Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Supporto allo studio

Lazio DiSCo

DiSCo è un ente pubblico dipendente della Regione Lazio che svolge le proprie funzioni nell’ambito degli indirizzi indicati dalla Giunta della Regionale in materia di diritto allo studio e promozione della conoscenza.
DiSCo, grazie alla Legge regionale del 27 luglio 2018 n. 6 che ha riordinato LazioDisu, agisce realizzando interventi integrati diretti ad agevolare i cittadini che investono su se stessi attraverso l’istruzione superiore.
Tra questi vi sono servizi più tradizionali tipici del panorama nazionale, quali borse di studio, mense e residenze universitarie e opportunità connotate da alta innovatività funzionali al percorso di sviluppo personale ed intellettuale dei cittadini, come Porta Futuro Lazio, Officina Pasolini, Hub Culturali e Torno Subito.
L’Ente inoltre sperimenta nuove forme di welfare studentesco attraverso l’attiva partecipazione degli studenti alla definizione di azioni di sostegno al reddito e all’acquisto dei testi d’esame; offre inoltre contributi all’abitare per gli studenti universitari e opportunità di formazione gratuita affiancati a servizi di orientamento professionale e sviluppo dell’occupabilità.

www.laziodisco.it

Orientamento e tutorato in itinere

Sportelli di Orientamento e Tutorato (servizio SOT).

Grazie al fondo giovani del MIUR, viene attivato ogni anno un sistema di Sportelli di Orientamento e Tutorato presso tutte le sedi di Ateneo. Gli sportelli sono gestiti da studenti di Laurea Magistrale, ai quali viene erogata una borsa ad hoc per tale attività, con il coordinamento e la supervisione del personale del Centro per l'Orientamento, la collaborazione delle segreterie didattiche e del Centro per i Rapporti Internazionali. Gli sportelli offrono servizi di orientamento alle matricole e di tutorato per gli studenti già iscritti.
Dunque, lo "Sportello Tutorato" è da intendersi come un vero e proprio sportello di "prima informazione" e di "servizio", in cui tutti gli studenti possono interloquire direttamente con un loro collega, iscritto alla Laurea Magistrale, con una maggiore esperienza del funzionamento della facoltà.
Attraverso lo sportello, gli studenti possono avere informazioni sui dipartimenti, sui servizi offerti agli studenti (biblioteca, mensa, parcheggio, Borse di studio, tirocini), sul sistema didattico basato sui Crediti Formativi Universitari, sui Manifesti dei vari Corsi di Laurea, sul Calendario Accademico,sugli orari, ecc.
I servizi tipicamente erogati dallo Sportello Tutorato sono i seguenti:
- iscrizioni al test di ingresso;
- immatricolazione al primo anno;
- informazioni relative a procedure amministrative
- raccolta dispense e tracce degli esami;
- erogazione di modulistica varia;
- raccolta di segnalazioni.
Il contatto che nasce tra i tutor e gli studenti attraverso la fornitura dei suddetti servizi permette poi ai tutor di svolgere vere e proprie azioni di counseling a sostegno degli studenti in difficoltà o durante le fasi di scelta in itinere.
L'attività dello sportello è quindi da inquadrare nel quadro più ampio delle azioni di orientamento messe in atto dall'Ateneo e dall'Area Ingegneria per seguire durante tutte le fasi (ingresso, itinere, post-laurea). Infatti lo sportello e i tutor sono coinvolti direttamente anche nelle seguenti attività di orientamento in ingresso ed in uscita:
Unicas Orienta;
OpenDays;
Test di Ingresso settembre.

Gli obiettivi principali delle attività di tutorato ed orientamento in itinere messe in atto sono:
-assistere gli studenti nelle fasi di iscrizione al test e immatricolazione;
-informare gli studenti su borse di studio, tasse,ecc ;
-assistere gli studenti lungo l'intero corso di studi orientandoli nelle scelte durante del corso di studi e nel passaggio dalla laurea alla laurea magistrale.
Il principale strumento di tutorato ed orientamento in itinere è uno Sportello specificatamente istituito per tutti i CdS di Area Ingegneria.
Lo "Sportello Tutorato" è nato per sopperire alla mancanza di informazioni che servono ad uno studente per "vivere" i dipartimenti ed utilizzarne appieno i servizi. Normalmente, tali informazioni vengono fornite da studenti con maggior esperienza, e difficilmente vengono chieste ai docenti, spesso visti come figure troppo lontane.

[Ultima modifica: mercoledì 30 novembre 2016]