Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Scheda Docente

LARACCA MARCO - Ricercatore

English version

Afferente a: Dipartimento: Ingegneria Elettrica e dell'Informazione "Maurizio Scarano"

Settore Scientifico Disciplinare: ING-INF/07

Orari di ricevimento: Martedì e Giovedì previa prenotazione via email - Tuesday and Thursday by reservation via email

Recapiti:
Telefono ufficio: +3907762994354

  • Insegnamento MISURE INDUSTRIALI (32360)

    Modulo MISURE INDUSTRIALI (ING-INF/07)

    Secondo anno di Ingegneria industriale FROSINONE (L-9), Gestionale
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 6,00

    Programma:
    La Storia della Metrologia. Teoria della misura. Catena di Misura. Misure dirette ed indirette. Il Sistema Internazionale delle Unita di Misura. Elementi di statistica e probabilità; La teoria di Gauss. Curva normale e standardizzata; Campionamenti poco numerosi. Teoria di Student. Regressione Lineare e test di ipotesi; La Norma UNI CEI 70098-3. Caratteristiche statiche e dinamiche degli strumenti di misura. Grandezze di influenza. Riferibilita metrologica. Curva di taratura. Il Sistema Italiano di Taratura.
    Introduzione all’uso della strumentazione elettrica ed elettronica di base: multimetri, oscilloscopi, contatori.
    Esercitazioni numeriche e di laboratorio sugli argomenti trattati in aula.

    Testi:
    Appunti e dispense distribuite a lezione e/o disponibili in Google Classroom.
    Codice accesso Google Classroom: 6iyseos

    Valutazione:
    La prova orale si articola generalmente in tre domande.
    La prima è relativa ad una delle esercitazioni pratiche svolte durante il corso ed ha lo scopo di verificare l'effettivo apprendimento dello studente delle problematiche teoriche ed applicative insite in un processo di misura.
    La seconda verte su uno strumento o un metodo di misura relativo alle misure meccaniche e termiche con l'obiettivo di evidenziare la capacità dello studente di descrivere in maniera appropriata tali argomenti.
    La terza verte su uno strumento o un metodo di misura relativo alle misure elettriche con l'obiettivo di evidenziare la capacità dello studente di descrivere in maniera appropriata tali argomenti.

    La completa ignoranza di anche uno solo degli argomenti proposti viene ritenuta tale da non consentire il superamento dell'esame.

  • Insegnamento C.I. MISURE TECNICHE NELLO SPORT (7LCD0090)

    Modulo SISTEMI INTEGR. ELETTR.

    Secondo anno di Scienze Motorie (L-22), Curriculum unico
    Crediti Formativi Universitari (CFU): 3,00

    Obiettivi:
    Il corso ha l'obiettivo di fornire agli allievi le conoscenze di base delle misure elettroniche utilizzate nelle attività sportive. Particolare riguardo rivestono le conoscenze relative al principio fisico, al funzionamento ed alla precisione di sensori e strumenti utilizzati nello sport. Sono inoltre da evidenziare le conoscenze relative al funzionamento ed all’uso degli attuali sistemi di cronometraggio.

    Programma:
    Gli effetti dell’incertezza di misura nella pratica sportiva. Introduzione ai sensori ed agli strumenti di misura utilizzati in ambito sportivo. Caratteristiche e scelta dei sistemi di misura. Sensori di contatto, velocità, lunghezza, peso, etc. I sistemi di cronometraggio.

    Testi:
    Appunti e dispense distribuite a lezione e/o disponibili in Google Classroom.
    Codice accesso Google Classroom: chxwfqw

    Valutazione:
    La prova orale si articola generalmente in tre domande.
    La prima è relativa alla metrologia in generale ed alle problematiche di riferibilità metrologica, incertezza di misura ed ha lo scopo di verificare l'effettivo apprendimento dello studente delle problematiche delle misure applicate allo sport.
    La seconda verte su uno strumento o un metodo di misura relativo alle misure in ambito sportivo con l'obiettivo di evidenziare la capacità dello studente di descrivere in maniera appropriata tali argomenti.
    La terza verte sulla scelta del metodo di misura, strumento di misura o dispositivo elettronico più adatto ad una particolare applicazione sportiva con l'obiettivo di evidenziare la capacità dello studente di applicare le conoscenze acquisite.

    La completa ignoranza di anche uno solo degli argomenti proposti viene ritenuta tale da non consentire il superamento dell'esame.

Prenotazione appello

E' possibile prenotarsi ad un appello d'esame, collegandosi al portale studenti.

Elenco appelli d'esame disponibili

  • Denominazione insegnamento: 32360 MISURE INDUSTRIALI - Ingegneria industriale 32360 MISURE INDUSTRIALI - Ingegneria industriale FROSINONE - Piazza Marzi 1 03100 32360 MISURE INDUSTRIALI - Ingegneria industriale FROSINONE - (2019/2020)
    Data e ora appello: 23/07/2020, ore 09:00
    Luogo: Modalità telematica FR
    Tipo prova: prova orale
    Prenotabile: dal 01/12/2019 al 23/07/2020 (prenota l'appello)
  • Denominazione insegnamento: 32360 MISURE INDUSTRIALI - Ingegneria industriale 32360 MISURE INDUSTRIALI - Ingegneria industriale FROSINONE - Piazza Marzi 1 03100 32360 MISURE INDUSTRIALI - Ingegneria industriale FROSINONE - (2019/2020)
    Data e ora appello: 18/09/2020, ore 09:30
    Luogo: Modalità telematica FR
    Tipo prova: prova orale
    Prenotabile: dal 01/12/2019 al 17/09/2020 (prenota l'appello)

CURRICULUM VITAE di Marco Laracca

1973 Nasce a Formia (LT) il 26 gennaio.

1991 Consegue la Maturità Tecnica presso l’Istituto Tecnico Industriale “A. Pacinotti” (Fondi LT).

2002 (Aprile) Consegue la Laurea in Ingegneria Elettrica presso la Facoltà d'Ingegneria dell'Università degli Studi di Cassino il 23 Aprile con voti 110 e lode/110, discutendo una tesi sperimentale in Misure Elettriche dal titolo: “Sonda multisensore per Test non Distruttivi” (relatori Prof. G. Betta, Ing L. Ferrigno - controrelatore Prof. F. Villone). In tale lavoro di tesi il candidato si è occupato della progettazione, realizzazione e caratterizzazione di una sonda bi-assiale per l’esecuzione di test non distruttivi con il metodo delle correnti indotte.

2002 (Settembre) Consegue l’abilitazione alla professione di ingegnere nella prima sessione degli esami di stato.

2002 (Novembre) Vince il concorso per l’ammissione al corso per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettrica e dell’informazione presso l'Università degli Studi di Cassino, curriculum "Misure Elettriche ed Elettroniche" (XVIII ciclo).

2003 (Dicembre) Vince il Progetto Giovani Ricercatori 2003, istituito dall’Università degli Studi di Cassino e finalizzato al finanziamento di progetti di ricerca condotti da parte di giovani ricercatori, presentando un progetto dal titolo “Sviluppo di metodi e strumenti per l’esecuzione di test non distruttivi su materiali conduttori”.

2005 (Aprile-Luglio) Svolge periodo di studio e di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica – Laboratorio di Test non Distruttivi - della Michigan State University (USA), lavorando allo sviluppo ed alla realizzazione di uno strumento elettromedicale per la diagnostica non invasiva di valvole cardiache artificiali.

2005 (Dicembre) Vince il concorso per n° 1 posti di ricercatore universitario, settore scientifico disciplinare ING-INF/07 – Misure Elettriche ed Elettroniche, presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Cassino.

2006 (Gennaio) Svolge incarico di collaborazione professionale con il Dipartimento di Automazione Elettromagnetismo Ingegneria dell’Informazione e Matematica Industriale dell’Università degli Studi di Cassino per lo svolgimento di attività tecnico scientifiche nell’ambito del progetto di ricerca PRIN 2005 “Metodi, dispositivi e sistemi di misura innovativi per il monitoraggio di reti stradali urbane ed extra urbane”.

2006 (Febbraio) Prende servizio in qualità di Ricercatore Universitario, settore scientifico disciplinare ING-INF/07 - Misure Elettriche ed Elettroniche, presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino, con decorrenza giuridica in ruolo dal 1 Febbraio.

2006 (Febbraio) Consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettrica e dell’Informazione il 3 Febbraio, discutendo una tesi in misure elettriche dal titolo: “Metodi e strumenti di misura per l’esecuzione di test non distruttivi su materiali conduttori”.

2007 (Settembre) Vince il premio di dottorato “Carlo Offelli” bandito dall’Associazione Italiana Gruppo Misure Elettriche ed Elettroniche per la migliore tesi di dottorato, nell’ambito delle misure, discussa negli anni solari 2005 e 2006.

2008 (Marzo) Vince il Premio Tesi 2007 bandito da BIC Lazio per la migliore tesi di dottorato nell’ambito del Programma Università&Impresa rispetto ai temi di spendibilità in termini di creazione e/o sviluppo di impresa, trasferibilità al mercato del prodotto o servizio oggetto di studio, realizzabilità diretta di nuova impresa a partire da conoscenze/competenze scientifiche, tecnologiche e tecniche.

2009 E’ confermato nel ruolo di Ricercatore Universitario, settore scientifico disciplinare ING-INF/07 Misure Elettriche ed Elettroniche, presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino, con decorrenza giuridica in ruolo dal 1° Febbraio.

2013 Per conto della società Be Smart srl, nell’ambito di un contratto di cessione di diritti d’autore, idea e compone i testi relativi alle domande, e relative risposte, in riferimento alle prove di accesso all’Università degli Studi di Catania per l’anno accademico 2013-2014.

2014 Consegue l'Abilitazione Scientifica Nazionale (Bando 2013 - DD n.161/2013) per l’accesso alla seconda fascia dei professori universitari, settore concorsuale 09/E4 Misure.

2015 Partecipa e vince la procedura selettiva per l’attribuzione ai professori e ricercatori dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale dell’incentivo una tantum per l’anno 2011 di cui all’articolo 29, comma 19, della legge 240/2010, secondo criteri di merito accademico e scientifico

2015 Partecipa e vince la procedura selettiva per l’attribuzione ai professori e ricercatori dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale dell’incentivo una tantum per l’anno 2013 di cui all’articolo 29, comma 19, della legge 240/2010, secondo criteri di merito accademico e scientifico

2017 Il 15 e 16 maggio tiene un corso base di metrologia (12 ore) presso l’AICQ (Associazione Italiana Cultura Qualità Meridionale.

2017 Partecipa e vince l’avviso pubblico per il finanziamento delle attività base di ricerca, di cui all’art. 1, commi 295 e seguenti, della legge 11 dicembre 2016 n. 232 (GU n.297 del 21-12-2016 - Suppl. Ordinario n. 57).

2018 con decorrenza 15 gennaio 2018 afferisce al Dipartimento di Medicina e di Scienze della Salute
"Vincenzo Tiberio" dell’Università degli Studi del Molise per il 100% dell’attività didattica e di ricerca, a seguito della stipula di una convenzione tra l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e L’Università degli Studi del Molise, ai sensi dell’art. 6, comma 11, della legge n. 240/10.

2018 Il 20 aprile è nominato coordinatore del sotto gruppo di lavoro dei Laboratori Accreditati di Taratura dell’area metrologica “velocità” e rappresentante del sottogruppo verso ACCREDIA-DT.


SERVIZI PRESTATI PRESSO L’UNIVERSITÀ E PRESSO ALTRI ENTI DI RICERCA, ITALIANI E STRANIERI.
Università di Cassino
2007 E’ membro aggregato della Commissione Giudicatrice per la prima e seconda sessione degli Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere ai fini dell’iscrizione alle sezioni A – B degli albi professionali.

2008-2009 E’ membro della commissione PAF (Piani Attività Formative) nell’ambito del Consiglio di Corso di Studi del Corso di Laurea in Ingegneria della Produzione Industriale/Gestionale.

2008-2009 Collabora alla stesura ed allo sviluppo tecnico della procedura per l'estensione di accreditamento al settore velocità del Centro SIT n. 105 (dal 2012 centro LAT 105) sito presso il Laboratorio di Misure Industriali dell'Università degli Studi di Cassino

2008-2012 E’ membro della commissione per l’orientamento nell’ambito del Consiglio di Corso di Studi del Corso di Laurea in Ingegneria della Produzione Industriale/Gestionale

2009 E’ membro aggregato della Commissione Giudicatrice per la prima e seconda sessione degli Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere ai fini dell’iscrizione alle sezioni A – B degli albi professionali.

2009 -2011 E' nominato supervisore del settore velocità del Centro SIT n. 105 (dal 2012 Centro LAT 105) sito presso il Laboratorio di Misure Industriali dell'Università degli Studi di Cassino

2010 E’ membro del comitato scientifico ed organizzatore del VII Workshop Italiano Sol-Gel, Napoli 17-18 Giugno.

2010-2012 E’ membro del Collegio dei Docenti del Master "City Utility: Gestione e sviluppo di forniture e servizi tecnologici con reti infrastrutturali territoriali" organizzato dall’Università degli Studi di Cassino con il patrocinio e la partnership di INNOVA, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone.

2011-2018 (fino al 14 Marzo) È Responsabile di Area (sostituto del responsabile) per il centro accreditato di taratura LAT105 ospitato presso l’Università degli Studi di Cassino delle attività tecniche relative alla grandezza velocità. Dal 2014 è anche Responsabile di Area (sostituto del responsabile) per la grandezza velocità della Unità Operativa Distaccata di Ferentino. In tale ambito lo scrivente coordina l’attività scientifica, gestionale ed economica del laboratorio relativa a tale grandezza. Coordina stabilmente le attività di 6 operatori tecnici, 1 operatore commerciale. Coordina inoltre l’attività tecnico-scientifica per lo sviluppo di procedure di taratura innovative.

2011 E’ membro della commissione di selezione del Master "City Utility: Gestione e sviluppo di forniture e servizi tecnologici con reti infrastrutturali territoriali" organizzato dall’Università degli Studi di Cassino con il patrocinio e la partnership di INNOVA, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone.

2011 E’ referee del 15th International Symposium on Applied Electromagnetics and Mechanics, organizzato dall’Università di Napoli Federico II e dall’Università degli studi di Cassino, Napoli 7-9 Settembre.

2012 E’ membro aggregato della Commissione Giudicatrice per la prima e seconda sessione degli Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere ai fini dell’iscrizione alle sezioni A – B degli albi professionali.

2012 E’ referee dell’International Instrumentation and Measurement Technology Conference, tenuto a Minneapolis (MN) – USA 6-9 Maggio 2013.

2013 E’ membro aggregato della Commissione Giudicatrice per la prima e seconda sessione degli Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere ai fini dell’iscrizione alle sezioni A – B degli albi professionali.

2014 Organizza, in collaborazione con il Centro Italiano di Ricerca Aerospaziale (CIRA), una Special Session dal titolo “Acoustic and Electromagnetic Antennas for aerospace measurement” nell’ambito dell’IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace tenutosi a Benevento il 29 e 30 maggio 2014.

2015 Organizza, in collaborazione con Instituto Superior Técnico Instituto de Telecomunicações (Lisbona), una Special Session dal titolo “Non Destructive Testing and Evaluation for Aerospace” nell’ambito dell’IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace tenutosi a Benevento il 4 e 5 Giugno 2015.

2016 Organizza, in collaborazione con Instituto Superior Técnico Instituto de Telecomunicações (Lisbona), una Special Session dal titolo “Non Destructive Testing and Evaluation for Aerospace” nell’ambito dell’IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace tenutosi a Firenze il 22 e 23 Giugno 2016.

2016-2018 Con decorrenza dal 1 Gennaio 2016, è nominato componente docente della Commissione Paritetica del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell'Informazione "Maurizio Scarano" dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale (Decreti n. 513 del 29/12/2015 e n. 398 del 30/12/2016).

2016 Collabora alla stesura ed allo sviluppo tecnico della procedura per l'estensione di accreditamento al settore tempo e frequenza, ed in particolare a strumenti contatori delle ore di funzionamento di motori termici e contatori dei giri erogati dai motori durante le ore di funzionamento, del centro LAT 105) sito presso il Laboratorio di Misure Industriali dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.

2016 E’ membro aggregato della Commissione Giudicatrice per la prima e seconda sessione degli Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere ai fini dell’iscrizione alle sezioni A – B degli albi professionali.

2016 Componente della Commissione Giudicatrice dell’esame finale del Corso di Dottorato di Ricerca in “Ingegneria dell’Informazione”, XXVIII Ciclo, presso l’Università degli Studi del Sannio (Prot. 0013345 del 21/11/2016).

2017 Organizza, in collaborazione con Instituto Superior Técnico Instituto de Telecomunicações (Lisbona), una Special Session dal titolo “Non Destructive Testing and Evaluation for Aerospace” nell’ambito dell’IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace tenutosi a Padova il 22 e 23 Giugno 2017.

2017 Con decorrenza dal 21 novembre 2017, è nominato componente del Collegio di Disciplina dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale (Decreto n. 602/2017 del 21/11/2017).

2018 Dal 15 Marzo è responsabile del centro accreditato di taratura LAT105 ospitato presso l’Università degli Studi di Cassino. Ad oggi, il centro, è accreditato per le grandezze, pressione, volumi, velocità e tempo e frequenza e coordina stabilmente 15 persone tra cui 1 sostituto responsabile per la grandezza velocità, 1 sostituto responsabile per le grandezze pressione, un sostituto responsabile per la grandezza volumi, un sostituto responsabile per tempo e frequenza, un responsabile di unità operativa distaccata, 1 responsabile della qualità, 1 operatore commerciale, 6 operatori tecnici. Attualmente è in fase di accreditamento per le grandezze acustiche. In tale ambito lo scrivente coordina l’attività scientifica, gestionale ed economica del laboratorio e supervisiona l’emissione dei certificati di taratura.

2018 E’ Technical Program co-Chair del IEEE International Workshop on Metrology for Archaeology and Cultural Heritage tenutosi a Cassino (FR) dal 22 al 24 Ottobre 2018

2018 Organizza, in collaborazione con Instituto Superior Técnico Instituto de Telecomunicações (Lisbona), una Special Session dal titolo “Non Destructive Testing and Evaluation for Aerospace” nell’ambito dell’IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace tenutosi a Roma dal 20 al 22 Giugno 2018.

2019 Organizza, in collaborazione con l’Università di Napoli Federico II, una Special Session dal titolo “Structural Health Monitoring and NonDestructive Testing for Aerospace” nell’ambito dell’IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace tenutosi a Torino dal 19 al 21 Giugno 2019.

2020 Organizza, in collaborazione con l’Università di Napoli Federico II, una Special Session dal titolo “Structural Health Monitoring and NonDestructive Testing for Aerospace” nell’ambito dell’IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace che si terrà a Pisa dal 12 al 24 Giugno 2020.


ASSOCIAZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
dal 2005 Membro dell’AEIT (Federazione Italiana di Elettrotecnica, Automazione, Informatica e Telecomunicazione).

2006-2008 Prende parte all’organizzazione del ciclo triennale 2006-2008 della scuola nazionale di dottorato di ricerca “Seminario di eccellenza Italo Gorini – Le misure nella società dell’informazione” organizzata dall’Associazione Nazionale Gruppo Misure Elettriche ed Elettroniche.

dal 2006 Membro dell’IEEE (Institute of Electrical and Electronic Engineer).

dal 2007 Membro del Consorzio di Ricerca Interuniversitario “Metriche e Tecnologie di Misura sui Sistemi Elettrici” ME.S.E.

2010 Prende parte all’organizzazione del XVII Congresso Nazionale Gruppo Misure Elettriche ed Elettroniche, Gaeta (LT) 13-15 settembre.

2012 E’ eletto tesoriere della sezione di Cassino dell’AEIT (Federazione Italiana di Elettrotecnica, Automazione, Informatica e Telecomunicazione)


RIVISTE INTERNAZIONALI
dal 2007 Referee della Rivista Internazionale: IEEE Transaction on Instrumentation and Measurement

dal 2013 Referee della Rivista Internazionale: IEEE Sensor Journal

dal 2013 Referee della Rivista Internazionale: Measurement della International Measurement Confederation - Elsevier

dal 2014 Referee della Rivista Internazionale: Sensors and Actuators (Elsevier)

dal 2014 Referee della Rivista Internazionale: MDPI — Metals

dal 2017 Referee della Rivista Internazionale: Nondestructive Testing and Evaluation - Elsevier

dal 2018 Referee della Rivista Internazionale: Journal of Instrumentation (JINST) – SISSA and IOP

dal 2018, Associate Editor della Rivista Internazionale: Measurement della International Measurement Confederation - Elsevier

dal 2019, Associate Editor della Rivista Internazionale: Measurement: Sensors – Elsevier

2019/2020 Guest Editor dello Special Issue "Sensors Applied to Nondestructive Testing and Structural Health Monitoring", Sensors MDPI (ISSN 1424-8220).


PARTECIPAZIONE AD ATTIVITA’ DI PROGETTO E CONVENZIONI DI RICERCA
2002 Svolge incarico di collaborazione professionale con il Dipartimento di Automazione Elettromagnetismo Ingegneria dell’Informazione e Matematica Industriale (DAEIMI) dell’Università degli Studi di Cassino per lo svolgimento di attività tecnico scientifiche di supporto al progetto di ricerca “Misure per il collaudo di sistemi numerici di Telecomunicazioni”.

2003 Partecipa alla convenzione, stipulata tra il DAEIMI e l’Azienda CPT Engineering, riguardante un programma di ricerca avente per oggetto lo sviluppo degli algoritmi di calcolo per l’analisi delle forme d’onda al guasto rilevate su linee MT, di distribuzione dell’energia elettrica, con neutro connesso a terra mediante bobina di Petersen e con neutro isolato.

2004-2005 Partecipa alla convenzione, stipulata tra il DAEIMI e l’Azienda OSRAM, riguardante un programma di ricerca avente per oggetto l’individuazione delle caratteristiche delle forme d’onda di corrente assorbita da lampade per illuminazione pubblica (NAV 4Y) capaci di identificare il periodo di fine vita delle lampade stesse.

2006 Svolge incarico di collaborazione professionale con il DAEIMI per lo svolgimento di attività tecnico scientifiche nell’ambito del progetto di ricerca PRIN 2005 “Metodi, dispositivi e sistemi di misura innovativi per il monitoraggio di reti stradali urbane ed extra urbane”.

2006 Partecipa al progetto Sottomisura II.5.2 – Ricerca e trasferimento tecnologico nei Poli di eccellenza - tra CETEM e l’Azienda CPT Engineering, riguardante un programma di ricerca avente per oggetto l’analisi dell’incertezza di misura dei contatori statici trifase di tipo orario per la misura dell’energia elettrica attiva e reattiva. (durata 6 mesi)

2008 Partecipa alla convenzione di ricerca tra l’azienda C.S.I. CENTRO SERVIZI INTEGRATI S.R.L. (NA) ed il DAEIMI per la “progettazione, sviluppo e prototipazione di sistemi avanzati modulari per monitoraggio remoto e la telegestione di sistemi complessi”. Tale attività è volta alla realizzazione di sistemi di monitoraggio e diagnostica di sale prove motori e veicoli di Ansaldo Breda. (durata 6 mesi)

2008 Partecipa alla convenzione di ricerca condotta tra l’azienda C.S.I. CENTRO SERVIZI INTEGRATI S.R.L. (NA) ed il DAEIMI per la “Progettazione, sviluppo e prototipazione di un sistema modulare per il monitoraggio del traffico passeggeri e per l’emissione di avvisi all’utenza in veicoli ferroviari”. Tale attività è sviluppata in riferimento agli impianti di trasporto passeggeri di Metronapoli. (durata 6 mesi)

2008 Partecipa alla convenzione di ricerca tra l’azienda agroalimentare Agromeccanica s.r.l. (SA) ed il DAEIMI per la “Caratterizzazione metrologica di un sistema di sterilizzazione/pastorizzazione resistivo”.

2009 Partecipa alla convenzione di ricerca tra l’azienda farmaceutica Novartis s.p.a. ed il DAEIMI per la “Individuazione, analisi e caratterizzazione di soluzioni per il monitoraggio ed il contenimento energetico per lo stabilimento di Torre Annunziata (NA)”. (durata 12 mesi)

2009 Partecipa alla convenzione di ricerca tra l’azienda Tre Esse Italia s.r.l. (FR) ed il DAEIMI per la “Ottimizzazioni hardware e software ad un prototipo di sistema di acquisizione dati per il rilievo e la georeferenziazione di percorsi viari e di elementi di interesse”. (durata 24 mesi)

2009 Partecipa alla convenzione di ricerca condotta tra l’azienda C.S.I. CENTRO SERVIZI INTEGRATI S.R.L. (Na) ed il DAEIMI per la “Progettazione, sviluppo e prototipazione di sistemi avanzati modulari per monitoraggio remoto e la telegestione di sistemi complessi”, tale attività si configura come una continuazione delle precedenti attività di ricerca inerenti lo studio, la progettazione, la caratterizzazione, lo sviluppo, l’ingegnerizzazione ed il collaudo di sistemi automatici di misura per il monitoraggio energetico quantitativo e qualitativo di utenze industriali e civili, per il monitoraggio ambientale distribuito su scala geografica, nonché lo studio di soluzioni a basso impatto ambientale per la realizzazione di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili nell’area della Regione Campania e della Provincia di Napoli in particolare. (durata 36 mesi)

2011 Partecipa alla convenzione di ricerca tra l’azienda SODI SCIENTIFICA spa ed il DAEIMI per consulenza tecnica atta all’omologazione sul mercato internazionale di uno strumento per la misura della velocità dei veicoli.

2011 Partecipa al progetto di ricerca applicata tra il DAEIMI ed il Parco Scientifico e Tecnologico del Lazio Meridionale per una ricerca applicata finanziata dalla regione Lazio denominata ENERGETICA 10, incluso nelle azioni verticali dell’intervento PINN PALMER Partnership per l’INNovazione “SVILUPPO DELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA NEL TERRITORIO REGIONALE” (Art. 182 comma 4 lettera C della L.R. n° 4 del 28 Aprile 2006) volti a favorire la nascita di nuove imprese sulla base di brevetti nati dalla ricerca in collaborazione. Tali progetti volti a finanziare la nascita di nuove imprese ed aggregazioni di imprese si sono conclusi a fine 2013.

2011 Partecipa al progetto di ricerca applicata tra il DAEIMI ed il Parco Scientifico e Tecnologico del Lazio Meridionale per una ricerca applicata finanziata dalla regione Lazio denominata ENERGETICA 8.1, incluso nelle azioni verticali dell’intervento PINN PALMER Partnership per l’INNovazione “SVILUPPO DELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA NEL TERRITORIO REGIONALE” (Art. 182 comma 4 lettera C della L.R. n° 4 del 28 Aprile 2006) volti a favorire la nascita di nuove imprese sulla base di brevetti nati dalla ricerca in collaborazione. Tali progetti volti a finanziare la nascita di nuove imprese ed aggregazioni di imprese si sono conclusi a fine 2013.

2011 Partecipa al progetto di ricerca applicata tra il DAEIMI ed il Parco Scientifico e Tecnologico del Lazio Meridionale per una ricerca applicata finanziata dalla regione Lazio denominata ENERGETICA 8.2, incluso nelle azioni verticali dell’intervento PINN PALMER Partnership per l’INNovazione “SVILUPPO DELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA NEL TERRITORIO REGIONALE” (Art. 182 comma 4 lettera C della L.R. n° 4 del 28 Aprile 2006) volti a favorire la nascita di nuove imprese sulla base di brevetti nati dalla ricerca in collaborazione. Tali progetti volti a finanziare la nascita di nuove imprese ed aggregazioni di imprese si sono conclusi a fine 2013.


COORDINAMENTO DI ATTIVITA’ DI PROGETTO E CONVENZIONI DI RICERCA
2012 Partecipa e coordina la convenzione di ricerca tra l’azienda Project Automation spa ed il DAEIMI per l’esecuzione di attività di prove, relazioni e caratterizzazione funzionale di un dispositivo per il rilevamento delle infrazioni al passaggio semaforico atte all’omologazione sul mercato Italiano.

2012 Partecipa e coordina la convenzione di ricerca tra l’azienda Project Automation spa ed il DIEI (Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione “Maurizio Scarano”) per l’esecuzione di attività di prove, relazioni e caratterizzazione funzionale di un dispositivo per ZTC (Zone a Traffico Controllato) atte all’omologazione sul mercato Italiano. Il dispositivo permette il rilevamento automatico delle infrazioni e la misura dei tempi di transito delle aree controllate.

2013 coordina la convenzione di ricerca tra l’azienda Brevetti Lab. srl ed il DIEI per l’esecuzione di attività di prove per la caratterizzazione funzionale di un misuratore di distanza all’infrarosso.

2013 coordina la convenzione di ricerca tra lo studio di ingegneria Monfreda ed il DIEI per l’esecuzione di attività di prove per la verifica delle prestazioni di veicoli della Polizia Stradale nell’ambito di controversie tecnico-legali.

2014 coordina le attività svolte tra il Laboratorio di Misure Industriali (LAMI) dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e l'azienda Visiom Maroc per l'esecuzione delle seguenti attività: theoretical and practical training for reliable and traceable calibration of vehicle speed meters installed on mobile or static vehicles. Quest'attività ha portato all'omologazione dello strumento per la misura della velocità denominato SCOUT SPEED presso il Ministero dell'Industria e del Commercio Marocchino con specifica indicazione, nel decreto di omologazione, che l'elaborazione dei dati delle tarature e la stesura dei rapporti di prova debba essere eseguita dal LAMI.

2014 coordina l'attività di conto terzi tra il Laboratorio di Misure Industriali (LAMI) dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e l'azienda Visiom Maroc per l'esecuzione di attività inerenti: Analysis of the calibration data, and drafting of the related documents, of the speed meters model SCOUT SPEED produced by SINTEL Italy.

2015 coordina la convenzione di ricerca tra l’azienda Green Energy srl ed il DIEI per l’esecuzione di un programma di ricerca avente per oggetto la Progettazione, sviluppo e messa a punto di procedure tecniche per la taratura di dispositivi DFT e similari.

2018-2020 Responsabile tecnico scientifico del progetto di ricerca POR CAMPANIA FESR 2014/2020 - Asse Prioritario 1 “Ricerca e Innovazione”: Diagnosi dei guasti e manutenzione predittiva in Sistemi di Energizzazione Innovativi (durata 18 mesi).


PARTECIPAZIONE SCIENTIFICA A PROGETTI DI RICERCA INTERNAZIONALI E NAZIONALI
2007 Partecipa al progetto di ricerca nazionale PRIN 2007-Metodologie di misura e caratterizzazione dei contatori di energia elettrica in regime deformato ed in presenza di disturbi elettromagnetici (durata 24 mesi)

2009 Partecipa al progetto di ricerca nazionale PRIN 2009-Caratterizzazione e taratura in campo di sistemi di misura per energia e potenza elettrica in regime non sinusoidale (durata 24 mesi)

2015 Partecipa al progetto di ricerca nazionale PRIN 2015- Six DOF scalable finger tracking system (durata 36 mesi)

2016 Partecipa al progetto di ricerca cofinanziato dall'Unione Europea attraverso l'organizzazione F4E (Fusion for Energy) - Grant F4E-GRT-0640 dal titolo: Development of a Measuring System of Induced Voltages in Ferromagnetic Structures.

2016 Partecipa al progetto di ricerca finanziato dall'Unione Europea (Marie Skłodowska-Curie Innovative Training Networks) - Call: H2020 — H2020-MSCA-ITN-2016 - Proposal: 722134 — Title: NDTonAIR, nell'ambito di attività di ricerca sui test non distruttivi a correnti indotte.


ATTIVITA’ DIDATTICA SVOLTA IN AMBITO UNIVERSITARIO
2002-2006 Tiene lezioni e seminari, cura le esercitazioni pratiche di tutti i moduli didattici del settore scientifico disciplinare ING-INF/07 per i corsi di Laurea in Ingegneria Elettrica, Meccanica e Telecomunicazioni della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Cassino.

2006-2010 E’ docente per supplenza del corso di Sistemi Automatici di Misura (C.d.L. Ingegneria della Produzione Industriale) della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino.

Dal 2006 Tiene lezioni e seminari, cura le esercitazioni pratiche ed è inserito nelle commissioni di esame di tutti i corsi del settore scientifico disciplinare ING-INF/07 della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Cassino.

Dal 2006 E’ relatore e co-relatore di più di 40 tesi di laurea presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Cassino.

2007-2010 Tiene in affidamento come Professore Aggregato, ai fini di cui all’art.1 comma 11 della Legge 230/05, il corso di Misure per l’Automazione e la Produzione industriale (C.d.L. Ingegneria della Produzione Industriale) della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino.

2008 Nell’A.A. 2008-2009 tiene a titolo gratuito ciclo di lezioni (20 ore) nell’ambito del corso di Azzeramento di Analisi Matematica (C.d.L. Ingegneria Gestionale e C.d.L. Ingegneria dell’Ambiente e del Territorio) della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino.

2009 Nell’ambito del Progetto di Ricerca “FADTAD LABNET Creazione di una rete di Laboratori per la Progettazione ed Assessment sulla Failure Analysis e Damage Tolerance” tiene ciclo di lezioni (20 ore) per il modulo formativo “Fault Detection, Isolation and Accommodation”.

2010-2012 E’ docente per supplenza del corso di Fondamenti di Misure (C.d.L. Ingegneria Gestionale) della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino.

2010 Nell’ambito del progetto "Spal - Installatore/manutentore di impianti solari”, è docente del modulo di Manutenzione degli impianti fotovoltaici (18 ore), incarico conferito dalla Innova di Frosinone.

2012 Nell’ambito del Master "City Utility: Gestione e sviluppo di forniture e servizi tecnologici con reti infrastrutturali territoriali" (organizzato dall’Università degli Studi di Cassino con il patrocinio e la partnership di INNOVA, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone) tiene ciclo di lezioni inerenti le “Misure per la gestione e la qualità dell'energia”.

Dal 2013 E’ docente per supplenza del corso di Misure Industriali (C.d.L. Ingegneria Industriale) dell’Area Didattica di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.

Dal 2013 al 2018 E’ docente per supplenza del corso di Misure per la Gestione della Qualità e della Sicurezza (C.d.L. Magistrale Ingegneria Gestionale) dell’Area Didattica di Ingegneria dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.

Dal 2013 E’ docente per supplenza del corso di Misure Tecniche nello Sport (C.d.L. in Scienze Motorie - classe L-22) dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.


ATTIVITA’ DI RICERCA
Le principali attività di ricerca concernono la realizzazione di sistemi di misura per l’esecuzione di test non distruttivi mediante la tecnica delle correnti indotte, realizzazione e caratterizzazione di sensori, misura di parametri RLC in regime non sinusoidale, sistemi di misura per la Power Quality, misure di potenza ed energia in regime non sinusoidale, sistemi di misura distribuiti, Metodi e sistemi per la taratura di misuratori di velocità.
E’ coautore di oltre 130 lavori scientifici, pubblicati su riviste ed atti di convegni nazionali ed internazionali.

Le attività di ricerca affrontate da Marco Laracca si inquadrano nel settore delle misure elettriche ed elettroniche (ING-INF/07). Le principali tematiche affrontate sono incentrate sulle seguenti cinque linee di attività.
A. Metodi e strumenti di misura per l’esecuzione di Prove non Distruttive.
Nelle moderne economie industriali, caratterizzate da una crescente complessità ed interdipendenza tra i vari settori tecnici ed economici sia in ambito nazionale che internazionale, i temi della qualità, dell'affidabilità e della sicurezza sono da tempo all'attenzione di operatori e studiosi.
Alla scadenza del 1993, con il completamento dell'assetto del Mercato Europeo, é stata liberalizzata la circolazione dei prodotti nei Paesi membri della Comunità Economica Europea, con tutti i vantaggi prevedibili nell'incremento del volume di scambio; ciò ha rafforzato nelle aziende la consapevolezza riguardo le problematiche connesse con la qualità, al fine di ottenere un prodotto affidabile, tecnicamente valido ed economicamente competitivo sia in ambito nazionale che internazionale.
Tuttavia, per affrontare in modo efficace tali tematiche e presentarsi sul mercato con prodotti caratterizzati da un'elevata qualità ed affidabilità, occorre ovviamente essere in grado di prevenire eventuali anomalie che possono alterare le caratteristiche strutturali e/o funzionali dei prodotti.
In tale contesto, le Prove non Distruttive e, più in generale, la Normativa Tecnica Nazionale ed Estera che regola la loro corretta applicazione, assumono un ruolo di fondamentale importanza per assicurare la qualità e l'affidabilità di un prodotto. Infatti, senza alterare la struttura e/o geometria iniziale del manufatto, gli Esami non Distruttivi consentono di verificarne l'integrità strutturale al fine di prevenire sia l'insorgere di difetti durante le fasi di lavorazione, sia il verificarsi di eventuali incidenti in fase di esercizio.
Nello Stato Italiano, dal 30 luglio 1988 è in vigore il DPR n.224 del 24 maggio 1988, che recepisce la Direttiva CEE 85/374 in materia di responsabilità dei produttori per i danni provocati dai prodotti (e/o dai loro componenti) difettosi.
Questa legge, in previsione della liberalizzazione del Mercato Europeo (avvenuta il 1° Gennaio 1993), ha introdotto nel nostro Paese un regime di parziale responsabilità oggettiva che prescinde da qualsiasi colpa del produttore.
E’ bene inoltre sottolineare che l'importanza della qualità va ben oltre l'obiettivo di competitività delle imprese, in quanto investe molteplici aspetti, coinvolgendo non solo problemi di natura economica. E’ facile infatti intuire, che l'esistenza di una costante verifica dei cicli produttivi e dell'affidabilità dei manufatti risulta di interesse prioritario in tutti quei casi in cui siano preminenti gli aspetti di sicurezza preventiva verso l'uomo e verso l'ambiente; basti pensare a quei settori quali il nucleare, il petrolchimico, l’aerospaziale e similari, ove la qualità dei prodotti è di fondamentale importanza per la sicurezza di mezzi e persone, nonché per la salvaguardia dell’ambiente.
E’ in tale contesto tecnico ed economico che, sin dalla tesi di laurea e durante il Dottorato di Ricerca, sono stati sviluppati metodi e strumenti di misura per l’esecuzione di Prove non Distruttive con la tecnica delle Correnti Indotte. In seguito alla messa a punto del metodo di misura, sono state progettate, realizzate e caratterizzate sonde, dapprima mono e successivamente bi-assiali, che permettono di eseguire il Test non Distruttivo, impiegando il sensore di campo magnetico fluxset. L’attività di ricerca è proseguita mettendo a punto un sistema di auto calibrazione e taratura, che permette, nella fase di misura, sia di tener conto dell’ambiente elettromagnetico di prova, sia di fornire risultati ripetibili ed espressi in Tesla, anche variando la sonda utilizzata per quella particolare misura. Assodata la bontà del sistema realizzato, nell’individuazione dei difetti, l’attenzione si è rivolta alla sua prototipizzazione, progettando realizzando e testando uno strumento compatto, che assolva alle diverse funzioni di alimentazione della sonda, acquisizione ed elaborazione dei segnali provenienti dai sensori fluxset, pilotaggio del sistema di movimentazione nonché la gestione ed alimentazione del sistema di auto calibrazione e taratura. La messa in opera dello strumento è stata resa possibile anche dal contemporaneo sviluppo ed ottimizzazione degli algoritmi di elaborazione dei segnali acquisiti, atti all’estrazione delle informazioni riguardanti la presenza dei difetti. Infatti, nella realizzazione di uno strumento che effettui l’intera procedura di analisi non distruttiva, oltre alla precisione nell’individuazione dei difetti, il software di gestione ed elaborazione necessita anche di caratteristiche quali la ridotta occupazione di memoria (installazione on-board) e la velocità di calcolo (elaborazione in real time); queste specifiche progettuali, sono state ottemperate effettuando analisi in frequenza, sfruttando l’algoritmo di Goertzel.
I metodi d’Indagine non Distruttiva basati sulla tecnica delle Correnti Indotte, sono caratterizzati dall’impossibilità di individuare con precisione le specifiche geometrico-dimensionali dei difetti, con evidenti difficoltà nei criteri di accettabilità dei componenti esaminati. Il problema della misura delle caratteristiche geometriche dei difetti è stato affrontato sia tramite l’applicazione di tecniche di intelligenza artificiale quali reti neurali e Support Vector Machine (SVM) per l’elaborazione delle mappe di campo magnetico ottenute con l’esecuzione del test non distruttivo, sia mediante la messa a punto di metodi d’indagine basati su array di sensori e tecniche numeriche di inversione del problema elettromagnetico partendo dai dati acquisiti.
Un’intensa attività di ricerca svolta in collaborazione con Agusta Westland sta portando sia all’ingegnerizzazione dello strumento realizzato che alla definizione di procedure e metodi per la taratura di strumentazione NDT.

B. Misure per la qualità dell’energia
La comprensione del significato di qualità dell'energia elettrica è strettamente connessa all’assunzione che essa è un prodotto industriale. In linea di principio quindi, le caratteristiche qualitative dell’energia elettrica possono essere determinate dalla definizione di qualità di un generico prodotto, contenuta nella norma UNI ISO 8402, secondo la quale "Qualità è l'insieme delle proprietà e delle caratteristiche di un prodotto o di un servizio che conferiscono ad esso la capacità di soddisfare le esigenze espresse o implicite”. E’ però necessario interpretare una definizione tanto generale nel caso particolare del prodotto energia elettrica. A tal proposito è utile ricordare che gli impianti elettrici sono frequentemente interessati, in modo più o meno rilevante, da disturbi di natura elettromagnetica provenienti dalle reti di distribuzione e dai carichi da essi stessi alimentati, disturbi che possono provocare sia malfunzionamenti che guasti su molti componenti dell'impianto. In altri termini le caratteristiche dell'energia elettrica non sempre corrispondono a quelle attese (assenza di disturbi). In questo ampio contesto della qualità dell’energia elettrica, sono stati affrontati differenti aspetti legati ai problemi di Power Quality (PQ), cioè ai disturbi sulla tensione di alimentazione fornita da una rete elettrica o sulla corrente assorbita da un impianto elettrico, agli effetti della qualità dell’energia elettrica sulla riferibilità della strumentazione di misura, ai problemi più strettamente connessi alla Compatibilità Elettromagnetica (EMC).
Per quanto concerne la Power Quality, l’attività di ricerca ha dato contributo nello studio di metodi, e nella realizzazione di strumenti di misura, per la caratterizzazione di sistemi elettrici in regime non sinusoidale e per l’individuazione delle sorgenti di disturbo. La rilevanza e l’attualità delle tematiche è confermata dall’interesse della comunità scientifica internazionale che ha proposto, e sta proponendo, differenti possibili soluzioni a questi problemi. Sebbene ancora non ci sia un accordo univoco su quale possa essere la tecnica più generale ed efficace, la maggioranza di queste concorda nella necessità di eseguire monitoraggi distribuiti della PQ, circostanza questa che impone pesanti specifiche riguardo alle caratteristiche metrologiche, ai costi ed alla diffusione degli strumenti impiegati. Sul mercato sono oggi disponibili diversi strumenti in grado di valutare la qualità dell’energia, realizzati in accordo con le specifiche imposte dalle norme di settore (IEC 61000-4-30 ed IEC 61000-4-7, ecc.). Tali strumenti sono, però, caratterizzati da costi elevati che ne limitano l’applicazione in sistemi di misura distribuiti. Si è dapprima lavorato nella realizzazione di una architettura distribuita in accordo con quanto previsto dalle norme di settore. Successivamente si è sviluppato un approccio di misura alternativo volto alla ottimizzazione delle risorse hardware e software rispetto alle soluzioni tradizionali ai fini dell’applicazione nei moderni sistemi di misura a basso costo, quali ad esempio quelli basati su electronic system on chip e/o FPGA. Sfruttando il concetto di grouping richiesto dalle norme, ovvero sul calcolo dei gruppi armonici ed interarmonici della frequenza fondamentale, sono stati sviluppati idonei filtri digitali capaci di garantire ottime prestazioni di misura. Si è quindi lavorato sulla definizione e progettazione di tali filtri, sulla loro ottimizzazione e sulla valutazione delle prestazioni in simulazione ed emulazione. Successivamente si è realizzato un prototipo di strumento basato su FPGA e proceduto alla ottimizzazione dello stesso al fine di migliorarne le prestazioni e ridurre al minimo i costi. In questa fase, opportune ottimizzazioni del firmware hanno permesso di ridurre ad un centesimo l’occupazione di risorse inizialmente prevista dagli algoritmi di misura, permettendo così l’implementazione anche in dispositivi di capacità e costo notevolmente ridotto. Attualmente si sta lavorando sulla scelta e sulla caratterizzazione di sonde di tensione e corrente a basso costo, sulla realizzazione di una rete di monitoraggio e sulla implementazione di tecniche per la detection degli elementi distorcenti. Gli aspetti connessi alla qualità dell’energia elettrica influiscono notevolmente anche sulle problematiche di riferibilità della strumentazione di misura e sulla misura di energia elettrica attiva e reattiva, in particolare quando queste misure hanno rilevanza fiscale. Con l’entrata in vigore della direttiva europea 2004/22/CE sugli strumenti di misura (MID), il contesto di riferibilità dei contatori di energia elettrica attiva, affidato in Italia alla norma CEI 13.4 è stato stravolto imponendosi nuove condizioni di testi e norme, maggiormente stringenti, riguardo alla tolleranza ad interferenze elettromagnetiche e disturbi di Power Quality. Questo impone che procedure di taratura consolidate in regime sinusoidale devono essere sostituite con altre che tengano in debito conto anche i fenomeni di PQ. Tutto ciò deve essere fatto nelle reali condizioni operative del contatore di energia elettrica attiva, almeno due volte l’anno (Circolare 21/D del 25 luglio 2007 dell’Agenzia delle Dogane) e a costi ridotti. In questo contesto, grazie anche alle conoscenze ed alle esperienze acquisite nell’ambito delle problematiche di riferibilità metrologica presso il Laboratorio di Misure Industriali dell’Università di Cassino (sede di un centro di taratura SIT) è stato proposto un primo studio delle problematiche e dei requisiti per la taratura dei contatori di energia in accordo a quanto previsto dalla MID insieme con la definizione e la validazione sperimentale di tecniche e strumenti per la taratura dei contatori, che sia semplice economica e tracciabile secondo gli standard nazionali. Partendo poi dalle esperienze acquisite nell’ambito della realizzazione di dispositivi di misura basati su piattaforme DSP ed FPGA è stato progettato uno strumento capace di interfacciarsi con i contatori esistenti e di provvedere alla taratura, senza l’ausilio di operatori esperti, rispettando la maggior parte dei requisiti previsti dalla MID. Opportune sezioni di auto test permettono di aumentare gli intervalli di taratura di questo campione, mentre la possibilità di sostituire completamente la sezione di misura rende assolutamente semplice, economica e veloce la taratura del campione.
Per quanto concerne invece l’aspetto relativo alla Compatibilità Elettromagnetica, sono state affrontate sia le problematiche di emissione di disturbi da parte di azionamenti elettrici che di caratterizzazione di sistemi di comunicazione che sfruttano le linee elettriche come mezzo di trasporto dati (Power Line Communication). Per quanto concerne gli spetti connessi alle emissioni di disturbi elettromagnetici, all’interno dell’ Unione Europea, a partire dal primo gennaio 1996 tutti i prodotti elettrici ed elettronici devono soddisfare i requisiti di compatibilità elettromagnetica sia per quel che riguarda l’emissione di disturbi sia per quel che riguarda l’immunità agli stessi. Nella Direttiva EMC 89/336/EC si specifica che un qualsiasi apparato elettrico od elettronico non deve generare disturbi superiori ai limiti imposti e deve al contempo possedere un certo grado di immunità ai disturbi presenti nella sua zona operativa. Nel caso particolare degli azionamenti elettrici, apparati che per loro natura sono responsabili di elevate interferenze sia condotte che radiate, la norma specifica di prodotto (EN 61800-3) definisce sia i limiti superiori dei disturbi che le prove da eseguire per verificarli, lasciando però alcuni gradi di libertà nella realizzazione del set-up di misura. Il lavoro svolto, si è incentrato sulla valutazione dell’incertezza nelle misure di emissione condotta prodotte da tali apparati, determinando come essa possa essere influenzata dal set-up di misura adottato. A valle della valutazione delle diverse sorgenti di incertezza (caratteristiche metrologiche della catena di misura, non ripetibilità, non riproducibilità, configurazione di prova, tecnica di modulazione), è stata evidenziata un’inadeguatezza dell’attuale assetto normativo che, lasciando numerosi gradi di libertà nell’effettuazione delle prove e nell’uso di tali apparati, comporta un incremento dell’incertezza che andrebbe associata ai risultati di tali prove per renderli esportabili. Tali aspetti diventano particolarmente importanti nel caso degli azionamenti elettrici, per i quali le emissioni condotte sono spesso prossime ai limiti consentiti dalla norma di prodotto.
Per quanto concerne le Power Line Communication, queste sono da tempo impiegate per applicazioni a basso data rate come telecontrollo e telelettura dei contatori di energia elettrica. Da qualche anno si sta anche pensando alle linee elettriche come veicolo per applicazioni anche a larga banda come accesso a Internet (ultimo miglio) e soprattutto per la realizzazione di reti locali. Grazie alla maturità delle moderne tecniche di modulazione e di accesso al canale, tali tecnologie note come Power Line Telecommunication dovrebbero consentire di ottenere collegamenti affidabili e performanti al pari di altre tecnologie di connessione e rete concorrenti (ADSL, Ethernet), come promettono alcuni prodotti già disponibili sul mercato (modem Power Line). Tuttavia, nonostante le enormi opportunità derivanti dal fatto di poter impiegare la rete di distribuzione elettrica anche come veicolo per il trasporto dati, alcuni dubbi derivano da due aspetti fondamentali ancora non normati: 1) il canale di comunicazione è tempo-variante e variabile da sito a sito e quindi le prestazioni possono diventare fortemente variabili anche durante la giornata; 2) la rete elettrica diventa una sorgente di inquinamento elettromagnetico anche ad alta frequenza e quindi responsabile di emissioni condotte e radiate indesiderate. Riguardo al primo aspetto, alcuni indagini preliminari eseguite su un impianto di rete emulato, mostrano che le prestazioni raggiungibili dipendono da molteplici parametri tra cui la topologia dell’impianto, il numero e tipologia di carichi, nonché la loro posizione rispetto al trasmettitore e ricevitore. Gli sviluppi futuri riguarderanno la definizione di una metodologia generale ed efficiente per verificare le prestazioni di tali apparati in condizioni reali di funzionamento. Inoltre, verranno anche affrontati gli aspetti legati alle misure di emissioni condotte e radiate prodotte da tali dispositivi di comunicazione.

C. Caratterizzazione di componenti elettrici in regime sinusoidale e non sinusoidale
La conoscenza delle caratteristiche dei componenti elettrici costituisce la base primaria per una corretta progettazione, gestione e manutenzione dei sistemi elettrici in cui sono installati. Il continuo sviluppo tecnologico, con l’introduzione della cultura e della necessità del risparmio energetico, dei problemi legati alla qualità dell’energia elettrica e della necessità di ottimizzare le diverse fasi di gestione dei sistemi elettrici, ha portato ad una rivisitazione delle caratteristiche necessarie e delle condizioni in cui fornirle. In questo contesto sono stati affrontati aspetti inerenti sia la progettazione, che la manutenzione dei sistemi elettrici.
Nella progettazione, analisi e simulazione di sistemi elettrici, si fa sempre più ricorso a modelli basati su circuiti equivalenti. Componenti passivi quali resistenze (R), induttanze (L) e capacità (C), sono considerati parametri tempo invarianti di tali modelli ed il valore ad essi assegnato è ricavato o mediante misure di impedenza o mediante test standard effettuati in regime sinusoidale. Oggigiorno però, dispositivi elettrici ed elettronici, funzionanti con segnali caratterizzati da elevato contenuto armonico, sono talmente diffusi che le condizioni di regime sinusoidale non possono essere stabilite né all’interno né all’esterno di essi. Come conseguenza, i modelli risultanti non sono in grado di riprodurre le reali condizioni di funzionamento di questi sistemi, ed i valori assunti dai parametri R, L e C cambiano in funzione della forma d’onda del segnale cui vengono sottoposti. Attualmente, nelle soluzioni più comuni, i parametri R, L e C vengono invece considerati invarianti rispetto al segnale di stimolo. Le condizioni di funzionamento non sinusoidale vengono eventualmente portate in conto, espandendo la fascia di incertezza di questi parametri, sulla base di misure di impedenza effettuate in tutta la banda di frequenze del segnale di stimolo. Questa soluzione, che può essere soddisfacente in molte applicazioni, non lo è in tutti quei casi in cui le caratteristiche del sistema devono essere note con sufficiente precisione. Il lavoro svolto in tale contesto ha portato alla realizzazione di uno strumento virtuale per la misura in linea e fuori linea dei parametri R, L, C, di bipoli sottoposti a regime deformato. Lo strumento è stato testato con successo su numerosi casi studio ed anche su circuiti complessi come filtri di rete e LISN. Il metodo di misura messo a punto lavora nel dominio dell’operatore complesso Z, per identificare un modello parametrico della funzione di trasferimento (H(z)) del bipolo. Se il comportamento del bipolo é non lineare la H(z) é da intendersi funzionalmente dipendente dallo stimolo al quale esso é sottoposto. Dai parametri di H(z) vengono ricavati i valori dei componenti R, L, C di un circuito equivalente del bipolo da caratterizzare. Lo strumento realizzato permette sia di eseguire misure in linea (fase di caratterizzazione), che fuori linea (fase di progettazione). Allo stato attuale l’attività di ricerca è volta alla realizzazione di uno strumento basato su sistemi FPGA capace di eseguire anche misure in real time per il monitoraggio continuo del componente sotto test con particolare attenzione alla stima dell’incertezza di misura.
Nell’ambito della manutenzione dei sistemi elettrici sono stati affrontati i problemi connessi alla corretta gestione e manutenzione degli impianti di illuminazione stradale. La qualità e l’efficienza dei sistemi di illuminazione per esterni assume un ruolo importante nella sicurezza stradale, nella prevenzione di crimini notturni e fornisce un maggiore senso di sicurezza nei parcheggi, nelle strade ed in altre aree pubbliche. Come conseguenza di queste considerazioni, la tecnologia continua a migliorare la qualità e l’efficienza dei sistemi di illuminazione. E’ però importante sottolineare che la qualità dei componenti è solo il primo passo verso un sistema di illuminazione efficiente. Infatti, un’appropriata manutenzione del sistema di illuminazione, rimane un elemento essenziale affinché questo garantisca le prestazioni attese. L’attività di ricerca svolta ha portato allo sviluppo di una strategia di manutenzione intelligente, basata sulla conoscenza della vita residua delle lampade, che possa soddisfare ai requisiti in termini sia di sicurezza che di costi. L’attenzione è stata posta sulle lampade a vapori di sodio ad alta pressione (HPS), tra le più usate in applicazioni da esterno. Per valutare la vita residua delle lampade sono stati analizzati i cambiamenti della forma d’onda della corrente assorbita dalle lampade HPS al variare dell’invecchiamento.

D. Realizzazione e caratterizzazione di sensori innovativi
Differenti sono le motivazioni che portano alla realizzazione di sensori innovativi: riduzione dei costi, incremento delle prestazioni metrologiche, maggiore robustezza o affidabilità, nonché lo sviluppo tecnologico, che, da un lato mette a disposizione i materiali innovativi necessari, dall’altro crea nuove esigenze di misura e controllo.
Partendo dall’esperienza acquisita nella realizzazione e caratterizzazione metrologica di sonde nell’ambito dei test non distruttivi con le correnti indotte, sono stati affrontati sia i problemi legati alla caratterizzazione metrologica e condizionamento dei sensori GMR (Giant Magneto Resistance), sia i problemi connessi alla realizzazione di sensori innovativi per il rilevamento dell’umidità.
Per quanto concerne i sensori GMR, l’attività di ricerca svolta ha permesso dapprima di evidenziare tutti i contributi all’incertezza di misura, mediante un’attenta caratterizzazione metrologica, per poi sviluppare un’opportuna procedura automatica di calibrazione che permette di correggere durante l’uso le prestazioni metrologiche dei sensori GMR. Il sistema messo a punto è basato su una struttura hardware appositamente studiata e realizzata che permette di spostare e controllare il punto di lavoro del sensore al centro della sua zona di funzionamento lineare e di smagnetizzarlo periodicamente. La struttura hardware viene gestita da un software di controllo che esegue la procedura automatica fissando i tempi e la sequenza delle operazioni di taratura e calibrazione. L’utilizzo di questo sistema permette di ridurre notevolmente le incertezze legate alla non linearità, all’isteresi ed alla omnipolarità della caratteristica dei sensori GMR rendendo inoltre le sue prestazioni indipendenti dall’orientamento spaziale del sensore e dal valore assunto dal campo magnetico terrestre e dai campi magnetici presenti nell’ambiente di prova.
Per quanto concerne i sensori di umidità sono state affrontate le problematiche connesse allo sviluppo di sensori intelligenti, miniaturizzati ad alte prestazioni capaci di soddisfare il nuovo trend di applicazioni che lo sviluppo tecnologico ha creato. Basti pensare a settori quali il controllo della qualità di processi e prodotti (produzione di dispositivi elettronici, strumenti di precisione, cibo), il controllo intelligente degli ambienti domestici, i laboratori di ricerca, le camere bianche, i reattori nucleari. Risulta quindi fondamentale la disponibilità di differenti sensori, basati su differenti materiali e principi di funzionamento, capaci di adattarsi alle nuove esigenze di misura.
In tale contesto, l’attività di ricerca in atto ha lo scopo di realizzare un sensore miniaturizzato capace di misurare sia l’umidità che la presenza di gas tossici. L’elemento sensibile del sensore realizzato è costituito da un composto di silice drogata con cobalto depositata in film sottile su di un supporto in quarzo mediante la tecnica sol-gel. La preparazione in film sottile dell’elemento sensibile permette di rispondere alle esigenze della micro- e nanotecnologia, mentre la sua composizione chimica permette di misurare sia l’umidità che, se attivato a determinate temperature, la presenza di gas. Allo stato attuale dell’attività di ricerca è stato realizzato il primo prototipo del sensore e caratterizzato rispetto alla misura di umidità. E’ in corso di realizzazione il sistema di attivazione del sensore per la misura dei gas tossici.

Anno 2002
[1] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Una sonda multisensore per test non distruttivi su materiali conduttori”, Atti del XIX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Parma, pp. 65-66, Settembre 2002.
[2] G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Calibration and adjustment of an eddy current based multi-sensor probe for non-destructive testing”, Proceeding of IEEE Sensors for Industry Conference – SICON/02, Houston, Texas, USA, pp. 120-124, November 2002. DOI: 10.1109/SFICON.2002.1159819 – cd. SCOPUS: 2-s2.0-84884246019 - ISBN: 1-55617-834-4.
Anno 2003
[3] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “An automated self-calibrated instrument for non-destructive testing on conductive materials”, Proceeding of XX IEEE Instrumentation and Measurement Tecnology Conference-IMTC/03, Vail, CO, USA, Vol. 2, pp. 1269-1274, May 2003.
[4] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Tamburrino, “A measurement system for inductance tomography on conductive materials”, Proceeding of XVII IMEKO World Congress, Dubrovnic, Croazia, pp. 521-526, June 2003.
[5] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Metodi e strumenti di misura innovativi per condurre test non distruttivi su materiali conduttori”, Atti del XX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Villasimius, pp. 201-202, Settembre 2003.
Anno 2004
[6] G.Betta, D. Capriglione, M. Laracca, G. Tomasso, “Reproducibility and uncertainty of conducted emission measurements for adjustable speed electrical power drive characterization”, Proceeding of XXI IEEE Instrumentation and Measurement Tecnology Conference-IMTC/04, Como, Italy, Vol. 3, pp. 2120-2125, May 2004.
[7] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “A bi-axial probe for non destructive testing on conductive materials”, IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, Vol. 53, No. 3, pp. 678-684, June 2004.
[8] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “An automated self-calibrated instrument for non destructive testing on conductive materials”, IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, Vol. 53, No. 4, pp. 955-962, August 2004.
[9] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Sistema di misura per test non distruttivi basato su tomografia induttiva”, Atti del XXI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Crema, pp. 31-32, Settembre 2004.
[10] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, P. Verde, “Rete di sensori wireless per la valutazione della power quality in accordo con la norma IEC 61000-4-30”, Atti del XXI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Crema, pp. 191-192, Settembre 2004.
[11] G. Betta, D. Capriglione, M. Laracca, “Stima dell’incertezza in misure di disturbi condotti per la caratterizzazione di azionamenti elettrici a velocità variabile”, Atti del XXI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Crema, pp. 197-198, Settembre 2004.
[12] A. Bernieri, L. Ferrigno, M.Laracca, S. Ventre, “The metrological characterization and optimization of a low cost measurement system for inductance tomography on conductive materials”, Proceeding of XIII IMEKO-TC4, Athens, Greece, Vol. 2, pp. 543-549, September 2004.
[13] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, P. Verde, “Wireless sensor network for power quality monitoring according to IEC 61000-4-30”, Proceeding of XIII IMEKO-TC4, Athens, Greece, Vol. 2, pp. 752-758, September 2004.
Anno 2005
[14] L. Ferrigno, M. Laracca, A. Pietrosanto, “Measurement of passive R, L, C components under non sinusoidal conditions: the solution of some case study”, XXII IEEE Instrumentation and Measurement Tecnology Conference-IMTC/05, Ottawa, Ontario, Canada, Vol. 2, pp. 996-1001, May 2005.
[15] L. Ferrigno, M. Laracca, C. Liguori, A. Pietrosanto, “Misura di componenti passivi R, L, C in regime non sinusoidale: soluzione di alcuni casi studio”, Atti del XXII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Altavilla Milicia (PA), pp. 47-48, Settembre 2005.
[16] G. Betta, D. Capriglione, M. Laracca, "Stima dell’incertezza in misure di disturbi condotti", Tutto_Misure, anno VII, N.03, pp.209-211, 2005.
[17] R. Martone, P. Bettini, M. Buonsanti, S. Calcagno, E. Cardelli, M. Cioffi, E. Coccorese, P. Di Barba, A. Faba, F. Ferraioli, L. Ferrigno, A. Formisano, M. Laracca, F. C. Morabito, M. Morozov, G. Rubinacci, A. Savini, R. Specogna, A. Stella, A. Tamburrino, F. Trevisan, S. Ventre, M. Versaci, F. Villone, “Solution of the direct and inverse problems in NDE: the MADEND project”, in E’NDE, Electromagnetic Non-destructive Evaluation (IX), N. Bowler and L. Udpa (Eds.), pp. 59-66, IOS Press, 2005.
Anno 2006
[18] M. Laracca, “Metodi e strumenti di misura per l’esecuzione di test non distruttivi su materiali conduttori”, Tesi di Dottorato di Ricerca in Ingegneria Elettrica e dell’Informazione (XVIII ciclo), Febbraio 2006.
[19] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, M. Molinara,“An SVM Approach to Crack Shape Reconstruction in Eddy Current Testing”, Proceeding of XXIII IEEE Instrumentation and Measurement Tecnology Conference-IMTC/06, Sorrento, Italy, pp. 2121-2126, 24-27 April 2006.
[20] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Utilizzo di tecniche SVM per la ricostruzione di difetti in test non distruttivi su materiali conduttori”, Atti del XXIII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, L’Aquila, pp. 187-188, Settembre 2006.
[21] A. Bernieri, G. Betta, M. Laracca, C. Liguori, “Un sistema di misura per la stima della vita residua di lampade a vapori di sodio ad alta pressione per illuminazione stradale”, Atti del XXIII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, L’Aquila, pp. 231-232, Settembre 2006.
[22] A. Bernieri, L. D’Alessandro, M. Laracca, C. Liguori, “A measurement method for residual life estimation of HPS road lamps”, Proceeding of XVIII IMEKO World Congress, Rio de Janeiro, Brazil, September 2006.
[23] G. Betta, D. Capriglione, M. Laracca, “Reproducibility and uncertainty of conducted emission measurements for adjustable-speed electrical power drive characterization”, IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, Vol. 55, No. 5, pp. 1502-1508, October 2006.



Anno 2007
[24] G. Betta, D. Capriglione, L. Ferrigno, M. Laracca, “Experimental Performance Analysis of Power Line Telecommunication Modem for Indoor Applications”, Proceeding of XIX IEEE Instrumentation and Measurement Technology Conference-IMTC/07, Warsaw, Poland, pp. 1-6, May 2007.
[25] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Tamburrino, “Improving GMR Magnetometer Sensor Uncertainty by Implementing an Automatic Procedure for Calibration and Adjustment”, Proceeding of XIX IEEE Instrumentation and Measurement Technology Conference-IMTC/07, Warsaw, Poland, pp. 1-6, May 2007. DOI: 10.1109/IMTC.2007.379174 – cd. SCOPUS: 2-s2.0-34648836548
[26] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Una procedura automatica di calibrazione per migliorare l’incertezza di misura di magnetometri gmr”, Atti del XXIV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Torino, pp. 95-96, Settembre 2007.
[27] A. Bernieri, L. Ferrigno, C. Landi, M. Laracca, C. Luongo, “Valutazione dell’applicabilità di filtri digitali per il monitoraggio della power quality in accordo con la norma IEC 61000-4-7 su piattaforma FPGA”, Atti del XXIV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Torino, pp. 223-224, Settembre 2007.
[28] G. Betta, D. Capriglione, L. Ferrigno, M. Laracca, C. Luongo, “Analisi sperimentale delle prestazioni di modem in tecnologia power line per applicazioni domestiche”, Atti del XXIV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Torino, pp. 153-154, Settembre 2007.
[29] L. Ferrigno, C. Landi, M. Laracca, C. Luongo, “A Study on the Feasibility and Effectiveness of Digital Filters Approach for Power Quality Monitoring in Compliance with IEC 61000-4-7”, Proceeding of XV IMEKO-TC4, Iasi, Romania, September 2007.
[30] L. Ferrigno, C. Landi, M. Laracca, C. Luongo, “A Study on the Feasibility and Effectiveness of Digital Filter Application for Harmonic and Interharmonic Measurement in Compliance with IEC 61000-4-7”, Metrology and Measurement Systems, Vol. XIV, No. 4, pp. 577-593, 2007.
Anno 2008
[31] L. Ferrigno, C. Landi, M. Laracca, “FPGA-based Measurement Instrument for Power Quality Monitoring according to IEC Standards”, Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I2MTC/08, Victoria BC, Canada, pp. 906-911, May 2008. Cd. SCOPUS: 2-s2.0-51349105736
[32] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, C. Luongo, “A Discussion about the Effect of the MID Directive on the Calibration of Electrical Energy Meters”, Proceeding of 43rd International Universities Power Engineering Conference-UPEC/08, Padova, Italy, September 2008.
[33] D. Amicone, A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “On the Remote Calibration of Electrical Energy Meters”, Proceeding of 16th IMEKO TC4 Symposium, Florence, Italy, September 2008.
[34] G. Betta, S. Esposito, M. Laracca, M. Pansini, “A novel Sol-Gel-based sensor for humidity detection”, Proceeding of 16th IMEKO TC4 Symposium, Florence, Italy, September 2008.
[35] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, M. Molinara, "Crack Shape Reconstruction in Eddy Current Testing using Machine Learning Systems for Regression" IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, Vol. 57, No. 8, pp. 1958-1968, September 2008.
[36] L. Ferrigno, M. Laracca, A. Pietrosanto, " Measurement of Passive R, L, and C Components Under Non Sinusoidal Conditions: the Solution of Some Case Studies,” IEEE Trans. Instrum. Meas., Vol. 57, No. 11, pp. 2513-2521, September 2008.
[37] G. Betta, S. Esposito, M. Laracca, M. Pansini, “Sensore di umidità in film sottile realizzato con la tecnica SOL-GEL”, Atti del XXV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Roma, pp. 99-100, Settembre 2008.
[38] D. Amicone, L. Ferrigno, C. Landi, M. Laracca, “Uno strumento di misura basato su FPGA per il monitoraggio della Power Quality in accordo con gli standard IEC”, Atti del XXV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Roma, pp. 249-250, Settembre 2008.
[39] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, C. Luongo, “Sistema per la taratura remota dei contatori di energia elettrica”, Atti del XXV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Roma, pp. 251-252, Settembre 2008.
Anno 2009
[40] D. Amicone, A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, “A Smart add-on Device for the Remote Calibration of Electrical Energy Meters”, Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I2MTC 2009, Suntec (Singapore), pp. 1599–1604, May 2009. DOI: 10.1109/IMTC.2009.5168710
[41] G. Betta, L. Ferrigno, C. Landi, M. Laracca, “Qualità e misura dell’energia elettrica: un possibile approccio”, Atti del XXVI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Salerno, pp. 237-238, Settembre 2009.
[42] D. Amicone, A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, “Uno strumento Add-on per la taratura remota dei contatori di energia elettrica”, Atti del XXVI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Salerno, pp. 219-220, Settembre 2009.
[43] G. Betta, D. Capriglione, L. Ferrigno, M. Laracca, “A measurement-driven approach to assess power line telecommunication (PLT) network quality of service (QoS) performance parameters”, Measurement Science and Technology, No. 20, pp. 1-11, September 2009. DOI: 10.1088/0957-0233/20/10/105101 – cd. SCOPUS: 2-s2.0-70350671312

Anno 2010
[44] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, C. Landi, "Efficiency of Active Electrical Power Consumption in the Presence of Harmonic Pollution: a Sensitive Analysis" Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I²MTC 2010, Austin – TX (USA), pp. 1447-1452, May 2010.
[45] G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, "GMR-based instrument for ECT on Conductive Planar Specimens" Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I²MTC 2010, Austin – TX (USA), pp. 845-849, May 2010.
[46] A. Bernieri, L. Ferrigno, C. Landi, M. Laracca, “Una analisi dell'efficienza del prelievo di energia elettrica attiva in regime non sinusoidale”, Atti del XXVII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Gaeta (LT), pp. 200-201, Settembre 2010.
[47] G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Uno strumento palmare per l’esecuzione di test non distruttivi basato su sensori GMR”, Atti del XXVII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Gaeta (LT), pp. 220-221, Settembre 2010.



Anno 2011
[48] S. Esposito, A. Setaro, P. Maddalena, A. Aronne, P. Pernice, M. Laracca, “Synthesis of Cobalt Doped Silica Thin Film for Low Temperature Optical Gas Sensor”, Journal of Sol-Gel Science and Technology, Springer, Vol. 60, No. 3, pp. 388-394, May 2011.
[49] L. Ferrigno, M. Laracca, C. Liguori, A. Pietrosanto, “Real-time Estimation of R, L, and C Parameters Under non Sinusoidal Conditions: A proposal”, Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I²MTC 2011, Binjiang, Hangzhou, China, pp. 531-536, May 2011.
Cd. SCOPUS: 2-s2.0-80051907695
[50] L. Ferrigno, M. Laracca, C. Liguori, A. Pietrosanto, “Real-Time Measurement of Time Variant R, L and C Components in non Sinusoidal Condition”, Proceeding of 18th IMEKO TC4 Symposium, Natal, Brazil, September 2011.
[51] A. Bernieri, D. Capriglione, L. Ferrigno, M. Laracca, “A mobile measurement system for urban pollution monitoring”, Proceeding of 18th IMEKO TC4 Symposium, Natal, Brazil, September 2011.
[52] A. Bernieri, G Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Multi-frequency Eddy Current Testing using a GMR based Instrument”, Proceeding of 15th International Symposium on Applied Electromagnetics and Mechanics-ISEM2011, Naples, Italy, pp. 455-456, September 2011.
[53] L. Ferrigno, M. Laracca, C. Liguori, A. Pietrosanto,“ Misura in Tempo Reale e Regime non Sinusoidale di Parametri R, L, C Tempo Varianti”, Atti del XXVIII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Genova, pp. 43-44, Settembre 2011.
[54] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Paglia,“Segnali Multifrequenza per Test Non Distruttivi Mediante Correnti Indotte”, Atti del XXVIII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Genova, pp. 211-212, Settembre 2011.
[55] A. Bernieri, G. Betta, D. Capriglione, L. Ferrigno, M. Laracca, G. Miele,“ Sistema Mobile Georeferenziato per il Monitoraggio della Qualità dell’Aria”, Atti del XXVIII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Genova, pp. 259-260, Settembre 2011.
Anno 2012
[56] G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “GMR-based ECT Instrument for Detection and Characterization of Crack on Planar Specimen: a Hand-held Solution”, IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, Vol. 61, No. 2, pp. 505-512, February 2012
[57] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Multi-frequency ECT Method for Defect Depth Estimation”, Proceeding of IEEE Sensor Application Symposium-SAS2012, Brescia, Italy, pp. 114-119, 7-9 February 2012.
[58] L. Ferrigno, M. Laracca, C. Liguori, A. Pietrosanto, "An FPGA-based Instrument for the Estimation of R, L, and C Parameters Under non Sinusoidal Conditions,” IEEE Transaction on Instrumentation and Measurement, Vol. 61, No. 5, pp. 1503-1511, May 2012. DOI: 10.1109/TIM.2011.2176165
[59] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Electrical Energy Metering in Compliance with Recent European Standards”, Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I²MTC 2012, Graz, Austria, pp. 1541-1545, May 13-16 2012. DOI: 10.1109/I2MTC.2012.6229455
[60] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca (2012). Multi-Frequency Eddy Current Testing using a GMR Based Instrument. INTERNATIONAL JOURNAL OF APPLIED ELECTROMAGNETICS AND MECHANICS, vol. 39/2012, p. 355-362. DOI: 10.3233/JAE-2012-1482 - ISSN: 1383-5416.
[61] Andrea Bernieri, Domenico Capriglione, Luigi Ferrigno, Marco Laracca (2012). Design of an efficient mobile measurement system for urban pollution monitoring. ACTA IMEKO, vol. 1, no. 1, p. 77-84, 2012
ISSN: 2221-870X 2 – cd. SCOPUS: s2.0-84995272318
[62] A. Bernieri, G. Betta, D. Capriglione, M. Dell’Isola, L. Ferrigno, G. Ficco, M. Laracca, G. Miele, P. Vigo, “Realizzazione di Infrastrutture di Misura e Controllo per la Razionalizzazione dei Consumi Energetici”, Atti del XXIX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Monopoli (BA), pp. 47-48, 2-5 Settembre 2012.
[63] A. Bernieri, G. Betta, D. Capriglione, L. Ferrigno, M. Laracca, G. Miele, “Sistema Mobile per il Monitoraggio dell’Inquinamento dell’Aria”, Atti del XXIX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Monopoli (BA), pp. 269-270, 2-5 Settembre 2012.
[64] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Conformità dei contatori di Energia Elettrica in Accordo con la Normativa Europea”, Atti del XXIX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Monopoli (BA), pp. 221-222, 2-5 Settembre 2012.
[65] A. Bernieri,G. Betta, D. Capriglione, L. Ferrigno, M. Laracca, G. Miele, “Utilizzo di Tecniche Multifrequenza per la Misura di Difetti Sottili in Materiali Conduttori”, Atti del XXIX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Monopoli (BA), pp. 209-210, 2-5 Settembre 2012.
Anno 2013
[66] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Crack Depth Estimation by Using a Multi-Frequency ECT Method,” IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, Vol. 62, No. 3, pp. 544-552, Jan 2013. ISSN: 0018-9456, DOI: 10.1109/TIM.2012.2232471
[67] S. Ameduri, G. Betta, M. Laracca, O. Petrella, V. Quaranta, “Modelling, parametric analysis, and optimization of an experimental set-up for acoustic antenna calibration,” Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I²MTC 2013, Minneapolis, MN, USA, pp. 1670-1675, May 06-09 2013.
[68] F. Bonavolontà, M. D’Arco, L. Ferrigno, G. Ianniello, M. Laracca, A. Liccardo, G. Miele, R. Schiano Lo Moriello, “On the Suitability of Compressive Sampling for the Measurement of Electrical Power Quality,” Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I²MTC 2013, Minneapolis, MN, USA, pp. 126-131, May 06-09 2013. DOI: 10.1109/I2MTC.2013.6555395 - cd. SCOPUS: 2-s2.0-84882259705.
[69] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “A novel biaxial probe implementing multifrequency excitation and SVM processing for NDT,” Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I²MTC 2013, Minneapolis, MN, USA, pp. 284-289, May 06-09 2013.
[70] Leopoldo Angrisani, Francesco Bonavolontà, Luigi Ferrigno, Marco Laracca, Annalisa Liccardo, Gianfranco Miele, Rosario Schiano Lo Moriello, “On the suitability of compressive sampling for the implementation of low-cost multi-channels synchronous data acquisition system,” Proceeding of 19th IMEKO TC4 Symposium, Barcelona, Spain, pp. 705-710, July 18-19 2013.
[71] Giovanni Betta, Pietro Burrascano, Luigi Ferrigno, Marco Laracca, Marco Ricci, Giuseppe Silipigni, “On the Use of Complex Excitation Sequences for Eddy Current Testing,” Proceeding of 19th IMEKO TC4 Symposium, Barcelona, Spain, pp. 410-415, July 18-19 2013.
[72] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, "Improving Performance of GMR Sensors," Sensors Journal, IEEE , vol.13, no.11, pp.4513,4521, Nov. 2013 - doi: 10.1109/JSEN.2013.2271275
[73] G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, "Cost-Effective FPGA Instrument for Harmonic and Interharmonic Monitoring," Instrumentation and Measurement, IEEE Transactions on , vol.62, no.8, pp.2161-2170, Aug. 2013 - doi: 10.1109/TIM.2013.2264862
[74] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, R. Schiano Lo Moriello, “Electrical energy metering: Some challenges of the European Directive on Measuring Instruments (MID)”, (2013) Measurement: Journal of the International Measurement Confederation, Vol. 46 (9), pp. 3347-3354.
[75] L. Angrisani, F. Bonavolontà, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Liccardo, G. Miele, R. Schiano Lo Moriello, “Applicazione del Compressive Sampling per l’Implementazione di Sistemi di Acquisizione Simultanea Multicanale a Basso Costo”, Atti del XXX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Trento, pp. 47-48, 8-11 Settembre 2013.
[76] L. Angrisani, F. Bonavolontà, M. D’Apuzzo, L. Ferrigno, G. Ianniello, M. Laracca, A. Liccardo, G. Miele, R. Schiano Lo Moriello, M. Vadursi, “Un Metodo di Misura Basato su Tecniche di Compressive Sampling per l’Analisi dei Segnali nel Dominio del Tempo e della Frequenza,”, Atti del XXX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Trento, pp. 307-316, 8-11 Settembre 2013.
[77] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Miglioramento di un Sistema di Misura per ECT su Materiali Conduttori Basato sull’Utilizzo di Tecniche di Eccitazione Multifrequenza e Sonda Biassiale”, Atti del XXX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Trento, pp. 181-182, 8-11 Settembre 2013.
[78] A. Bernieri, G. Betta, P. Burrascano, L. Ferrigno, M. Laracca, M. Ricci, “Utilizzo di Segnali di Eccitazione Complessi in Sistemi ECT”, Atti del XXX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Trento, pp. 179-180, 8-11 Settembre 2013.
[79] A. Bernieri, G. Betta, M. Laracca, O. Petrella, “Metodo di Taratura per Antenne Acustiche di Grandi Dimensioni”, Atti del XXX Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Trento, pp. 7-8, 8-11 Settembre 2013.
[80] F. Arpino; G. Betta; M. Dell'Isola; L. Ferrigno; G. Ficco; M. Laracca, “Smart Meter in Cogeneration”, Proceeding of III International Conference on Microgeneration and Related Technologies, Naples, 15-17 April 2013.
[81] Angrisani, L., Liccardo, A., Pasquino, N., Lo Moriello, R.S., Bifulco, P., Laracca, M., Lanzolla, A.M., On the suitability of DEKF for improving GPS location in car accidents”, (2013) International Review on Modelling and Simulations, 6 (5), pp. 1600-1606.
Anno 2014
[82] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, S. Mastrostefano, "Multifrequency Excitation and Support Vector Machine Regressor for ECT Defect Characterization," Instrumentation and Measurement, IEEE Transactions on , vol.63, no.5, pp.1272,1280, May 2014 - ISSN: 0018-9456 - doi: 10.1109/TIM.2013.2292326
[83] O. Petrella, S. Ameduri, V. Quaranta, G. Betta, M. Laracca, “An Experimental Setup for the Calibration of Acoustic Antenna,” Instrumentation and Measurement, IEEE Transactions on , vol.63, no.5, pp.1014-1021, May 2014. DOI: 10.1109/TIM.2013.2295656 - ISSN: 0018-9456 -
[84] L. Angrisani, F. Bonavolontà, A. Liccardo, R.S.L. Moriello, L. Ferrigno, M. Laracca, G. Miele, “Multi-channel Simultaneous data Acquisition Through a Compressive Sampling-Based Approach,” Measurement, vol.52, pp.156-172, June 2014 - ISSN 0263-2241, DOI: 10.1016/j.measurement.2014.02.031 (http://dx.doi.org/10.1016/j.measurement.2014.02.031)
[85] G. Betta, S. Esposito, M. Laracca, M. Pansini, “Thin Film Humidity Sensor Based on SOL-GEL Technology”, (2014) Lecture Notes in Electrical Engineering, Springer - Vol. 162, pp. 445-448, Proceedings of the First National Conference on Sensors, Rome, Italy
[86] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “An Automatic Calibration Procedure for Improving the Metrological Performances of GMR Magnetometer”, (2014) Lecture Notes in Electrical Engineering, Springer - Vol. 162, pp. 233-237, Proceedings of the First National Conference on Sensors, Rome, Italy
[87] S. Ameduri, G. Betta, M. Laracca, O. Petrella, V. Quaranta, “Multi-sensor Acoustical Systems: Calibration and related Problems,” (2014) Lecture Notes in Electrical Engineering, Springer - Vol. 268 LNEE, pp. 67-70, Proceedings of the 17th National Conference on Sensors and Microsystems, Brescia, Italy
cd. SCOPUS: 2-s2.0-84958544838
[88] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Mobile System for Air Pollution Evaluation,” (2014) Lecture Notes in Electrical Engineering, Springer - Vol. 268 LNEE, pp. 423-427, Proceedings of the 17th National Conference on Sensors and Microsystems, Brescia, Italy
cd. SCOPUS: 2-s2.0-84958551969
[89] G. Betta, P. Burrascano, L. Ferrigno, M. Laracca, M. Ricci, “Optimized Complex Signals for Eddy Current Testing,” Proceeding of IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference-I²MTC 2014, Montevideo, Uruguay, pp. 1120-1125, May 12-15 2014.
[90] O. Petrella, S. Ameduri, V. Quaranta, G. Betta, M. Laracca, “Performance Analysis of Acoustic Antennas,” Proceeding of IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace, Benevento, Italy, pp. 560-564, 29-30 May 2014.
[91] A. Bernieri, G. Betta, M. Laracca, O. Petrella, “Analisi delle prestazioni di antenne acustiche”, Atti del XXXI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Ancona, pp. 139-140, 11-13 Settembre 2014.
[92] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Utilizzo di segnali di eccitazione complessi per l'esecuzione affidabile di test non distruttivi con correnti indotte”, Atti del XXXI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Ancona, pp. 195-196, 11-13 Settembre 2014.
Anno 2015
[93] Giovanni Betta, Luigi Ferrigno, Marco Laracca, Pietro Burrascano, Marco Ricci and Giuseppe Silipigni, An experimental comparison of multi-frequency and chirp excitations for eddy current testing on thin defects. Measurement, vol. 63, pp. 207-220, March 2015 - ISSN 0263-2241, doi 10.1016/j.measurement.2014.12.015 (http://dx.doi.org/10.1016/j.measurement.2014.12.015) - cd. ISI: 000348030500024 – cd. SCOPUS: 2-s2.0-84919941408
[94] Giovanni Betta, Pietro Burrascano, Luigi Ferrigno, Marco Laracca, Marco Ricci and Giuseppe Silipigni (2015). An Experimental Comparison of Complex Excitation Sequences for Eddy Current Testing. ACTA IMEKO, vol. 4, n. 1, pp. 128-134, February 2015, ISSN: 2221-870X
[95] G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, H.G. Ramos, M. Ricci, A. L. Ribeiro, G. Silipigni, “Fast 2D crack profile reconstruction by image processing for Eddy-Current Testing,” Proceeding of IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace, Benevento, Italy, pp. 356-360, 4-5 June 2015.
[96] M. Ricci, G. Silipigni, L. Ferrigno, M. Laracca, I. D. Adewale, G. Y. Tian, “Analysis of the influence of lift-off variation on Eddy-Current images,” Proceeding of IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace, Benevento, Italy, pp. 181-186, 4-5 June 2015. Cd. SCOPUS: 2-s2.0-84941370319 - cd. ISI: WOS:000380405000035.
[97] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Un metodo basato sulla elaborazione delle immagini per la ricostruzione rapida di difetti bidimensionali nei test non distruttivi basati su eddy current”, Atti del XXXII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Lecco, pp. 45-46, 10-12 Settembre 2015. ISBN 9788891612144
Anno 2016
[98] Gianni D’Angelo, Marco Laracca, Salvatore Rampone, “Automated Eddy Current Non-Destructive Testing through Low Definition Lissajous Figures” Proceeding of IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace, Firenze, Italy, pp. 284-289, 22-23 June 2016. 10.1109/MetroAeroSpace.2016.7573227 – cd. SCOPUS: 2-s2.0-84991795034 – cd. ISI: 000389769800052
[99] A. Bernieri, G. Betta, G. D’Angelo, L. Ferrigno, M. Laracca, S. Rampone, “Test non distruttivi a correnti indotte: caratterizzazione metrologica dei difetti mediante analisi automatica del piano delle impedenze”, Atti del XXXIII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Benevento, pp. 297-306, 19-21 Settembre 2016. ISBN 978-88-940453-6-9
[100] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Test non distruttivi basati su ultrasuoni per la verifica della integrità dei tiranti per l’ancoraggio delle rocce”, Atti del XXXIII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Benevento, pp. 111-112, 19-21 Settembre 2016. ISBN 978-88-940453-6-9
[101] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, M. Ricci, “Scelta della composizione spettrale dei segnali multifrequenza nei test non distruttivi a correnti indotte”, Atti del XXXIII Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Benevento, pp. 113-114, 19-21 Settembre 2016. ISBN 978-88-940453-6-9
[102] L. Ferrigno, M. Laracca, M. Ricci, G. Silipigni, “Signal components selection in multi-frequency eddy current testing,” Proceeding of 21st International Workshop on Electromagnetic Nondestructive Evaluation, Lisbon, Portugal, pp. 139-140, 25-28 September 2016.

Anno 2017
[103] M. Ricci, G. Silipigni, L. Ferrigno, M. Laracca, I. D. Adewale, G. Y. Tian, “Evaluation of the Lift-off Robustness of Eddy Current Imaging Techniques,” NDT & E International, Vol. 85, pp. 43-52, January 2017. DOI: 10.1016/j.ndteint.2016.10.001 (http://dx.doi.org/10.1016/j.ndteint.2016.10.001) - ISSN 0963-8695 – cd. SCOPUS: 2-s2.0-84995468851 – cd. ISI: 000389160000006
[104] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, M. Ricci, “Ultrasonic Non Destructive Testing On Aluminium Forged Bars”, Proceeding of 4th IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace, Padua, Italy, pp. 223-227, 21-23 June 2017. ISBN: 978-1-5090-4233-3 DOI: 10.1109/MetroAeroSpace.2017.7999569 – cd. SCOPUS: s2.0-85028569067 – cd. ISI: WOS:000426767100040
[105] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, “An AMR-based Three Phase Current Sensor for Smart Grid Applications”, Sensors Journal, IEEE , vol. 17, no. 23, pp. 7704-7712, Dec. 2017. DOI: 10.1109/JSEN.2017.2725983 - ISSN: 1530437X cd. SCOPUS: s2.0-85023635882 – cd. ISI: WOS:000415182100013
[106] F. Villone, P. Testoni, R. Albanese, G. Betta, P. Calderoni, D. Capriglione, L. Ferrigno, M. Laracca, R. Palmaccio, A. Rasile, G. Rubinacci, S. Ventre, “Design and experimental validation of an eddy currents probe,” (2017) 44th EPS Conference on Plasma Physics, art. no. P1.106, Belfast; United Kingdom, June 2017
ISBN: 978-151084930-3 cd. SCOPUS: 2-s2.0-85055026142
[107] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, “Classificazione automatica dei difetti su materiali conduttori mediante analisi dei piani delle impedenze ottenuti da scansioni manuali”, Atti del I Forum Nazionale delle Misure, XXXIV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Modena, pp. 79-80, 14-16 Settembre 2017. ISBN: 978-88-903149-9-5
[108] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, “Ottimizzazione di una stazione di misura per NDT basata su ultrasuoni nella verifica in campo della integrità dei tiranti per l’ancoraggio delle rocce”, Atti del I Forum Nazionale delle Misure, XXXIV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Modena, pp. 99-100, 14-16 Settembre 2017. ISBN: 978-88-903149-9-5
[109] Cristina Corsi, Marco Laracca, Cornelius Meyer (2017). Counting the finds, measuring the properties of soil: Archaeological diagnostics in the suburbium of a Roman town. In: Proceedings of 3rd IMEKO International Conference on Metrology for Archaeology and Cultural Heritage MetroArchaeo 2017. p. 618-622, IMEKO, Lecce, Italy, 23-25 October 2017
ISBN: 978-151085818-3 cd. SCOPUS: 2-s2.0-85070488141

Anno 2018
[110] G. D'Angelo, M. Laracca, S. Rampone and G. Betta, "Fast Eddy Current Testing Defect Classification Using Lissajous Figures," in IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, vol. 67, no. 4, pp. 821-830, April 2018. Print ISSN: 0018-9456 Online ISSN: 1557-9662 Digital Object Identifier: 10.1109/TIM.2018.2792848 cd. SCOPUS: s2.0-85041548769– cd. ISI: 000427126700012
[111] G. Cerro, M. Ferdinandi, L. Ferrigno, M. Laracca, M. Molinara, “Metrological Characterization of a Novel Microsensor Platform for Activated Carbon Filters Monitoring” (2018) IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, vol. 67, no. 10, pp. 2504 - 2515, Oct. 2018.
ISSN: 00189456 cd. SCOPUS: s2.0-85048867069 cd. ISI: 000445241500027
DOI: 10.1109/TIM.2018.2843218
[112] C. Corsi, M. Laracca, C. Meyer, D. Taelman, “Non destructive archaeological diagnostics in the suburbium of a Roman town,” (2018) Measurement: Journal of the International Measurement Confederation, Vol. 127, pp. 325-334, October 2018. ISSN: 02632241 cd. SCOPUS: s2.0-85048529671 cd. ISI: 000440449300034 DOI: 10.1016/j.measurement.2018.05.112
[113] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, “ECT probe improvement for in-service non-destructive testing on conductive materials,” (2018) I2MTC 2018 - 2018 IEEE International Instrumentation and Measurement Technology Conference Proceedings, pp. 169-173. ISBN: 978-153862222-3 cd. SCOPUS: s2.0-85050780715 DOI: 10.1109/I2MTC.2018.8409837
[114] G. Cerro, L. Ferrigno, M. Laracca, F. Milano, P. Carbone, A. Comuniello, A. De Angelis, A. Moschitta, “Probe localization by magnetic measurements in eddy-current nondestructive testing environment,” Proceedings of 5th IEEE International Workshop on Metrology for AeroSpace, MetroAeroSpace 2018, pp. 45-49, Rome, Italy, 20-22 June 2018. ISBN: 978-153862474-6 cd. SCOPUS: s2.0-85053861963 cd. ISI: 000454855500010
DOI: 10.1109/MetroAeroSpace.2018.8453551 Pubblisher: IEEE, 345 E 47TH ST, NEW YORK, NY 10017 USA
[115] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, M. Ricci, “Ultrasonic NDT on aluminum bars: An experimental performance comparison of excitation and processing techniques,” (2018) Measurement: Journal of the International Measurement Confederation, Vol. 128, pp. 393-402, November 2018. ISSN: 02632241 cd. SCOPUS: s2.0-85049439507 cd.ISI: 000440449800040
DOI: 10.1016/j.measurement.2017.10.040
[116] A. De Angelis, G. De Angelis, F. Santoni, M. Dionigi, M.L. Fravolini, A. Comuniello, A. Moschitta, P. Carbone, P. Bellitti, M. Borghetti, M. Bona, M. Serpelloni, E. Sardini, F. Milano, D. Capriglione, M. Laracca, G. Miele, L. Ferrigno, G. Betta, “SIX DOF SCALABLE FINGER TRACKING SYSTEM”, Atti del II Forum Nazionale delle Misure, XXXV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Modena, pp. 151-160, 17-19 Settembre 2018. ISBN 978-88-31901-06-2
[117] G. Cerro, M. Ferdinandi, L. Ferrigno, M. Laracca, M. Molinara, “SENSIPLUS: AN INNOVATIVE PLATFORM FOR HEALTH AND SAFETY APPLICATIONS IN SMART CITIES”, Atti del II Forum Nazionale delle Misure, XXXV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Modena, pp. 369-370, 17-19 Settembre 2018. ISBN 978-88-31901-06-2
[118] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, “RESONANCE SYSTEMS FOR EC-NDT INSPECTION”, Atti del II Forum Nazionale delle Misure, XXXV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Modena, pp. 243-244, 17-19 Settembre 2018. ISBN 978-88-31901-06-2
[119] A. Bernieri, G. Betta, G. Cerro, L. Ferrigno, M. Laracca, F. Milano, P. Carbone, A. Comuniello, A. De Angelis, A. Moschitta, “SHORT RANGE MAGNETIC LOCALIZATION FOR NON-DESTRUCTIVE TESTING APPLICATIONS”, Atti del II Forum Nazionale delle Misure, XXXV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Modena, pp. 287-288, 17-19 Settembre 2018. ISBN 978-88-31901-06-2
[120] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, “A NOVEL ECT PROBE FOR NON DESTRUCTIVE TESTING ON CONDUCTIVE MATERIALS”, Atti del II Forum Nazionale delle Misure, XXXV Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Modena, pp. 169-178, 17-19 Settembre 2018. ISBN 978-88-31901-06-2

Anno 2019
[121] A. Bernieri, L. Ferrigno, M. Laracca and A. Rasile, "Eddy Current Testing Probe Based on Double-Coil Excitation and GMR Sensor," (2018) IEEE Transactions on Instrumentation and Measurement, vol. 68, no. 5, pp. 1533-1542, May 2019.
ISSN print: 0018-9456 ISSN electronic: 1557-9662 cd. SCOPUS: s2.0-85064651884
cd. ISI: 000465231600032 doi: 10.1109/TIM.2018.2890757
[122] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, “Improvement of the frequency behavior of an EC-NDT inspection system”, (2019) Lecture Notes in Electrical Engineering, Springer - Vol. 539, pp. 629-638, Proceedings of the 4th National Conference on Sensors, February 2018; Catania Italy
ISSN: 18761100 ISBN: 978-303004323-0 cd. SCOPUS: 2-s2.0-85061084193
DOI: 10.1007/978-3-030-04324-7_74
[123] O. Petrella, O., G. Cerasuolo, S. Ameduri, V. Quaranta, M. Laracca, “Calibration system for multi-sensor acoustical systems,” (2019) Lecture Notes in Electrical Engineering, Springer - Vol. 539, pp. 211-221.
Proceedings of the 4th National Conference on Sensors, February 2018; Catania Italy
ISSN: 18761100 ISBN: 978-303004323-0 cd. SCOPUS: 2-s2.0-85061102037
DOI: 10.1007/978-3-030-04324-7_28
[124] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, “Characterization of a TMR sensor for EC-NDT applications,” (2019) Lecture Notes in Electrical Engineering, Springer - Vol. 539, pp. 229-236.
Proceedings of the 4th National Conference on Sensors, February 2018; Catania Italy
ISSN: 18761100 ISBN: 978-303004323-0 cd. SCOPUS: 2-s2.0-85061102994
DOI: 10.1007/978-3-030-04324-7_30
[125] G. Cerro, L. Ferrigno, M. Laracca, F. Milano, P. Carbone, A. Comuniello, A. De Angelis, A. Moschitta, “An accurate localization system for Nondestructive testing based on magnetic measurements in quasi-planar domain,” (2019) Measurement: Journal of the International Measurement Confederation, Vol. 139, pp. 467-474, June 2019. DOI: 10.1016/j.measurement.2019.03.022
ISSN: 02632241 cd. SCOPUS: 2-s2.0-85063250027 Cd. ISI: 000464638000050
[126] Luigi Ferrigno, Marco Laracca, Hamed Malekmohammadi, Gui Yun Tian, Marco Ricci, “Comparison of time and frequency domain features’ immunity against liftoff in pulse-compression eddy current imaging,” NDT & E International, Vol. 107, pp. 1-12, October 2019. DOI: 10.1016/j.ndteint.2019.102152 (https://doi.org/10.1016/j.ndteint.2019.102152) - ISSN 0963-8695,. – cd. SCOPUS: 2-s2.0-85073442246
[127] A. Martucci, G. Cerasuolo, O. Petrella, M. Laracca, “An Uncertainty Analysis for the Calibration of GNSS-Based Vehicle Speed Meters”, 2019 IEEE International Workshop on Metrology for Industry 4.0 and IoT, MetroInd 4.0 and IoT – Proceedings, pp. 6-11, Naples, Italy, 4-6 June 2019. DOI: 10.1109/METROI4.2019.8792839
ISBN: 978-172810429-4 cd. SCOPUS: 2-s2.0-85071584487
[128] A. Bernieri, G. Betta, D. Capriglione, G. Cerro, L. Ferrigno, M. Laracca, F. Milano, “CHARACTERIZATION OF THE PERFORMANCE OF A LOCALIZATION SYSTEM IN THE PRESENCE OF CONDUCTED DISTURBANCES”, Atti del III Forum Nazionale delle Misure, XXXVI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Perugia, pp. 249-250, 12-14 Settembre 2019. ISBN 978-88-9440-942-0
[129] A. Bernieri, G. Betta, L. Ferrigno, H. Malekmohammadi, M. Laracca, M. Ricci, G.Y.Tian, “COMPARISON OF TIME AND FREQUENCY DOMAIN PROCESSING IN PULSE-COMPRESSION EDDY CURRENT IMAGING”, Atti del III Forum Nazionale delle Misure, XXXVI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Perugia, pp. 237-238, 12-14 Settembre 2019. ISBN 978-88-9440-942-0
[130] G. Betta, G. Cerro, M. Ferdinandi, L. Ferrigno, M. Laracca, M. Molinara, “SENSIPLUS: An Innovative Solution for Health and Safety Applications”, Atti del III Forum Nazionale delle Misure, XXXVI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Perugia, pp. 351-352, 12-14 Settembre 2019. ISBN 978-88-9440-942-0
[131] G. Betta, L. Ferrigno, M. Laracca, A. Rasile, A. Tamburrino, A. Sardellitti, “Thickness measurements with Eddy current and Ultrasonic techniques”, Atti del III Forum Nazionale delle Misure, XXXVI Congresso Nazionale del Gruppo di Coordinamento “Misure Elettriche ed Elettroniche”, Perugia, pp. 111-120, 12-14 Settembre 2019. ISBN 978-88-9440-942-0

Anno 2020
[132] A. Martucci, G. Cerasuolo, O. Petrella, M. Laracca, “On the Calibration of GNSS-Based Vehicle Speed Meters”, Sensors 2020, 20(3), 591. DOI: https://doi.org/10.3390/s20030591
ISSN: 1424-8220 cd. SCOPUS: 2-s2.0-85078250249 - PubMed ID: 31973137

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]