Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook La prova finale

Caratteristiche della prova finale

La prova finale consiste nell'elaborazione e discussione di una tesi, redatta sotto la supervisione di un relatore, che deve avere caratteristiche di originalità metodologica e/o di contenuto. La tesi potrà consistere in:

- un elaborato teorico su un argomento teorico di elevato valore scientifico-culturale a scelta del candidato fra quelli previsti nelle discipline studiate;

- il report di un progetto massmediale di elevata complessità e altissimo valore applicativo;

- un progetto di interventi di educazione o rieducazione innovativi di approcci teorici e metodiche innovative di recupero, integrazione e sostegno, già sperimentati e controllati con le opportune esplicitazioni e giustificazioni teoriche e implicanze applicative.

Modalità di svolgimento della prova finale

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato scritto con valore di originalità, elaborata sotto la supervisione di un relatore e di un correlatore.

Tale elaborato deve vertere su contenuti propri di almeno una delle attività formative incluse nell'Ordinamento didattico del corso di laurea magistrale nelle tipologie caratterizzanti e affini e integrative ed è predisposto dallo studente sotto la guida di un relatore e di un correlatore.
L'elaborato può essere anche redatto in lingua inglese ed, in tal caso, dovrà contenere un sommario redatto in lingua italiana.

Prima della discussione del candidato, il relatore presenta l'elaborato, e subito dopo il correlatore propone analisi e domande al candidato su elementi di particolare rilievo o criticità del suo lavoro. La discussione dell’elaborato avviene in lingua italiana.

Alla prova finale della Laurea Magistrale vengono attribuiti 18 CFU.

La valutazione della prova finale per il conseguimento del titolo di studio è espressa in centodecimi. In aggiunta al punteggio massimo di 110 può essere attribuita all’unanimità la lode.

La commissione perviene alla valutazione conclusiva, tenendo conto, oltre che della qualità del lavoro presentato alla discussione e della sua esposizione, anche dell’intera carriera dello studente all’interno del corso di studio, dei tempi e delle modalità di acquisizione dei crediti formativi universitari, delle valutazioni del profitto relative alle attività formative precedenti

La tesi finale è consegnata in Segreteria didattica in formato digitale entro le scadenze fissate per ogni sessione. Tutte le procedure amministrative sono descritte sull’apposita pagina del sito web del CdS, v. ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI

[Ultima modifica: venerdì 16 giugno 2017]