblicati in vari articoli su riviste specializzate come"Recuperare l'Edilizia" di cui è inoltre membro del comitato scientifico (2004-2009), “Arketipo” etc. e su contributi su specifici volumi.
Attualmente, in continuità con le ricerche svolte, è impegnato in studi sulla storia della costruzione con lo scopo di approfondire temi specifici legati all'impiego dell’acciaio, nella costruzione e nell'architettura italiana del Novecento, oltre all'opera di alcuni progettisti di rilievo.
E’ autore e coautore di numerose pubblicazioni su monografie, contributi su volumi, riviste specializzate (anche di fascia A) e atti di convegni nazionali ed internazionali.

E' autore di numerose pubblicazione tra monografie, saggi su volumi, articoli in riviste anche di fascia A.
L'elenco completo delle pubblicazioni è consultabile al seguente link:
https://iris.unicas.it/simple-search?query=Zordan&needescape=1&rpp=10&sort_by=bi_sort_2_sort&order=DESC#.YEcx7p1Kg2w

He is author of more publications including books, book chapters, articles in journals also in the A category.
The complete list of publications is available at the following link:
https://iris.unicas.it/simple-search?query=Zordan&needescape=1&rpp=10&sort_by=bi_sort_2_sort&order=DESC#.YEcx7p1Kg2w

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]