Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Bibbia a Montecassino

Il progetto, coordinato da Roberta Casavecchia, Marilena Maniaci e Giulia Orofino, ha come oggetto lo studio della manifattura e degli usi della Bibbia a Montecassino, attraverso l’analisi dei codici custoditi nell’Archivio dell’Abbazia. Il fondo biblico cassinese costituisce un caso di studio esemplare, per il numero totale di Bibbie in esso conservate (poco meno di un centinaio), la varietà delle tipologie, ma anche per la presenza di un nucleo significativo di codici in minuscola beneventana, prodotti ad uso interno nella stessa Abbazia o nelle dipendenze nel corso dei secoli XI-XIII. La ricerca, cui collaborano giovani studiose formatesi all’Università di Cassino, ha già prodotto diversi articoli apparsi su riviste scientifiche o presentati in convegni internazionali, mentre è in preparazione il catalogo analitico di tutti i testimoni. Il progetto prevede inoltre l’organizzazione di una mostra dal titolo “Da banco e da bisaccia”: la Bibbia a Montecassino, organizzata in collaborazione con l’Abbazia di Montecassino, per la quale sono già stati avviati positivi contatti.

[Ultima modifica: martedì 23 ottobre 2018]